Magazine

6 abitudini da conoscere prima di visitare la Turchia

Redazione

Hai in programma un viaggio in Turchia? Dai un’occhiata a questa breve guida per evitare brutte figure e per comprendere gli usi e i costumi di questa bella terra

 

 

 

 

1. Ci si saluta baciandosi sulle guance

 

 

Gli abbracci sono riservati agli amici intimi e ai familiari. Gli uomini preferiscono che le donne si avviino a questo saluto, se entrambe le parti sono solo conoscenti.

 

 

 2. Quegli occhi di Allah ovunque servono ad allontanare i cattivi pensieri.

 

 

È difficile ignorare gli occhi d Allah che sono ovunque in Turchia (nelle case della gente o appesi agli specchietti dei taxi…). Si crede che questo portafortuna protegga da tutto: dai vicini di casa invidiosi ai problemi legali.

 

 

3. Il tè è un segno di ospitalità

 

 

Può sembrare che i turchi bevano più tè che acqua, ma il bere del tè turco onnipresente è meno legato all’idratazione ed è più un invito di ospitalità e amicizia. Il tè a casa di qualcuno di solito si prende dopo un pasto ed è spesso accompagnato da frutta fresca e dolci.

 

 

4. Conoscere il rispetto per gli anziani

 

 

Se si sta visitando i genitori di un amico è necessario aggiungere “Teyze” o “AMCA”, dopo il loro primo nome, che significa la zia o lo zio, ed è un segno di rispetto.

 

Per coloro che sono un po’ più vecchi di te, si dovrebbe aggiungere “abi” per un uomo o “Abla” per una donna dopo i loro nomi di battesimo per mostrare rispetto.

 

 

5. Ai matrimoni si regala l’oro

 

 

Se avrete la fortuna di essere invitati ad un matrimonio turco, assisterete all’antica tradizione di dare alla sposa ed allo sposo delle monete d’oro (o braccialetti per le persone più vicine alla coppia).

 

La ragione di questa tradizione è che l’oro non perderà mai il suo valore, a differenza dei contanti. L’oro è appuntato alle fasce di seta che pendono intorno alla sposa e al collo dello sposo.

 

 

6. È necessario coprirsi quando si visita una moschea

 

 

La Turchia è un paese laico, ma la maggior parte della popolazione è musulmana. Come la maggior parte luoghi religiosi di culto, la discrezione è la chiave anche quando si entra in una moschea.

 

È importante per le donne coprirsi il capo ma anche braccia e gambe. Per gli uomini, è importante indossare pantaloni lunghi che coprano le ginocchia.

 

 

Fonte: MatadorNetwork

 

 

 

 

  • 
  •