Guide ai progetti

Erasmus Plus – Programma UE (2021-2027)

Erasmus Plus è il programma dell’Unione Europea, valido dal 2021 al 2027, dedicato all’istruzione, alla formazione, alla gioventù e allo sport e aperto a tutti i cittadini europei

 

 

Erasmus+ è un termine ombrello che raccoglie tutti i programmi di apprendimento e mobilità offerti dall’UE, volti:

 

  • a incoraggiare la mobilità giovanile in Europa

 

  • a promuovere un’istruzione e una formazione inclusiva e di alta qualità

 

  • ad incentivare la partecipazione dei cittadini europei alla vita democratica

 

 

I temi chiave dell’Erasmus+ 2021-2027 sono l’inclusione sociale, la sostenibilità ambientale e la digitalizzazione.

 

 

1. A chi è rivolto l’ Erasmus Plus?

 

Erasmus Plus è un programma rivolto a un ampio spettro di persone e organizzazioni.

 

I principali beneficiari sono singoli individui a cui è data la possibilità di svolgere un’esperienza personale e professionale in Europa: studenti (di tutte le scuole e dell’università), giovani (neodiplomati, neolaureati), operatori sociali (persone che lavorano nella formazione di adulti e giovani).

 

Inoltre, il programma Erasmus+ si rivolge anche alle organizzazioni con fini educativi e sociali (scuole, università, organizzazioni no profit, imprese private, organizzazioni sportive). Pertanto, possono partecipare al programma Erasmus Plus: insegnanti, personale non docente, operatori sociali, personale di impresa e personale sportivo.

 

Nota Bene: Dal 2021 il programma si rivolge alle scuole di tutti i gradi. Tutte le scuole: dell’infanzia, primaria e secondaria (compresi gli istituti tecnico-professionali, i CPIA, le scuole serali) possono partecipare al progetto Erasmus+. I fondi dei progetti sono indirizzati sia agli alunni che al personale scolastico.

 

 

 

 

2. Erasmus Plus per programmi di Studio

 

 

Erasmus Studio

 

Il programma Erasmus Studio prevede la possibilità di svolgere un periodo di studi (da un minimo di 3 ad un massimo di 12 mesi) presso un’Università di altri Paesi membri dell’UE, o di Paesi extra-europei partner del programma.

 

L’Erasmus Studio è rivolto agli studenti universitari,  iscritti ad un corso di laurea triennale, magistrale, a ciclo unico o di dottorato che voglia migliorare le proprie competenze personali e professionali.

Gli esami sostenuti in Erasmus vengono riconosciuti dalla propria Università grazie al sistema ECTS (European Credit Transfer System).

 

Inoltre, lo studente ha la possibilità di ricevere un finanziamento come contributo per le spese di viaggio, di vitto e alloggio. Gli studenti in difficoltà economica, possono beneficiare di sovvenzioni supplementari in presenza di determinati requisiti. Per maggiori informazioni consulta il sito ufficiale.

 

 

 

Scambi Culturali

 

Gli Scambi Culturali sono progetti di mobilità giovanile indirizzati a giovani dai 13 ai 30 anni.

 

Ogni progetto coinvolge gruppi di giovani provenienti da paesi Europei (minimo 2) per un periodo che va dai 5 ai 21 giorni durante i quali vengono affrontati temi di rilevanza europea attraverso metodi di educazione non formale.

 

Non è possibile candidarsi allo scambio culturale come singolo individuo, ma è necessario che la domanda venga presentata tramite un’organizzazione o un gruppo di giovani.

 

Lo scambio culturale è finanziato dall’UE, che si occupa di coprire spese di viaggio (entro un massimale stabilito) , costi legati al vitto e all’alloggio.

 

Scopri gli scambi culturali!

 

 

 

Corsi di formazione

 

I corsi di formazione sono progetti di mobilità a fini educativi rivolti a formatori, facilitatori, giovani leader e attivisti di organizzazioni del terzo settore e rientrano nella categoria Erasmus + per i giovani.

 

I partecipanti possono svolgere un periodo di mobilità all’estero presentando o partecipando a progetti basati su un metodo di educazione non formale (che segue un tipo di approccio non accademico) e informale (iniziative giovanili, discussioni tra gruppi di pari, attività di volontariato).

 

Possono durare dai 5 ai 21 giorni e in linea di principio non ci sono limiti di età per la partecipazione. I corsi servono a migliorare le competenze delle persone che lavorano con/per i giovani.

 

Tra gli obiettivi dei corsi di formazione ci sono: la mobilità, l’inclusione, la creatività, la partecipazione attiva dei giovani.

 

 

 

Erasmus Mundus

 

L’Erasmus Mundus è rivolto a studenti che intendono conseguire un master di I livello o una laurea magistrale in un istituto estero.

Questo specifico programma di studio di alto livello è offerto da un consorzio internazionale di istituti che seleziona i migliori studenti che si candidano. Gli studenti selezionati avranno la possibilità di studiare ogni semestre in una città diversa, presso una sede universitaria consorziata.

 

Lo scopo del progetto è innovare il campo dell’istruzione europea e attirare giovani talenti nel mercato del lavoro europeo. Infatti, l’Erasmus Mundus nasce per sostenere pratiche di apprendimento innovativo volte alla collaborazione e allo scambio di esperienze per formare giovani talenti europei  e renderli più competitivi in un mercato del lavoro sempre in continua evoluzione.

 

 

 

 

3. Erasmus Plus per programmi di Stage e Lavoro

 

 

VET – ex Programma Leonardo Da Vinci

 

Il Programma VET (Vocational Education and Training) è l’ex Programma Leonardo Da Vinci.

 

Il VET è un programma di formazione che permette di effettuare un’esperienza di formazione e tirocinio all’estero per un periodo che va da qualche settimana fino a un massimo di 12 mesi, rivolto a studenti e neodiplomati di istituti tecnici o professionali che intendono svolgere un tirocinio professionalizzante.

Esiste uno specifico programma Erasmus+ VET staff indirizzato ai docenti delle scuole, ai formatori dei centri di formazione professionale e delle imprese, al personale amministrativo, che possono recarsi all’estero per un breve periodo per svolgere un tirocinio formativo.

 

 

 

 

Erasmus Tirocinio

 

L’Erasmus Tirocinio consente a neolaureati e studenti iscritti ad un corso di laurea di primo o di secondo livello di svolgere un periodo di tirocinio (di massimo 12 mesi) presso imprese o centri di formazione e di ricerca in uno dei Paesi Europei aderenti al Programma.

 

Scopri i tirocini all’estero!

 

 

 

 

4. Erasmus Plus per programmi di Volontariato

 

 

Corpo Europeo di Solidarietà – ex Servizio Volontario Europeo

 

Il Corpo Europeo di Solidarietà – ex Servizio Volontario Europeo – permette ai giovani di svolgere un’attività di volontariato internazionale (principalmente nei Paesi dell’area geografica europea ma anche in Africa, Sud America, Asia, Oceania) per un periodo che va da 2 a 12 mesi, adoperandosi come “volontari europei” in progetti locali in vari settori.

 

 

 

 

 

5. Erasmus Plus per scoprire l’Europa

 

 

Discover EU – scoprire l’Europa in treno

 

Un altro progetto che fa parte della famiglia Erasmus Plus è Discover EU, un concorso che permette ai diciottenni di tutti i 27 paesi membri di vincere un biglietto del treno per viaggiare per tutto il continente a costo zero.

Scopri Discover EU!

 

 

 

6. Paesi aderenti al programma

 

 

Erasmus Plus

 


Nota Bene: 
I paesi terzi non associati al programma (es. Regno Unito, Svizzera, Bosnia-Erzegovina, Kosovo, Montenegro, Albania) non possono prendere parte all’Erasmus Plus. Nonostante ciò, questi paesi possono partecipare ad alcune azioni del programma. Per maggiori informazioni consulta il sito ufficiale Erasmus Plus (qui, un articolo dedicato specificatamente alla Brexit).

 

 

 

 

Link Utili

 

ERASMUS+ di studio: cos’è e come funziona

Tutte le novità sull’Erasmus 2021-2027