Magazine

Come imparare una lingua: consigli utili ed errori da evitare

Come imparare una lingua
Redazione

Scopri i nostri consigli su come imparare una lingua straniera in modo efficace: hai mai fatto almeno una di queste cose?

 

Certe persone fanno più fatica di altre quando studiano una lingua straniera, ma spesso si tratta solo di un approccio sbagliato.  Scopri quali errori evitare e come imparare una lingua in modo più efficace con questi 10 consigli.

 

Come imparare una lingua in modo efficace pt.1:

1. Presta attenzione a come impari e trova il tuo metodo

persona fa esercizi di tedesco

 

Non esiste un metodo di studio sicuro e valido per tutti. Per ottenere il massimo dei risultati quando studi una lingua straniera (ma anche qualsiasi altra materia), è importante che tu sia consapevole del tuo stile di apprendimento.

 

Sei una persona “globale”, che tende a prestare maggiore attenzione alla “visione di insieme” delle cose? O “analitica”, ossia che ha bisogno di analizzare i singoli dettagli e le varie regole di ogni cosa che impari? E poi preferisci memorizzare con le parole, le immagini o i movimenti? ascoltare o leggere?

 

Se impari di più quando ascolti, ad esempio, sarà più facile memorizzare regole o parole nuove con delle filastrocche o canzoni, perché in questo caso stimoli la memoria collegata all’udito. Al contrario, se hai bisogno di leggere per comprendere quello che stai studiando possono aiutarti schemini, riassunti e tante letture. Se hai una buona memoria fotografica, colori diversi possono aiutarti a ricordare informazioni diverse.

 

Presta attenzione al tuo modo di imparare e prova ad applicare le strategie che sono più efficaci per te. Se pensi che ascoltare non ti aiuti molto, anziché guardare serie tv in lingua straniera è meglio che leggi un libro in lingua originale. Senza trascurare del tutto l’una o l’altra abilità linguistica, ma privilegiando quelle che ti permettono di capire più in fretta come funziona la lingua che stai studiando.

 

 

2. Non partire dalla grammatica

grammatica tedesca

 

A meno che non sia indispensabile per il tuo stile di apprendimento, difficilmente partire dalla grammatica è il modo migliore per imparare una lingua. Sicuramente è utile, ma va consultata con giudizio.

 

Il nostro cervello funziona in modo da decifrare ogni informazione inizialmente in senso globale, poi analitico. Questo significa che se leggi un testo, prima il tuo cervello capirà di cosa si sta parlando e solo poi analizzerà le singole frasi, parole e strutture linguistiche. Se cominci dalla grammatica, dalle regole analitiche, vai contro il naturale funzionamento del tuo cervello.

 

Se scegli un manuale di lingua, allora, non comprare una grammatica con esercizi se non per approfondire e rinforzare delle regole che hai già imparato in qualche modo. Acquista piuttosto dei manuali completi di testi da leggere, esercizi di ascolto e attività interattive online.

 

Quando studi, poi, non progredire secondo “regole grammaticali” (ad esempio partendo dagli articoli, poi i nomi, gli aggettivi, gli avverbi, il tempo presente, passato etc.); impara piuttosto secondo delle “funzioni comunicative” (es. come mi presento? come chiedo informazioni? come spiego i miei gusti? come racconto un evento passato? etc.). La suddivisione degli argomenti grammaticali per funzione comunicativa è oggi molto diffusa nei manuali di lingua più moderni.

 

 

3. Impara i nuovi vocaboli sempre in contesto

dizionario inglese

 

Inutile memorizzare una lista di parole a memoria; il tuo cervello tenderà a fare molta fatica a ricordare il significato di nuovi vocaboli se ti ostini a impararli così. Anche se creare delle flashcard può essere utile per memorizzare parole in vista di un esame, è ancora meglio inserire i nuovi vocaboli all’interno di una frase, creando un contesto d’uso che ti aiuterà a ricordare a cosa serve quella precisa parola – e dunque anche cosa significa.

4. Impara senza stress

come imparare una lingua straniera

 

Le emozioni negative possono incidere sull’apprendimento rallentandolo, perché il nostro cervello tende a ricordare più facilmente informazioni legate a emozioni positive e ad evitare quelle spiacevoli.

 

Non porti obiettivi irraggiungibili e non buttarti giù quando non capisci qualcosa. Cerca di imparare solo ciò che davvero ti interessa (per cosa stai studiando questa lingua?) e di valorizzare ogni piccolo progresso.

 

Anche le competenze parziali in una lingua straniera sono valide, quindi non demoralizzarti se capisci molto bene ma non sai esprimerti con disinvoltura, arriverà anche quello.

 

 

5. Non avere paura di sbagliare

come imparare una lingua

 

Questo consiglio è direttamente collegato a quello precedente. La paura di sbagliare crea ansia nel momento in cui dobbiamo parlare una lingua straniera, e di conseguenza diventiamo lenti, impacciati e spesso comunichiamo meno di quanto saremmo in grado di fare.

 

Per capire come imparare una lingua straniera, devi entrare nell’ottica che gli errori possono essere i tuoi più grandi maestri – e non si tratta di una frase fatta. Venire corretti da qualcuno quando parliamo, ad esempio, può segnare la nostra memoria: la volta successiva ricorderemo la correzione e non commetteremo lo stesso errore.

 

Per questo è importante provare a esprimerti anche quando non sei sicuro di come dire qualcosa. Prova lo stesso; buttati: il peggio che può succedere è scoprire come si dice quello che non sai esprimere. Se ci pensi bene, significa imparare subito qualcosa di nuovo (se non ci provi nemmeno, invece, rimarrai con il dubbio!).

 

 

Come imparare una lingua in modo efficace pt.2:

6. Pratica la lingua il più possibile

tandem come imparare una lingua straniera

 

Che sia in chat o con un tandem linguistico di persona o online, praticare la lingua in una comunicazione reale può fare la differenza – anche una sola volta a settimana.

 

Non correre però: se non ti senti pronto o hai appena iniziato a studiare la lingua e sei ancora ai primi mesi, rispetta il tuo periodo di silenzio. Nemmeno i bambini piccoli imparano a parlare subito; prima è necessario ascoltare e capire, solo dopo formulare delle frasi.

 

Cerca serate di tandem nella tua città o sui social, oppure trova un partner linguistico online. Se cerchi un insegnante con cui fare conversazione online, puoi usare italki.

 

 

7. Meglio poco tutti i giorni

 

Ti sembrerà strano, ma è “inutile” impazzire sui libri per tre o quattro ore una sola volta a settimana: la memoria funziona meglio se impari con piccole dosi quotidiane, anche se ti sembra di fare poco. Quando studi, inizia da un veloce ripasso delle ultime cose imparate e poi passa a qualcosa di nuovo. Un’ora è più che sufficiente, se ti applichi con costanza!

 

 

8. Non perdere la motivazione

come imparare una lingua motivazione

 

Se sei all’inizio e tutto è nuovo e difficile, può sembrare demotivante, ma devi ricordarti che si tratta solo di una fase. Datti il tuo tempo per familiarizzare con suoni, strutture grammaticali, parole e forse anche alfabeti nuovi. Piano piano le cose che ti sembrano impossibili diventeranno naturali, quasi automatismi, e potrai imparare con più serenità.

 

Se invece sei ad un livello di lingua avanzato e ti sembra di non migliorare più, ricordati che quando si impara qualcosa di nuovo è normale vedere grandi progressi all’inizio e poi sempre meno, ma solo perché all’inizio hai molte più cose da imparare. Quando il grosso è fatto, intorno al livello B2/C1, si tratta di un lavoro di affinamento e perfezionamento, che procede lentamente, ma non per questo non procede.

 

 

9. Trova modi alternativi di imparare

cose da fare prima dei 30 anni

 

Puoi immergerti completamente nella lingua straniera anche in momenti di relax, aiutando il tuo cervello a familiarizzare con la lingua. Ad esempio con le app, i podcast o gli audiolibri per riempire i momenti morti, oppure guardando serie tv e film in lingua originale per rilassarti a fine giornata

 

 

10. Viaggia

viaggiare russia

 

Chiaramente, se ti è possibile, viaggia. Vai nel paese in cui si parla la lingua che vuoi imparare, non importa se per turismo, una vacanza studio, un Erasmus, del volontariato, uno stage addirittura a lavorare.

 

Chiaramente, più tempo rimarrai lì, maggiore sarà la possibilità di imparare la lingua nel modo più spontaneo ed efficace, ossia usandola tutti i giorni per qualsiasi cosa. Attenzione però: se ti circondi di amici italiani, sarà tutto più difficile!

 

 

 

Di: Carolina Bonsignori

  • 
  •