Magazine

Università in Germania: le migliori università dove studiare

Redazione

Vuoi studiare in Germania, ma non sai dove? Scopri con noi quali sono le migliori università in Germania e quale scegliere in base ai tuoi interessi disciplinari

 

Studiare in Germania può rivelarsi una scelta vantaggiosa per vari motivi. Anzitutto, l’università in Germania è gratuita e ogni studente cittadino europeo è tenuto a pagare solamente la tassa regionale per lo studio, che solitamente ammonta dai 200€ ai 350/400€ a semestre. La Germania, inoltre, è un’economia forte dell’Unione Europea, motivo per cui sempre più studenti scelgono di tentare la fortuna formandosi e lavorando in questo paese.

 

Un altro fattore vantaggioso per chi sceglie di studiare presso un’università in Germania è che molti corsi di laurea vengono insegnati in inglese. Ovviamente imparare il tedesco è molto utile se pianifichi di vivere in Germania per un certo periodo, ma grazie alle proposte formative anche in inglese questo requisito non diventa una prerogativa fondamentale e imprescindibile.

 

Se non vuoi studiare in Germania per tutto il tuo corso di studi, potresti scegliere di fare un Erasmus in Germania. In ogni caso, ti chiederai quale università sia meglio scegliere, e con questo articolo proveremo a darti una mano.

 

Se prima di cominciare vuoi saperne di più su come funziona il sistema accademico tedesco, ti consigliamo di consultare anche questo articolo sull’università in Germania

 

 

Le migliori università in Germania

La classifica che prendiamo come punto di riferimento è il World University Rankings 2019 del Times Higher Education, che ogni anno pubblica una graduatoria delle migliori università del mondo in base a criteri come, ad esempio, la qualità dell’insegnamento, il rilievo accademico dei professori, le ricerche portate avanti ogni anno dai poli universitari, le pubblicazioni scientifiche, la trasmissione di conoscenza e l’internazionalizzazione.

 

La top 5 delle università in Germania è la seguente:

 

 

Università in Germania: LMU Monaco

 

LMU è riconosciuta come una delle istituzioni accademiche e di ricerca più importanti d’Europa. Sin dalla sua fondazione nel 1472, LMU ha attratto ricercatori e studenti di talento provenienti da tutto il mondo, mantenendo l’università al centro delle idee che sfidano e cambiano il nostro mondo complesso.

 

LMU vanta 500 anni di tradizione ed è una delle università leader in Europa per la ricerca. La sua eccellenza nell’insegnamento e nella ricerca abbraccia un’ampia varietà di campi, dalle scienze umane e agli studi culturali attraverso il diritto, l’economia e le scienze sociali, alla medicina e alle scienze naturali. Un intenso approccio interdisciplinare promuove l’innovazione scientifica e sociale, critica per il nostro futuro globale.

 

L’università è divisa in 18 facoltà, tutte impegnate attivamente nella ricerca sia in singole discipline che in progetti inter- e transdisciplinari.

 

 

Università in Germania: Politecnico di Monaco

 

Il Politecnico di Monaco era originariamente conosciuto come Politecnico Reale Bavarese di Monaco quando fu fondato nel 1868. Specializzandosi in scienze naturali, diversi inventori hanno studiato presso l’istituzione, tra cui Carl von Linde, che ha inventato il frigorifero, e Rudolf Diesel, che ha concepito il motore diesel.

 

Inoltre, dal 1927 a oggi ben 13 professori o ex studenti di questa università hanno vinto il premio Nobel. Tra i destinatari più recenti ci sono Gerhard Ertl, un ex docente che ha vinto il premio Nobel per la chimica nel 2007 e l’ex-alunno Wolfgang Ketterle, che ha vinto il premio Nobel per la fisica nel 2001. Nel 2014 gli scienziati dell’università hanno presentato 165 invenzioni, mentre nel 2015 sono stati presentati 69 brevetti.

 

L’istituto ospita anche cinque professori “Humboldt” – accademici riconosciuti a livello internazionale nel loro campo – mentre 18 premi Leibniz sono stati assegnati ai suoi scienziati dal 1987.

 

Nel 2006 l’università ha lanciato una nuova strategia istituzionale, posizionandosi come “università imprenditoriale”. Più di 800 start-up sono state sviluppate da studenti e personale dell’istituzione. Insomma, è l’università in Germania perfetta per appassionati di scienza e tecnologia dallo spirito intraprendente!

 

 

Università in Germania: Università di Heidelberg


Nella foto: biblioteca dell’Università di Heidelberg

 

L’Università di Heidelberg, fondata nel 1386, è la più antica università in Germania. Questo istituto di ricerca è un’università statale che copre una vasta gamma di materie, dalle scienze umane alla medicina, e si trova nel Baden-Württemberg. Il motto dell’università è “Sempre apertus” – “sempre aperto” – e l’istituzione mira a lavorare in uno spirito di apertura mentale e tolleranza verso individui e idee.

 

Heidelberg ha dodici facoltà, più di 30.000 studenti e più di 5.000 addetti al personale di ricerca e insegnamento. Nel 1386, Ruprecht I, elettore del Palatinato, ottenne il permesso dal Papa di fondare l’università nella sua città natale, Heidelberg. Nel XVI secolo divenne famosa come roccaforte calvinista, mentre nel XIX secolo era nota per il suo impegno verso ideali liberali e democratici.

 

L’Università di Heidelberg si è assicurata i finanziamenti istituzionali dell’Iniziativa per l’eccellenza delle università tedesche, finalizzata a promuovere la ricerca di livello mondiale, sia nel 2006 sia nel 2012. Undici professori a Heidelberg hanno ricevuto un premio Nobel dalla sua istituzione nel 1901. L’università pone l’accento sullo sviluppo di nuove forme di collaborazione interdisciplinare che attraversino i tradizionali confini delle singole materie. L’istituto è inoltre orgoglioso delle sue collaborazioni con istituti di ricerca non universitari e aziende nelle regioni del Reno-Neckar e Heidelberg.

 

La città di Heidelberg ha un’atmosfera cosmopolita e studentesca. Città e università offrono una vasta gamma di attività sportive e ricreative, nonché festival cinematografici e musicali e un gran numero di musei, il che significa che gli studenti e lo staff possono rilassarsi in un’atmosfera culturale diversificata.

 

 

Università in Germania: Università Humboldt di Berlino

 

Fondata più di 200 anni fa, nel 1810, l’Università Humboldt di Berlino è una delle università più prestigiose non solo in Germania, ma in tutta Europa. L’università ha una reputazione di livello mondiale nei campi delle arti e delle discipline umanistiche.

 

Originariamente conosciuta semplicemente come l’Università di Berlino, prese il suo nome attuale nel 1949 sia dal suo fondatore, Wilhelm von Humboldt, che da suo fratello, lo stimato naturalista e alunno dell’istituzione, Alexander von Humboldt.

 

HU Berlino è riconosciuta come una delle istituzioni d’avanguardia nell’istruzione superiore in Europa. A W. von Humboldt è attribuito lo sviluppo di un modello per le università che vede un rapporto più stretto tra ricerca e insegnamento. Si tratta di un modello che oggi viene ancora seguito nelle università di tutto il mondo.

 

Il peso accademico dell’istituzione è evidenziato dal fatto che ha istruito non meno di 29 premi Nobel in diversi ambiti. Per la fisica Max Born,  per la letteratura (Theodor Mommsen) e per l’economia (Wassily Leontief).

 

Nel 2012, HU Berlin, è stata una delle 11 istituzioni a ricevere i finanziamenti elargiti dall’Iniziativa per l’eccellenza delle università tedesche del governo federale.

 

 

Università in Germania: Università di Friburgo

 

Nonostante la sua fondazione risalga a più di 550 anni fa, l’Università di Friburgo è solo la quinta università più antica della Germania. Ciononostante, con la sua lunga storia di insegnamento di materie scientifiche e umanistiche si è guadagnata in tutto il mondo la reputazione di una delle migliori università in Germania.

 

La popolazione studentesca comprende 120 diverse nazionalità: gli studenti internazionali rappresentano circa il 16 per cento del numero totale di studenti. L’università offre 180 programmi di studio tra laurea triennale, magistrale e corsi professionali in 11 facoltà. C’è una forte enfasi su studi interdisciplinari e innovativi, con la possibilità di aggiungere un anno interdisciplinare a un diploma di laurea triennale.

 

Molti famosi intellettuali, scienziati e figure culturali hanno frequentato o insegnato all’università, tra cui i filosofi Martin Heidegger, Hannah Arendt e Rudolf Carnap e il biologo Paul Uhlenhurth.

 

 

  •