Magazine

Come fare volontariato in Thailandia in un santuario degli elefanti

Redazione

Con il volontariato in Thailandia è possibile lavorare nei santuari degli elefanti: luoghi dove ci si prende cura di quegli elefanti nati in cattività che non sono più in grado di vivere autonomamente nella natura. Scopri come funziona e le associazioni più indicate per questo tipo di esperienza

 

 

Il volontariato con gli elefanti è spesso un’esperienza molto gratificante. Gli elefanti “in pensione” non sono più in grado di rientrare nella natura selvaggia e contano sul sostegno umano per l’assistenza e il nutrimento quotidiano. I migliori santuari sono quelli con grandi appezzamenti di terreno che permettono agli elefanti di vagare liberamente in ambienti semi-selvaggi.

 

Lavorare con gli elefanti è una delle attività di volontariato più popolari in Thailandia. Continua a leggere per conoscere i santuari degli elefanti etici dove puoi fare volontariato in Thailandia.

 

Photo credit: wenzday01 on VisualHunt / CC BY-NC-ND

 

Prima di scegliere un progetto di volontariato con gli elefanti

Se vuoi fare un’esperienza di volontariato in Thailandia e ti piacerebbe lavorare con gli elefanti, prima di scegliere un progetto dovresti porti le seguenti domande:

 

Il santuario offre esperienze turistiche dannose per gli elefanti?

Cavalcare gli elefanti non è l’unica pratica ingiusta e non etica che potrebbe essere proposta. Gli elefanti non hanno bisogno di assistenza per mangiare o lavarsi, quindi, per mantenere intatta la tua morale, non collaborare con santuari che permettono ai turisti di cavalcare, fare il bagno, nutrire o toccare gli elefanti.

Scegli solo quelli in cui gli elefanti sono liberi di vivere come vogliono, e non vengono forzati a eseguire performance quali dipingere con la proboscide.

 

E’ previsto un addestramento appropriato per i volontari?

Un santuario etico per gli elefanti coinvolgerà i volontari nell’addestramento con mahout o guardiani di elefanti, per assicurarsi che sappiano come interagire in sicurezza con le creature.

È fondamentale unirti a un programma che ti assicuri che sarai sempre in presenza di un mahout addestrato e che non dovrai mai gestire l’elefante da solo.

Avere un’assicurazione di viaggio in caso di emergenza è sempre una buona idea quando si lavora con animali.

 

Sei pronto a svolgere anche del lavoro che non preveda la cura degli elefanti?

Non aspettarti di passare tutto il giorno con gli elefanti, perché il lavoro che deve essere svolto nella maggior parte dei santuari è lavoro manuale come pulire le casse, preparare da mangiare, assistere a progetti di costruzione intorno al sito, ecc.

Alcuni progetti di conservazione degli elefanti in realtà non ha un bisogno urgente di volontari in quanto i lavori potrebbero essere gestiti da mahouts.

 

Un volontario responsabile effettuerà delle ricerche per assicurarsi che non stia portando via un lavoro retribuito a una persona locale offrendo i suoi servizi gratuitamente. Assicurati di valutare i pro e i contro dei programmi di volontariato a breve termine.

 

L’organizzazione con cui lavorerai è rispettabile?

È fondamentale assicurarsi di fare volontariato con un’organizzazione che è stata sottoposta a controllo per poter essere sicuri di sapere che il santuario è un rifugio per gli elefanti precedentemente maltrattati e non una trappola per turisti.

Leggi le recensioni degli ex alunni sulla pagina del programma Go Overseas per valutazioni oneste dell’esperienza di prima mano.


Photo by paweldotio on Unsplash

 

Fare volontariato con gli elefanti: la realtà dei fatti

Ciò di cui la maggior parte dei santuari per elefanti in Thailandia hanno davvero bisogno sono fondi per sostenere i loro progetti, motivo per cui accolgono volontari stranieri che possono permettersi di pagare i loro “costi di volontariato”.

Gli elefanti sono erbivori e trascorrono 18-20 ore al giorno al pascolo. Un singolo elefante può mangiare fino a 250 chili di cibo al giorno. Fornire abbastanza cibo per gli elefanti è un’impresa costosa.

 

I programmi di volontariato con gli elefanti sono importanti in quanto consentono ai viaggiatori di contribuire finanziariamente e in modo reciprocamente vantaggioso: l’organizzazione continua a raccogliere i fondi necessari per tenere gli elefanti fuori dai campi in cui vengono cavalcati e dai circhi, mentre i volontari possono vivere un’esperienza unica con gli elefanti asiatici. A sua volta, questo incoraggia gli altri proprietari di elefanti a considerare stili di vita più umani per i loro animali una volta che vedono che le attività etiche con gli elefanti possono essere redditizie.

 

 

Progetti di volontariato in Thailandia nei santuari degli elefanti

Ecco una lista di alcune organizzazioni internazionali presso cui è possibile fare volontariato con gli elefanti:

 

Ovunque tu scelga di fare volontariato con gli elefanti, rispettare queste creature e contribuire alla loro conservazione sarà qualcosa di ultraterreno.

Esercita la dovuta diligenza per assicurarti di non lavorare con un rifugio per elefanti illegittimo, in modo che tu sappia che hai aiutato a salvare questa specie in via di estinzione.

 

Fonte: Go Overseas

 

 

  • 
  •