Magazine

Città del Belgio da visitare oltre a Bruxelles

dinant belgio
Redazione

Tutti conoscono Bruxelles, ma magari non sanno che in Belgio di città da visitare ce ne sono un po’… Scopriamole!

 

Il Belgio è un piccolo paese del Nord Europa, famoso per per le patatine fritte e per essere sede della “capitale europea” Bruxelles. Non si tratta di un paese conosciutissimo, però, tant’è vero che in molti hanno ancora dubbi sulla lingua parlata in Belgio. E non solo: sono in tanti a non sapere che diverse città del Belgio, meno famose della capitale, sono dei gioiellini che meritano davvero di essere visitate.

 

Vediamo subito, allora, quali sono queste città del Belgio da visitare.

 

 

Belgio città da visitare nelle Fiandre:

  • Anversa

belgio città anversa

 

Anversa (detta Antwerp e Anvers) è la seconda città del Belgio, famosa per la moda, i diamanti, il suo porto e per essere la città in cui visse il famoso pittore fiammingo Rubens. Non si tratta solo di una città storica, però: qui si dice che ci sia la miglior vita notturna di tutto il Paese.

 

In questa città belga si trovano molti luoghi di interesse, come la piazza storica del Grote Markt, la cattedrale, la casa di Rubens, il museo dei diamanti, la via della moda e lo zoo della città. Il centro storico medievale, con le sue stradine e gli edifici caratteristici, è perfetto per le passeggiate senza meta.

 

 

  • Gand

città del belgio gand

 

Pittoresca città fluviale vicino a Bruges e Bruxelles e Anversa, Gand (in fiammingo Gent) è un’altra città storica da non perdere se si viaggia in Belgio.

 

Oltre ad avere il centro storico pedonale più grande del Paese e dei romantici canali che la attraversano, a Gand sono imperdibili i musei d’arte, sia fiamminga che moderna, e di Design.

 

 

  • Bruges

Città da visitare, Bruges, Belgio

 

Forse Bruges (o Brugge) è una città delle Fiandre più conosciuta rispetto alle sue compagne, e un motivo c’è. Viene chiamata anche la Venezia del Nord per i suoi canali e l’atmosfera romantica, il che già dovrebbe bastare per invogliare a visitare questa splendida città belga.

 

Il centro storico della città è patrimonio dell’umanità UNESCO e gli edifici più belli da visitare sono sicuramente il municipio e le chiese di Nostra Signora e del Sacro Sangue. La piazza centrale è dominata dalla torre medievale Belfort, su cui è possibile salire per godere della vista panoramica.

 

Anche a Bruges si trovano gallerie d’arte fiamminga e un museo dedicato alla storia e alla lavorazione dei diamanti. Da non perdere anche il lago dell’amore e il Beghinaggio di Bruges, un complesso di case medievali ancora in piedi. Per gli amanti della birra belga, poi, è da visitare anche il birrificio De Halve Maan, la cui birra è rinomata sin dal 1564.

 

 

  • Lovanio

Biblioteca universitaria Lovanio

Foto: Theedi / CC BY-SA

 

Città storica e universitaria, Lovanio (Leuven o Louvain) è piccola e accogliente e si mostra in tutto il suo splendore fiammingo. Oltre alle facoltà storiche del campus universitario, all’aula magna e alla piazza del mercato, sono da visitare anche la biblioteca universitaria e il municipio.

 

 

Città del Belgio da visitare in Vallonia:

  • Liegi

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nils & Isabell | Nilsa Travels (@nilsatravels) in data:

 

A Liegi non si può assolutamente non assaggiare un Waffle (o Gaufre) preparato come si deve! I suoi abitanti amano il buon cibo e i festeggiamenti, motivo per cui la città è soprannominata anche “città ardente”!

 

Peculiarità di Liegi è il grandissimo mercato domenicale La Batte lungo il fiume Mosa, dove è possibile trovare di tutto: cibo, piante, abiti, oggetti per la casa, libri nuovi e usati e perfino animali.

 

Gli edifici da non perdere sono il Palazzo dei Principi-Vescovi di Liegi, la Cattedrale di San Paolo, la Chiesa di San Giacomo, le collegiate dei santi Bartolomeo e Giovanni Evangelista e il municipio.

 

  • Dinant

dinant

 

Forse non l’hai mai sentita nominare, ma Dinant è la città natale del Sax e delle birra Leffe, una delle più amate birre belghe in assoluto. Di conseguenza, qui è possibile visitare sia la casa museo di Alphonse Sax sia la Maison Leffe (e degustare non pochi tipi di birra di questa marca).

 

Altri luoghi d’interesse sono al chiesa di Notre Dame, la cittadella (da cui godere di un bellissimo panorama) e il ponte Charles de Gaulle, pieno di statue a forma di sassofono dedicate ciascuna a uno stato membro dell’Unione Europea.

 

 

  • Waterloo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Annelies Explores (@anneliesexplores) in data:

 

Quando si pensa al Belgio e a Bruxelles, non a tutti viene subito in mente che a poca distanza dalla “capitale d’Europa” (circa 20 km) si trova un luogo che ha segnato la storia dell’umanità: Waterloo.

 

Anche se la città in sé non ha molto da offrire ai turisti, il celebre campo di battaglia che segnò la sconfitta di Napoleone nel 1815 è oggi rimasto immutato, salvo la presenza di monumenti, musei e punti panoramici da cui poter immaginare gli scontri devastanti che ebbero luogo qui.

 

E se l’immaginazione non basta, nel mese di giugno di ogni anno è possibile assistere alla rievocazione storica della grande battaglia.

 

 

  • 
  •