Magazine

Cosa vedere in Norvegia: una guida vichinga

Redazione

Sei affascinato dalla cultura nordica? In questo articolo ti racconteremo della Norvegia e cosa vedere per fare un viaggio a tema vichingo

 

Se vuoi fare un viaggio in Norvegia, ma non sai cosa vedere nello specifico, proveremo a darti una mano in questo articolo.

 

Ci sono molti motivi per visitare la regione dei Fiordi in Norvegia. Le coste serpentine nella parte occidentale del paese offrono viste mozzafiato su montagne, fiordi e arcipelaghi sparsi, con un paesaggio in continua trasformazione.

 

Una visita a questa antica costa ti darà la possibilità di tornare indietro all’età dei vichinghi, visitare la casa dei re vichinghi e ampliare le tue conoscenze e la comprensione di questi affascinanti esploratori, commercianti e guerrieri.

 

 

Norvegia cosa vedere: 1-5

1. Hafrsfjord, Sverd i Fjell 

monumento tre spade norvegia

 

Inizia a esplorare la storia della Norvegia vichinga a Stavanger, nella regione meridionale dei Fiordi. Tra l’872 e il 900 dC, a Hafrsfjord fu combattuta una battaglia cruciale che portò all’unificazione della Norvegia sotto il suo primo monarca, il vittorioso capo vichingo Harald I di Norvegia (soprannominato Bellachioma).

 

Per commemorare la battaglia, il monumento di Sverd i fjell (Spade nella roccia) – composto da tre enormi spade che simboleggiano la pace, l’unità e la libertà – è stato sollevato nel 1983. Puoi raggiungere facilmente il monumento da Stavanger in autobus o in auto (ci vogliono circa 15 minuti).

 

 

2. Karmøy

 

Karmøy, un comune dell’isola di Rogaland, è stato pubblicizzato come la patria dei re vichinghi – e giustamente. L’area di Avaldsnes era abitata da re che controllavano il traffico marittimo lungo la costa per oltre 3.000 anni ed è considerata la prima Royal Seat of Norway da cui regnava Harald Bellachioma.

 

Il centro storico sotterraneo Nordvegen ti porta tra reliquie vichinghe, come tumuli tombali e pietre commemorative. Il suo ingresso ricorda il pozzo di Mimir, considerato la fonte di ogni conoscenza e saggezza nella mitologia norrena.

 

 

3. Bukkøy, Avaldsnes – cosa vedere in Norvegia

Foto: Sten Dueland, [CC BY-SA 2.0], via Flickr

 

Più lontano dal centro storico Nordvegen, sulla piccola isola di Bukkøy, si trova una fattoria vichinga ricostruita. Lì troverai diversi edifici tradizionali come una rimessa per barche per una nave da guerra vichinga, una casa lunga e una casa rotonda.

 

La fattoria è aperta solo durante la stagione estiva, ma le visite guidate, che offrono agli ospiti un modo divertente per esplorare la vita di un vichingo, possono essere organizzate tutto l’anno.

 

Il famoso Viking Festival di Avaldsnes si svolge qui ogni estate con oltre 200 persone che volano da tutta Europa per vivere in tende, vendere i loro oggetti e partecipare a sport medievali come il tiro con l’arco. Assolutamente una cosa da vedere in Norvegia.

 

 

 

4. Nordvegen (la strada del nord)

Foto: Bjelleklang [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

 

Nordvegen non è solo il nome del centro storico di Avaldsnes. Era una rotta di spedizione dallo stretto di Karmsund a Haugesund, controllata dai re e dai capi vichinghi che governavano l’area di Avaldsnes.

 

Ogni nave che voleva andare a nord doveva passare attraverso quello stretto – prima che Nordvegen, la “via del Nord”, alla fine diventasse il nome del paese. Quando viaggi tra Haugesund e Karmøy, sali sul ponte di Karmsund e guarda al di là lo stretto.

 

 

5. Haugesund

tomba monumentale harald norvegia cosa vedere

 

Haugesund si trova all’altra estremità dello stretto di Karmsund. È qui che re Harald scelse di costruire il suo castello e dove fu infine sepolto. Qui puoi visitare Haraldshaugen – il monumento funebre del primo re della Norvegia, considerato anche monumento nazionale – che dista solo 2 km dal centro della città.

 

 

Norvegia cosa vedere: 6-10

6. Le isole di Røvær e Utsira

 

Fai un giro in barca da Haugesund a Utsira e Røvær. Piccolo ma accogliente – con circa 200 e 100 abitanti, rispettivamente – le isole sono un ottimo modo per rilassarsi immergendosi nella storia vichinga.

 

Røvær ha anche una ricca storia contemporanea, in quanto è stata occupata dalle forze militari tedesche durante la seconda guerra mondiale. In Utsira, puoi ammirare la variegata avifauna e, con un po ‘di fortuna, scorgere alcune rare specie di uccelli.

 

 

7. Langfoss e Åkrafjord – cosa vedere in Norvegia

 

In Norvegia cosa vedere se non tanta, immensa natura meravigliosa? È importante ricordare che i Vichinghi erano strettamente connessi al magnifico territorio che li circondava e li modellava. Immergiti in questa natura visitando la quinta cascata più grande della Norvegia, Langfoss, che scivola giù dalla scogliera alla fine del fiordo di Åkrafjord.

 

È una delle poche cascate che sono ancora nel loro stato naturale (cioè non è stata sfruttata per l’energia idroelettrica) ed è uno spettacolo per gli occhi. Fai una crociera guidata sui fiordi e vivi l’Åkrafjorden e il Langfoss in tutta la sua gloria.

 

 

8. Gulatinget, Gulen

Foto: Gulatinget Tusenårsstad for SFJ [CC BY-SA 2.0], via Flickr

 

Tra le sue molte altre realizzazioni, si pensa che il re Harald I abbia stabilito una delle più antiche e grandi assemblee parlamentari in Norvegia. Situato a Gulen, nella parte sud-occidentale della contea di Sogn og Fjordane, Gulatinget faceva parte di quella che è stata definita la “culla della democrazia vichinga”.

 

L’assemblea si trasferì da Gulen nel 1300; al giorno d’oggi, l’area è sede di un parco simbolico punteggiato da sculture di Bard Breivik.

 

 

9. Utvaer, Solund – cosa vedere in Norvegia

solund norvegia cosa vedereFoto: Jarfan [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

 

In che modo interagivano i vichinghi con la natura? Molti erano contadini, pescatori e allevatori – ma c’è qualcosa a proposito di Utvær, a Solund, il comune più occidentale della Norvegia, che suggerisce qualcosa di più.

 

Solund era il luogo da cui il re Harald I salpò per conquistare l’Inghilterra. Sul lato est della baia è possibile vedere dei segni sul fianco della montagna.

 

La leggenda narra che questi segni fossero causati dalle spade che gli uomini di Harald affilavano prima di imbarcarsi. Che questo sia vero o meno, Solund rimane un interessante luogo storico da visitare.

 

 

10. Villaggio vichingo di Njardarheimr, Gudvangen

rianimazione storica vichinghi norvegia

 

I vichinghi non erano sempre in mare o in guerra. Nel villaggio ricostruito di Njardarheimr, a Gudvangen, puoi dare un’occhiata a come questi guerrieri medievali vivevano in tempo di pace. L’area è ricca di storia, infatti 1.000 anni fa Gudvangen era un’importante stazione commerciale dei Vichinghi.

 

Non è un caso che il vicino Nærøyfjord sia dedicato a Njord, il dio del commercio e della vela. Il villaggio ricostruito è un’esperienza coinvolgente che comprende 1.500 metri quadrati di edifici abitati da “veri vichinghi” che seguono lo stile di vita del tempo. Puoi fare una visita guidata e non dimenticare di assaggiare alcune autentiche ricette medievali.

 

 

Norvegia cosa vedere: 11-15

11. Loen Skylift, Monte Hoven

 

Prima del cristianesimo, gli dei della religione norrena hanno modellato il modo di pensare dei vichinghi. Particolarmente importante era Odino, il padre degli dei, la cui presenza può ancora essere percepita oggi attraverso miti e racconti. Una di queste storie parla del cavallo a otto zampe di Odino, Sleipner.

 

La storia racconta che, mentre Odino stava tornando a casa attraverso le montagne, Sleipner perse l’equilibrio sul monte Hoven. Il cavallo affondò gli otto zoccoli cercando di di non cadere, scalciando via un grosso pezzo di roccia, lasciando un buco che ancora oggi possiamo vedere. Scopri di più sulla leggenda e goditi i panorami incomparabili del paesaggio del fiordo salendo sul Loen Skylift.

 

Arriverai dai fiordi alla cima della montagna in pochi minuti. Assicurati di controllare gli orari di apertura stagionali prima di arrivare.

 

 

12. Nave Myklebust, Nordfjordeid

nave vichinga al tramonto

 

Uno dei motivi per cui i Vichinghi erano inarrestabili in battaglia erano le loro navi lunghe e strette. Una di queste navi storiche, la nave Myklebust, si trova a Sagastad, Nordfjordeid, ed è considerata proprietà del re Audbjørn dei fiordi poiché fu sepolta con lui nell’870 d.C.

 

Myklebust è la più grande nave vichinga mai trovata in Norvegia ed è attualmente in fase di ricostruzione per essere esposta presso il Science and Experience Center di Sagastad dal 2019.

 

 

13. Isola e monastero di Selja 

monastero selja

 

L’isola di Selja, situata a circa 1 km dalla penisola di Stadlandet, è l’area in cui la tradizione vichinga si è scontrata con quella del cristianesimo primitivo. Una principessa irlandese, Sunniva, approdò sulle sue rive mentre cercava di sfuggire a degli attacchi vichinghi.

 

Ironia della sorte, i Vichinghi su Selja la inseguirono, conducendo lei e i suoi seguaci cristiani a nascondersi in una grotta, dove fu uccisa da un terremoto.

 

Dopo che la Norvegia si convertì al cristianesimo, la leggenda di Sunniva si diffuse e divenne una santa, con la conseguente costruzione della prima cattedrale norvegese sull’isola di Selja. Visita il monastero di Selja, il più antico della Norvegia, e fai un tour delle antiche rovine.

 

 

14. Rollo, Ålesund – cosa vedere in Norvegia

alesund città norvegia cosa vedere

 

Ålesund è stata promossa come “la città più bella della Norvegia” da molti. Tuttavia, a parte il suo carattere pittoresco, Ålesund è anche la città natale del vichingo conosciuto come Rollo (o Gange-Rolf) che fondò la Normandia, in Francia, nel 918 d.C. 

 

Rollo ha essenzialmente iniziato la linea reale d’Inghilterra, visto che uno dei suoi discendenti era William il conquistatore. Puoi scorgere la statua in bronzo di Rollo, un regalo della città di Rouen in Normandia, nella piazza della città di Ålesund e fare un tour guidato per seguire le sue orme.

 

 

15. La chiesa a pali portanti di Urnes

norvegia cosa vedere chiesa a pali portanti

 

Il Regno dei Vichinghi è un mistero che esalta l’interesse per questi guerrieri, che popolavano la costa dei mari del nord e commerciavano con la terra che ora è la Turchia. Nella nostra regione troviamo molte delle cosiddette chiese a pali portanti.

 

Queste iconiche chiese di legno erano un tempo presenti in tutta la Penisola Scandinava e nei paesi baltici, ma solo quelle della Norvegia dei Fiordi sono sopravvissute nel corso dei secoli. Le chiese furono costruite da maestri falegnami sulla base delle forme di costruzione delle navi vichinghe.

 

Sebbene le chiese siano state costruite nel periodo in cui il cattolicesimo ha raggiunto la penisola scandinava, molti dei motivi decorativi sono pagani. La chiesa a pali portanti di Urnes, la più antica della Norvegia, ne è un bell’esempio ed è un sito patrimonio mondiale dell’UNESCO.

 

 

Di più sulla Norvegia

Ecco qui un articolo utile per chiunque stia pensando di fare un Erasmus in Norvegia . Inoltre, lo sapevi che la Norvegia è tra i paesi più felici del mondo?

 

 

 

 

  • 
  •