Magazine

Il francese è davvero la lingua più parlata in Belgio?

bandiere belgio francia
Redazione

La lingua parlata in Belgio non è una e non è “la lingua belga”. E nemmeno il francese. Ma allora quante e quali lingue si parlano?  

 

Quando si nomina il Belgio, tutti pensiamo subito a Bruxelles, alle istituzioni europee e al francese; dimenticandoci che si tratta di un Paese dalla costituzione politica e demografica abbastanza complessa.

 

E complessa è anche la sua dimensione linguistica! E’ normale, allora, non essere sicuri di quale lingua sia parlata in Belgio.

 

Per chiarire questo punto, proveremo a spiegarti perché non è corretto dire semplicemente che “la lingua parlata in Belgio è il francese”.

 

 

La lingua parlata in Belgio è una sola?

Anzitutto, è necessario chiarire che in Belgio non esiste una singola lingua ufficiale. Le lingue parlate in Belgio – e  riconosciute ufficialmente dallo Stato – sono infatti tre: olandese, francese e tedesco.

 

Lo stesso Stato belga è definito stato multinazionale, in cui si riconoscono tre comunità linguistiche (quella francese, quella olandese e quella tedesca) e tre regioni, che delimitano anche i confini linguistici del Paese: la Vallonia, a sud; le Fiandre, a nord; e la regione bilingue di Bruxelles, che geograficamente rientra nel territorio delle Fiandre.

 

lingua parlata in Belgio

Nella foto: le Fiandre in bianco, con la regione di Bruxelles; la Vallonia in rosso. Fonte: wikimedia commons; Copyright: GNU Free Documentation License

 

 

Come si fa a capire quale lingua parlare in Belgio?

Come accennavamo prima, i confini territoriali tra le regioni del Belgio indicano anche i confini linguistici interni al Paese.

 

Nella regione delle Fiandre, la lingua ufficiale è l’olandese, in particolare nella versione locale di “dialetto fiammingo“.

 

In Vallonia, invece, la lingua ufficiale è il Francese. Nella regione della Vallonia, inoltre, abita anche la minoranza linguistica tedesca, che conta meno dell’1% della popolazione totale del Belgio ed è concentrata a sud-est, vicino al confine con la Germania.

 

Nella Regione bilingue di Bruxelles-capitale, infine, è riconosciuto il bilinguismo francese-olandese, anche se la maggioranza della popolazione locale parla francese (circa il 70%) o altre lingue immigrate (circa il 10%).

 

Tra le lingue immigrate, l’italiano è tra le più diffuse! Il Belgio, infatti, è stato una delle mete principali dell’emigrazione italiana del secondo dopoguerra, tanto che nel paese si è formata una vera e propria comunità italo-belga.

 

Le altre principali lingue immigrate parlate in Belgio sono l’arabo e il portoghese.

 

 

Quale lingua è parlata dalla maggioranza della popolazione in Belgio?

Nonostante tendiamo a identificare il Belgio con Bruxelles e, dunque, con la lingua francese, in realtà la maggioranza della popolazione in Belgio parla fiammingo (o olandese).

 

Secondo i dati della Commissione Europea del 2012, il 55% dei belgi, infatti, è di madrelingua fiamminga; mentre solo il 38% è di madrelingua francese. La percentuale di popolazione di madrelingua tedesca è invece minima: intorno allo 0,4%.

 

 

Se vuoi saperne di più sul Belgio…

Scopri anche 10 stereotipi sul Belgio completamente sbagliati, oppure la nostra guida alternativa alle 10 cose strane da fare a Bruxelles.

 

  • 
  •