Magazine

Certificazioni linguistiche: quali sono e a cosa servono

certificazioni linguistiche
Redazione

Cosa sono le certificazioni linguistiche? A cosa servono? In questo articolo risponderemo a queste domande e ti diremo anche quali sono le certificazioni più diffuse oggi

 

 

Le certificazioni linguistiche sono documenti ufficiali rilasciati da enti certificatori che dimostrano la competenza linguistica di una persona in una determinata lingua. Possono essere richieste per vivere, ma soprattutto studiare e lavorare in diversi paesi del mondo.

 

 

La competenza linguistica e il Quadro Comune Europeo di Riferimento

In Europa, le certificazioni linguistiche servono a dimostrare di aver raggiunto un determinato livello di competenza in una lingua straniera. Questi livelli di competenza sono definiti dal Quadro Comune Europeo di Riferimento (QCER) e sono sei:

 

  • A1: Contatto = competenza base
  • A2: Sopravvivenza = competenza base
  • B1: Soglia = competenza intermedia
  • B2: Progresso = competenza intermedia
  • C1: Efficacia = competenza avanzata
  • C2: Padronanza = competenza avanzata, quasi madrelingua

 

bandiera europea

 

Mentre i livelli base indicano che un soggetto è in grado di compiere azioni semplici in una lingua straniera, come presentarsi, chiedere indicazioni o ordinare al ristorante, i livelli intermedi e avanzati indicano che una persona è in grado di interagire in modo indipendente con parlanti madrelingua e di agire in situazioni di vita, studio e professionali sempre più complesse.

 

Anche le lingue non europee per cui è possibile ottenere una certificazione hanno un sistema di valutazione delle competenze diviso in livelli, che trovano di solito un equivalente nei livelli del QCER.

 

Anche se è possibile ottenere una certificazione linguistica per ogni livello, non è obbligatorio: è possibile sostenere un esame per una certificazione di livello C1 senza aver mai ottenuto una certificazione di livello più basso.

 

 

Come si ottengono le certificazioni linguistiche

 

come ottenere certificazioni linguistiche

 

Dal momento che si tratta di documenti riconosciuti a livello internazionale e necessari nel mondo dello studio e del lavoro, le certificazioni linguistiche vengono rilasciate in seguito al superamento di un esame ufficiale.

 

Inoltre, è importante che gli esaminatori siano giudici obiettivi e che le prove di esame siano uguali per tutti gli apprendenti di una lingua in tutto il mondo e indipendentemente dal percorso formativo che hanno seguito.

 

Questo significa che un apprendente autodidatta e uno studente universitario che decidono di sostenere un esame per una certificazione B2 (nella stessa città o in diverse parti del mondo) sosterranno lo stesso esame. Gli esaminatori, invece, saranno persone esterne e in nessun caso potranno essere gli insegnanti di lingua che hanno preparato i candidati all’esame.

 

Questa scelta è volta a garantire il massimo dell’oggettività nella valutazione. La certificazione deve infatti comprovare le capacità di ogni singolo candidato rispetto alle abilità linguistiche (leggere, scrivere, ascoltare, parlare e interagire) e rispetto a un preciso standard di riferimento (per esempio, che una persona con inglese B2 sappia scrivere un testo argomentativo in questa lingua).

 

 

Quali certificazioni linguistiche esistono?

Oggi sono circa 100 le lingue parlate nel mondo che possono essere certificate. Qui di seguito riportiamo alcune tra le certificazioni linguistiche più comuni in Italia oggi (sulla base delle lingue più studiate nel nostro paese a livello universitario).

 

 

Certificazioni linguistiche Inglese

certificazioni linguistiche inglese

 

Cambridge EnglishIELTS sono le certificazioni più richieste per vivere, lavorare e studiare in paesi anglofoni. Se vuoi approfondire le differenze tra queste certificazioni e altri certificati richiesti nel mondo del lavoro oppure negli USA e in Canada (TOEFL e TOEIC), leggi il nostro articolo dedicato.

 

 

Certificazioni linguistiche Francese

corsi francese online

 

Per attestare la propria conoscenza della lingua francese, è possibile sia ottenere dei diplomi, sia dei certificati di superamento di test linguistici.

 

I diplomi sono certificazioni linguistiche rilasciate da France Éducation International e hanno una validità illimitata. Si tratta dei diplomi DELF-DALF: mentre i DELF (Diplôme d’Etudes en Langue Française) certificano una competenza in lingua francese dall’A1 al B2, i diplomi DALF (Diplôme Approfondi en Langue Française) certificano una competenza avanzata (C1 e C2).

 

Per i professionisti, esistono i diplomi DELF Pro e DFP (Diplôme de Français Professionnel), quest’ultimo rilasciato dalla Camera di Commercio di Parigi.

 

I test (TCF e TEF), invece, consistono in prove linguistiche il cui punteggio definisce il livello del candidato rispetto alla scala del QCER. I test  hanno una validità limitata nel tempo.

 

 

Certificazione Spagnolo

corsi spagnolo online

 

I diplomi DELE sono le certificazioni linguistiche ufficiali rilasciate dal Ministero spagnolo dell’Educazione, della Cultura e dello Sport. Le prove di certificazione sono gestite dagli Istituti Cervantes e dall’Università di Salamanca.

 

 

Certificazioni linguistiche Tedesco

certificazioni linguistiche tedesco

 

Per certificare la propria competenza nell’uso della lingua tedesca, è possibile sostenere un esame del Goethe Institut: il Goethe Zertifikat. Questo attesta il livello di competenza del candidato rispetto al QCER, dall’A1 al C2.

 

Chi desidera studiare all’università in Germania, invece, potrebbe dover sostenere la certificazione DSH (Deutsche Sprachprüfung für den Hochschulzugang) – di livello C1.

 

Alcune Università e istituti, poi, offrono la possibilità di sostenere un esame online volto ad attestare il livello di competenza linguistica del candidato. Si tratta dell’OnDaf Test e può essere richiesto o tornare utile per candidarsi per una borsa di studio del DAAD per corsi di lingua tedesca in Germania.

 

 

Certificazione Cinese

bandiera cinese

 

La certificazione linguistica ufficiale per la lingua cinese è l’HSK, anch’essa suddivisa in 6 livelli e quindi equiparabile ai livelli linguistici del QCER (A1-C2).

 

 

Certificazione Russo

bandiera russa

 

La certificazione ТРКИ-TORFL, chiamata anche TRKI, attesta la competenza di una persona in lingua russa secondo una scala di sei livelli, equiparabili ai livelli A1-C2 del QCER.

 

La prova è stata ideata dal Ministero dell’Istruzione della Federazione Russa e la certificazione, rilasciata dall’istituto Pushkin di Mosca, è accompagnata da una traduzione in lingua inglese riconosciuta dal Consiglio d’Europa.

 

Certificazione Arabo

lingua araba

 

Una delle certificazioni linguistiche più recenti è quella volta ad attestare la conoscenza della lingua araba. La certificazione si chiama ILÀ e attesta il livello di competenza del candidato in lingua araba moderna standard. Anche le certificazioni ILÀ seguono il modello dei livelli del QCER.

 

 

 

Certificazione Giapponese 

bandiera giapponese

Il Japanese Language Proficiency Test JLPT è la certificazioine ufficiale per il riconoscimento del proprio livello di conoscenza della lingua giapponese.

 

I livelli del JLPT sono cinque (da N5 a N1), dove N5 rappresenta il livello base e N1 una conoscenza avanzata della lingua. Per approfondire le caratteristiche dei diversi livelli di competenza in lingua giapponese,  visita la pagina dedicata del sito JLPT.

 

 

 

Altre certificazioni linguistiche:

 

 


  •