Scambi Culturali

Training Course in Romania su educazione e mediazione conflitti dal 10 al 18 ottobre 2022

Redazione

L’associazione Ipazia ricerca partecipanti per Training Course in Romania sull’educazione come mezzo di inclusione dal 10 al 18 ottobre 2022


Dove: Blue Saline Villa, Turda city, Cluj county, Romania

Destinatari: 3 partecipanti over 18



Quando: dal 10 al 18 ottobre 2022

Titolo del progetto: “Manage through ChangE+“

Paesi partner: Romania, Spagna, Lettonia, Grecia,Turchia , Bulgaria, Croazia, Lituania e Italia.



Descrizione del progetto

L’associazione Ipazia è alla ricerca di 3 partecipanti interessati a partecipare al Training Course sull’Educazione come mezzo di inclusione dal 10 al 18 ottobre 2022 in Romania.



Lo scambio si svolgerà a Turda city, Cluj county, in Romania, dal 10 al 18 ottobre 2022. Al progetto prenderanno parte giovani provenienti da Romania, Spagna, Lettonia, Grecia ,Turchia , Bulgaria, Croazia, Lituania e Italia.




Tema del progetto

L’obiettivo centrale del progetto è guidare i partecipanti a scoprire come mediare i conflitti sia all’interno della loro ONG che quando si facilitano le attività per i giovani locali. In questo progetto utilizzeremo principalmente l’educazione non formale come metodo fulcro.



I partecipanti prenderanno parte a un percorso esperienziale di attività che creeranno un buon ambiente per l’acquisizione delle conoscenze sul tema della mediazione dei conflitti; come scoprire i bisogni, i valori e le priorità delle parti in conflitto; a identificare i fattori più frequenti che potrebbero portare al escalation dei conflitti. Inoltre, i partecipanti impareranno cosa significhi essere un mediatore e cosa può fare nello specifico per creare un ambiente pacifico.



In questo progetto, intendiamo sostenere gli operatori giovanili per affinare a serie di abilità utili che saranno funzionali nel processo di mediazione (es. espressione assertiva, regolazione emotiva, caratteristiche delle parti integranti nel processo di raggiungimento di una soluzione sostenibile).




Obiettivi del progetto

  • Sviluppare il livello di conoscenza dei metodi dell’educazione non formale per includere i giovani;


  • sviluppare le abilità per facilitare i metodi dell’educazione non formale con giovani;


  • acquisire competenze durante il periodo del corso sui metodi di educazione non formale con i loro coetanei di altri paesi europei;


  • acquisizione delle conoscenze sul tema della mediazione dei conflitti;


  • scoprire i bisogni, i valori e le priorità delle parti in conflitto;


  • identificare i fattori più frequenti che potrebbero portare al escalation dei conflitti.



Metodologia

Tutte le attività saranno svolte utilizzando metodi educativi non formali, legati all’apprendimento attraverso la pratica e la comunicazione anche non verbale e la simulazione

Tra gli strumenti di educazioni non formale che verranno utilizzati: presentazioni, simulazioni, lavori di gruppo, workshop, giochi di ruolo, presentazioni culturali, attività creative, visite culturali e così via.



Lingua del progetto

Le lingue di lavoro saranno l’inglese

NOTA BENE: In alcuni casi, previa approvazione dei partner, è possibile arrivare fino a 2/3 giorni prima e ripartire fino a 2/3 giorni dopo. Nei giorni fuori dal progetti, e pensati per fare del turismo, i costi vivi (vitto-alloggio) saranno a carico dei partecipanti. I voli A/R saranno comunque rimborsati a fine progetto secondo le regole Erasmus +



Maggiori informazioni

COSA SONO GLI SCAMBI CULTURALI/TRAINING COURSE

Segui le esperienze di chi è partito su INSTAGRAM




Profilo dei partecipanti

  • partecipanti over 18



  • avere una conoscenza sufficiente/discreta dell’inglese 



  • tutti i giovani interessati al tema del progetto



Condizioni economiche

  • Vitto (colazione-pranzo e cena) e alloggio sono coperti al 100% dall’associazione ospitante



  • trasporti verranno rimborsati a fine progetto su un massimale di 275 euro. Spese superiori saranno a carico dei partecipanti. il prezzo dell’autobus per arrivare alla struttura verrà detratto dal rimborso del viaggio (25€ per partecipante)



  • Quota associazione Ipazia: 70 euro da pagare all’Associazione di Invio (solo se selezionati)


Il progetto è co-finanziato dal programma Erasmus Plus della Commissione Europea


Guida alla candidatura

Per candidarsi inviare cv in italiano o inglese e lettera motivazionale a mail  ngoerasmus@libero.it



Nota bene: La scrittura della motivation letter deve rispecchiare la vostra curiosità in merito al tema trattato e preferibilmente sottolineare esperienze pregresse e/o volontà a lavorare nel campo trattato. Inutile scrivere motivation letters in cui si sottolinea la volontà di voler partire perché il progetto si terrà in un determinato luogo o perché si vuole migliorare la lingua inglese




Scadenza

Il prima possibile

Il progetto non appartiene all’associazione Scambieuropei

Project designer e manager nel no-profit con esperienza di 5 anni nel campo. Trainer e formatrice specializzata nell’educazione non formale per giovani e adulti e nell’apprendimento interculturale. Appassionata di viaggi e della cucina dei posti che visita, di fotografia, psicologia e sport.