Magazine

Erasmus in Norvegia: informazioni utili

Redazione

I fiordi, l’aurora boreale, la natura selvaggia e la cultura nordica: se la Norvegia ti affascina e vuoi partire per un Erasmus, leggi il nostro articolo per scoprire informazioni utili per un Erasmus in Norvegia

 

Vuoi fare un Erasmus in Norvegia, ma non sai quali sono le migliori università o le migliori città studentesche in cui studiare? In questo articolo cercheremo di darti qualche informazione utile!

 

Abbiamo consultato il World University Ranking 2019 per scoprire quali sono le università norvegesi più prestigiose e abbiamo trovato anche le migliori città studentesche dove trasferirsi. Non dimenticare, però, che ogni università ha accordi Erasmus con altre università specifiche, quindi la tua scelta sarà vincolata dalle possibilità che la tua università metterà a disposizione nel bando Erasmus.

 

Per verificare la presenza di un accordo con una specifica università, puoi anche chiedere all’ufficio mobilità o relazioni internazionali della tua università.

 

Inoltre, ti consigliamo di chiedere pareri e consigli ad altri studenti e studentesse che hanno svolto questa esperienza prima di te, ancora meglio se della tua stessa università. Loro ti sapranno dare tutte le informazioni burocratiche relative alla tua università e sapranno consigliarti come affrontare questa nuova avventura.

 

Per il resto, ecco i nostri consigli per un Erasmus in Norvegia

 

 

Erasmus in Norvegia: le migliori università

Ecco le 5 migliori università in Norvegia secondo il World University Rankings 2019

 

 

Le migliori città studentesche per un Erasmus in Norvegia

Cominciamo con la top 3 delle migliori città studentesche in Norvegia secondo Top Universities:

  • Oslo: la capitale della Norvegia è il cuore economico e culturale del paese. E’ una città interculturale, dinamica e ricca di università, come L’università di Oslo, la BI Norwegian Business School, Oslo University College, la scuola d’architettura di Oslo e l’accademia musicale norvegese. E’ vero, Oslo è una delle città più care d’Europa, ma è anche una delle città con la più alta qualità della vita.

 

  • Bergen: la seconda città più grande della Norvegia, sede della seconda migliori università del paese. Bergen si trova sulla costa occidentale ed è un ottimo punto di partenza per esplorare i famosi fiordi norvegesi e fare escursioni nella natura. Il suo porto storico, Bryggen, è patrimonio UNESCO, e in città non mancano tanti locali diversi dove passare la serata. In primavera la città si anima anche grazie ai festival musicali e filmici.

 

  • Tromsø: la città per chi non ha paura di spingersi a nord e vuole godere dello spettacolo dell’aurora boreale. Sebbene piccola, la città è animata, con una rinomata vita notturna (assicuratevi di visitare Ølhallen, la sala della birra), un sacco di arte, musei e storia da assaporare. Anche la cucina locale offre diverse possibilità, soprattutto piatti di mare.

 

 

Altre città studentesche consigliate

  • Trondheim: la città è dominata dall’università norvegese di scienza e tecnologia (NTNU), con circa 39.700 studenti – pari a circa il 21% degli abitanti della città. Al centro della vita studentesca si trova il grande Studentersamfundet i Trondhjem, l’edificio della società studentesca che ospita regolarmente concerti, dibattiti politici, degustazioni di vino, discussioni, discoteche, partite di calcio, cori e orchestre. Trondheim ha anche una vivace vita notturna.

 

  • Kristiansand: Kristiansand si trova sulla costa meridionale ed è una delle mete preferite dai norvegesi per le vacanze estive, con il mare e i fiordi circostanti perfetti per godersi la cultura costiera norvegese. Fattori di interesse della città sono anche lo zoo di Kristiansand, il parco divertimenti ad est della città, la sua scena musicale attiva e i suoi numerosi festival.

 

 

Il costo della vita durante un Erasmus in Norvegia

Purtroppo, il costo della vita in Norvegia è più alto che in Italia, anche per via della diversa moneta. La borsa di studio Erasmus sarà un utile contributo economico, ma non sarà sufficiente per coprire le spese di vitto e alloggio. Ti consigliamo di prepararti economicamente mettendo da parte dei risparmi per il tuo soggiorno all’estero, oppure di considerare l’idea di lavorare part-time durante lo scambio accademico.

 

Per informazioni più dettagliate sul costo della vita, puoi confrontare i prezzi di affitti, alimentari, ristoranti e trasporti su numbeo.com

 

  • 
  •