Magazine

Cosa vedere a Torino: 10 attrazioni da non perdere

cosa vedere a torino
Redazione


Abbiamo stilato una lista di cosa vedere a Torino in dieci punti senza i quali non potrete dire di esserci stati davvero.

Questa guida ti aiuterà a esplorare le bellezze nascoste nella città di Torino, nei suoi musei e nelle sue attrazioni!


Se siete pronti si parte alla scoperta di una delle città più belle d’Italia!




Museo Egizio

cosa vedere a torino museo egizio

Il Museo delle Antichità Egizie è l’unico museo oltre al Museo del Cairo dedicato esclusivamente all’arte e alla cultura egizia.

Svariati studiosi internazionali, a partire dall’esperto di geroglifici Jean-François Champollion, giunto a Torino nel 1824, trascorsero molto tempo a raccogliere un’ingente quantità di reperti.

Per questo Champollion scrisse: “La strada tra Menfi e Tebe passa per Torino

Le collezioni che compongono l’odierno Museo, furono ampliate dagli scavi condotti dalla missione archeologica del Museo tra il 1900 e il 1935.

Il Museo Egizio di Torino ha avviato nel 2009 un importante progetto che vuole ampliare gli spazi al fine di valorizzare le collezioni attraverso moderni criteri museografici e museologici.



Cosa vedere a Torino: Basilica di Superga

cosa vedere a torino basilica di superga
Turin, Italy

Questa chiesa è sbalorditiva all’esterno per la sua bellezza architettonica e la vista che si ha su Torino, mentre all’interno ha un’atmosfera incantevole e pacifica.

Commovente il memoriale dello schianto dell’aereo che trasportava i giocatori del Torino nel 1949 contro un lato della basilica.

Da visitare assolutamente è la sommità delle cupole: il panorama da qui mostra tutto ciò che nella stessa Torino è nascosto dai palazzi delle città.

Una silhouette straordinariamente ordinata e dietro di essa, decine di montagne si ergono fin dove arriva lo sguardo.



Juventus Stadium

Juventus Stadium cosa vedere

Che voi siate o meno degli appassionati di calcio, la visita dello Juventus Stadium è un’esperienza mozzafiato per chiunque vi entri.

Costato 155 milioni di Euro e con un’area di 45000 metri quadrati lo stadio può accogliere fino a 41500 tifosi sugli spalti!

Magari l’avrai già visto in TV durante una partita, ma dal vivo è tutta un’altra storia!

Puoi scegliere tra fare un tour dello stadio e del museo in un giorno senza match, oppure di assistere a una partita e l’esperienza sarà completamente diversa.



Cosa vedere a Torino: Museo Nazionale del Cinema

Museo Nazionale del Cinema

Il Museo è uno dei più importanti al mondo nel suo genere grazie alla sua vasta collezione e alle molteplici attività scientifiche e didattiche che svolge.

Ma ciò che lo rende davvero unico è che il museo si trova all’interno della Mole Antonelliana, un monumento bizzarro e affascinante che è il simbolo della Città di Torino.

E i vari spazi all’interno della Mole Antonelliana sono stati allestiti e organizzati dallo scenografo svizzero François Confino che, con talento e fantasia, ha moltiplicato i percorsi del museo.

Ha creato una mostra spettacolare che offre ai visitatori stimoli visivi e acustici continui e inaspettati, proprio come quando guardiamo un film che ci coinvolge e ci commuove.



Museo Nazionale dell’Automobile

museo automobile

Fondato nel 1932, il Museo Nazionale dell’Automobile è uno dei musei di tecnologia e scienza più famosi al mondo.

Dall’aspetto contemporaneo e futuristico, la collezione del museo comprende più di 200 auto originali di 80 marchi diversi, ciascuna supportata da un sistema di ricerca interattivo e da una spettacolare scenografia.

Ciò che rende speciale il museo è che non è focalizzato su un solo marchio (sebbene Torino sia la città della FIAT), e nemmeno una semplice mostra di automobili.

Racconta invece una bella storia di mobilità, dagli esordi nell’Ottocento ad oggi. Ci sono stanze tematiche su determinati aspetti, come ad esempio viaggi o pneumatici.



Cosa vedere a Torino: Palazzo Reale Di Torino

palazzo reale di torino

Il Palazzo Reale di Torino è la più importante tra le residenze sabaude in Piemonte ed è un esempio unico di architettura neoclassica e barocca.

C’è un’incredibile varietà all’interno di questo palazzo, che ospita un museo romano, un’impressionante pinacoteca, una collezione di armi e armature e molte molte stanze di sontuosa roba regale.

Ne esci sopraffatto dalla maestosità e dall’attenta cura dell’intera costruzione. Si dice che il circuito totale copra più di 3 km.

Il Palazzo si trova a pochi km dal centro di Torino. C’è un regolare servizio di autobus che effettua corse non stop verso il Palazzo.



Mole Antonelliana

mole cosa vedere a torino

Il Museo Nazionale del Cinema è ospitato in questo edificio, che è una delle icone di Torino.

È stato installato un ascensore trasparente per portarti sopra la cupola in cima alla guglia e avere una panoramica sulla città.

Da lì in cima si gode di un’ottima vista a 360 gradi che rappresenta una meta molto popolare sia per i turisti che per gli stessi torinesi.

Questo è un must in un viaggio a Torino. La vista dalla cima dell’ascensore è mozzafiato e permette di fare foto incredibili.

Assicurati però di acquistare i biglietti online altrimenti farai la fila.



Cosa vedere a Torino: Piazza Castello

piazza castello torino

Disegnata nel 1564, è costeggiata da portici ed è il vero cuore della città: qui sorgono i grandi edifici che testimoniano lo sviluppo della città, dall’antica epoca romana ai giorni nostri.

Al centro della piazza si erge Palazzo Madama e di lato si possono vedere il Teatro Reale, il Palazzo Reale e la Biblioteca Reale

Quest’ultima custodisce tra le tante opere anche gli scritti e le opere di Leonardo da Vinci.

In Piazza Castello iniziano le vie centrali più importanti, come Via Roma, Via Po, Via Garibaldi e Via Pietro Micca.



Parco del Valentino

parco del valentino

Questo vasto e romantico parco racchiude un imponente castello e il borgo medievale costruito per l’Esposizione Internazionale di Torino del 1884.

Al centro del parco c’è un giardino botanico dove sono presenti molte specie vegetali, anche di piante africane.

Si può usare il monopattino o la bicicletta per attraversarlo e vedere comodamente tutte le attrazioni del parco o andarsi a stendere in qualche punto speciale.

Camminare lungo il fiume guardando le canoe, guardando gli scoiattoli che raccolgono noci può essere un ottimo modo per trascorrere un pomeriggio.



Cosa vedere a Torino: Piazza San Carlo

piazza san carlo cosa vedere a torino

Piazza San Carlo fu progettata da Carlo di Castellamonte nel 1642 e completata nel 1650.

Al centro della piazza si trova la statua equestre di Emanuele Filiberto (conosciuto da tutti come “El Caval èd brons”), scolpita da Carlo Marocchetti nel 1838.

Gli edifici porticati che circondano la piazza danno spazio a numerosi bar, caffè e ristoranti.

L’intera area offre una vista mozzafiato con un’ampia piazza aperta e colonnati e una superba architettura del XIX secolo e quella di epoche precedenti.




Se ti è piaciuto questo articolo potrebbe interessarti anche:

Cosa vedere a Pisa: le attrazioni e i monumenti da non perdere

11 città magiche da vedere almeno una volta nella vita

Assisi: cosa vedere con i bambini?

Cosa vedere in Islanda

Cosa vedere in Norvegia: una guida vichinga