Magazine

Università in Spagna: sistema accademico, iscrizioni e Erasmus+

università in spagna - Gijon
Redazione

Scopri come funziona l’università in Spagna e cosa devi fare se desideri studiare qui per un semestre o un intero ciclo di studi

Studiare all’università in Spagna è il sogno di molti giovani che desiderano proseguire il proprio percorso formativo all’estero, o magari vivere e lavorare in Spagna dopo gli studi.



La vicinanza culturale e linguistica tra Italia e Spagna e il clima mite di alcune zone di questo paese, inoltre, sono sicuramente dei fattori invitanti per i tanti studenti italiani che cercano un’esperienza di studio internazionale – come ad esempio un soggiorno Erasmus+.

Per studiare in Spagna, infatti, esistono diverse possibilità:

  • frequentare corsi di lingua
  • fare uno scambio Erasmus per un semestre o un anno accademico
  • iscriversi all’università in Spagna per un corso di laurea (triennale o magistrale) o di dottorato

In questo articolo, troverai le informazioni principali e più importanti per capire come funziona l’università in Spagna e come studiare in Spagna.

Come funziona l’università in Spagna

Anche la Spagna, insieme agli altri paesi dell’Unione Europea, ha aderito alla suddivisione dei corsi di laurea in tre cicli:

  • Estudios de Grado: laurea breve, di tre o quattro anni;
  • Título de Máster (estudios de posgrado): laurea specialistica, di uno o due anni;
  • Estudios de Doctorado: dottorato di ricerca, di durata variabile.

Fanno parte del sistema universitario anche gli istituti di alta formazione artistica (Enseñanzas artísticas superiores), dove studiare arti grafiche, visive e plastiche, danza, recitazione e musica.



Oltre alla formazione universitaria, esistono anche istituti di formazione professionale, che rilasciano un Título de Técnico Superior (ne esistono tre tipi: formazione professionale superiore, formazione artistica superiore e formazione superiore per tecnici sportivi).

Per accedere all’università in Spagna è necessario aver conseguito il diploma di scuola superiore (Bachiller) e superare un test di ammissione chiamato PAU – Prueba de Accesso a la Universidad.



Nel sistema universitario spagnolo, sono molto comuni modalità di esame scritte, per cui è necessario avere una buona padronanza della lingua (spagnolo o inglese a seconda del corso di laurea scelto).

Quanto costa studiare in Spagna?

università in olanda costi

Diversi fattori influenzano il costo di un corso di laurea in Spagna:

  • università pubblica vs. privata
  • regione degli studi (Es. Madrid, Catalogna, Andalucia…)
  • tipo di corso (materia e livello)

In media, si stima che il costo di un’università pubblica si aggiri intorno agli 800-1000€ l’anno; prezzo che può salire per le materie scientifiche (medicina, chimica, ingegneria etc.) e a seconda della regione (Madrid e la Catalogna sono più care; l’Andalucia è tra le regioni più economiche in cui studiare).

Borse di studio e finanziamenti

Per gli studenti europei, la borsa di studio più comune per studiare in Spagna è la borsa Erasmus+, che permette di studiare in Spagna per un semestre o anno accademico (vedi il paragrafo dedicato più sotto).



Finanziare un intero ciclo di studi universitari in Spagna, invece, è più complicato: è possibile cercare borse di studio interne alle università, solitamente per programmi di Master e dottorato, oppure rivolgersi a enti pubblici e privati.



Un’utile strumento di ricerca di borse di studio si trova alla pagina dedicata del sito universia.es.

Come iscriversi all’università in Spagna

I requisiti di accesso all’università in Spagna possono variare a seconda del ciclo di istruzione: laurea triennale, magistrale o dottorato.




Per i corsi magistrali (Master) e di dottorato di solito è richiesto un titolo di laurea nelle stesse discipline o in discipline affini a quelle del corso di proprio interesse.



Per i corsi di laurea del primo ciclo, invece, molte università richiedono un accreditamento del proprio titolo di studio superiore tramite la piattaforma UNEDassis.




In pratica, chi desidera studiare in Spagna dal primo anno di laurea triennale può trovare tutte le informazioni su documenti necessari, prerequisiti, test di ammissione e scadenze sul sito UNEDassis.



Tramite il sito è possibile richiedere un riconoscimento ufficiale del proprio percorso scolastico, necessario per la domanda di ammissione in molte università spagnole.



Non tutte le università, però, accettano o richiedono questa certificazione. La prima cosa da fare è sempre verificare i requisiti di ammissione sul sito dell’università – anche e soprattutto per Master e dottorati.



Infine, ricordiamo che per candidarsi per un corso di laurea in Spagna è necessario preparare la documentazione per la domanda di ammissione con diversi mesi di anticipo (anche perché potrebbe essere richiesta una traduzione ufficiale dei documenti italiani, il che allunga ulteriormente i tempi per la preparazione della domanda).



La pre-iscrizione presso l’università va effettuata solitamente entro luglio, mentre eventuali test di ammissione si svolgono solitamente a maggio/giugno o a settembre.

Requisiti linguistici per studiare in Spagna 

università in spagna requisiti linguistici

Per studiare all’università in Spagna è richiesto un adeguato livello di preparazione linguistica in spagnolo o in inglese. Esistono, infatti, centinaia di corsi di laurea insegnati completamente in questa lingua).



Solitamente, per l’accesso agli studi universitari si può richiedere un livello linguistico intermedio-avanzato o avanzato (B2 o C1), da comprovare con una certificazione linguistica o – a discrezione delle singole università – con delle apposite prove di ingresso.

Studiare in Spagna con l’Erasmus+

erasmus in spagna barcellona

Erasmus+ è un programma dell’Unione Europea che permette agli studenti universitari di trascorrere un semestre o un intero anno accademico all’estero per seguire un corso di studi o svolgere un tirocinio.

Per studiare in Spagna con il programma Erasmus+ è necessario candidarsi presso la propria università per una delle borse di studio messe a disposizione presso le università spagnole che hanno stipulato accordi bilaterali con l’università italiana di partenza.

La borsa di studio Erasmus permette di studiare all’estero senza pagare alcuna retta e copre l’assicurazione sanitaria all’estero.



E’ previsto anche un rimborso spese variabile a seconda del paese di destinazione (di solito intorno ai 200-350€ mensili). A questo può aggiungersi un ulteriore finanziamento elargito dall’università di partenza.

Per saperne di più, leggi la nostra guida Erasmus+ e il nostro articolo dedicato all’Erasmus in Spagna.

Scegliere il corso di studi e l’università in Spagna

Per cercare il corso di laurea e/o l’università più adatta ai tuoi interessi, ti segnaliamo alcuni link utili:

Altre informazioni utili per studiare in Spagna

Di seguito un elenco di siti utili per trovare ulteriori informazioni sull’università in Spagna, i corsi e le iscrizioni:


Vuoi studiare all’università all’estero?

Potrebbero interessarti anche questi articoli su come studiare in:

Laureata in Scienze Linguistiche, grazie ai programmi Erasmus ha vissuto in Irlanda, Danimarca e Belgio. Per Scambieuropei scrive articoli su Erasmus, lingue straniere, esperienze all’estero, formazione e curiosità dal mondo.