Lavoro

Bando MIUR 2020: Concorso per 25.000 Insegnanti per posti comuni e di sostegno nella scuola secondaria di primo e secondo grado

Redazione

Online il Bando MIUR per il reclutamento di personale docente della scuola elementare e dell’infanzia per gli anni scolastici 2020/2021 e 2021/2022. La selezione prevede l’assunzione di ben 12.863 Insegnanti

 

Descrizione del concorso

E’ stato pubblicato il bando ufficiale del concorso, per titoli ed esami, finalizzato all’assunzione di 25.000 docenti per posti comuni e di sostegno nella scuola secondaria di primo e secondo grado, per il biennio scolastico 2020-2021 e 2021-2022.

 

La procedura concorsuale è indetta su base regionale, con aggregazione territoriale per alcune regioni, secondo quanto indicato nell’Allegato 2 del bando, e il superamento di tutte le prove concorsuali costituisce abilitazione all’insegnamento per le medesime classi di concorso.  Previsto contratto a tempo indeterminato

 

GUARDA: Dove sostenere l’esame

 

 

Requisiti di studio

Sono ammessi a partecipare alle procedure concorsuali i candidati anche di ruolo, in possesso di uno dei seguenti titoli:

 

  • titolo di abilitazione alla specifica classe di concorso o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia;
  • il possesso congiunto di laurea magistrale o a ciclo unico, oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia;
  • 24 crediti formativi universitari o accademici (CFU/CFA) acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra curricolare nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche. E’ necessario garantire comunque il possesso di almeno 6 crediti in almeno 3 dei seguenti quattro ambiti disciplinari: pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione; psicologia; antropologia; metodologie e tecnologie didattiche.
  • Per i posti di sostegno si richiede, inoltre, il possesso del titolo di specializzazione sul sostegno per lo specifico grado (primo o secondo) o titolo analogo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia.

 

Prove d’esame

Il bando prevede l’espletamento delle seguenti prove:

 

  • eventuale prova preselettiva su computer (per tutte le categorie a concorso) da svolgere in 60 minuti, costituita da 60 quesiti e volta all’accertamento di capacità logiche e di comprensione del testo, e della conoscenza della normativa scolastica e della lingua almeno ad un livello corrispondente al B2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue (QCER);

 

POSTI COMUNI

  • prova scritta per verificare conoscenze e competenze dei candidati sulle discipline relative alla classe di concorso;
  • seconda prova scritta composta da 2 domande a risposta aperta, volta ad accertare le competenze e conoscenze antropo-psico-pedagogiche e quelle didattico-metodologiche relative alle discipline oggetto di insegnamento
  • prova orale per valutare la padronanza delle discipline e la capacità di progettazione didattica efficace.

 

POSTI DI SOSTEGNO

  • prova scritta, distinta per la scuola secondaria di primo e secondo grado, composta da 2 quesiti aperti inerenti le metodologie didattiche da applicare alle diverse tipologie di disabilità;
  • prova orale, per valutare le competenze relative alle attività di sostegno all’alunno disabile volte a definire ambienti di apprendimento, alla progettazione didattica e curricolare per garantire l’inclusione e il raggiungimento di obiettivi adeguati alle potenzialità e alle differenti tipologie di disabilità, anche mediante l’impiego delle TIC, e verificare la capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese almeno al livello B2 del QCER.

 

LEGGI ANCHE: Bando MIUR 2020: Concorso per 12.863 Insegnanti della scuola d’infanzia e primaria

 

 

Guida alla candidatura

La domanda di partecipazione deve essere presentata in via telematica, attraverso la piattaforma web MIUR POLIS – Presentazione On Line delle IStanze, o o possedere una idenità SPID, ed essere abilitati.

 

E’ possibile presentare la domanda di partecipazione al concorso in un’unica regione e per una sola classe di concorso, distintamente per la scuola secondaria di primo e secondo grado, e per i posti sul sostegno, distinti tra primo e secondo grado.

 

Maggiori informazioni

Leggi il BANDO di concorso

 

Scadenza

E’ possibile presentare la domanda dal 15 giugno al 31 luglio 2020

 

  • 
  •