Magazine

Perché la Danimarca è tra i paesi più felici del mondo?

Redazione

I sondaggi internazionali di solito classificano la Danimarca tra i paesi più felici del mondo. Ma cosa rende i danesi così felici di vivere in Danimarca?

 

Quando i sondaggi internazionali chiedono ai cittadini di tutto il mondo quanto siano felici della loro vita quotidiana e delle circostanze personali, la Danimarca rientra sempre tra i primi tre paesi più felici del mondo. Sembrerebbe che ci siano più che validi motivi per vivere in Danimarca, allora!

 

Ma cosa rende così felici i danesi? L’accesso gratuito all’istruzione di alta qualità? l’assistenza sanitaria pubblica gratuita? La relativa mancanza di criminalità e corruzione? o, semplicemente, il concetto danese di hygge?

 

Secondo il World Happiness Report, la felicità è strettamente legata all’uguaglianza sociale e allo spirito di comunità – e alla Danimarca non mancano. Infatti, la Danimarca vanta un alto livello di uguaglianza e un forte senso di responsabilità comune per il benessere sociale. Sebbene ci siano nove principali partiti politici in Danimarca, nessuno di loro sostiene seriamente lo smantellamento del welfare state danese.

 

Ma vediamo quali sono i 4 motivi che rendono i danesi così felici di vivere in Danimarca.

 

 

1) Sono felici di vivere in Danimarca perché pagano volentieri le tasse

Le persone che vivono in Danimarca pagano alcune delle tasse più alte del mondo – fino alla metà del loro reddito. Inoltre, i danesi pagano un’imposta sul valore aggiunto (IVA) del 25% sulla maggior parte degli articoli e un’imposta fino al 150% sulle nuove auto.

 

Ma la maggior parte dei danesi ti dirà che sono felici di pagare le tasse perché possono vedere ciò che ottengono in cambio. La maggior parte dell’assistenza sanitaria in Danimarca è fornita gratuitamente al paziente. Gli studenti universitari non pagano tasse e ricevono una borsa di studio per aiutare a coprire le spese mentre studiano. L’assistenza all’infanzia è sovvenzionata. E gli anziani ricevono pensioni e personale assistenziale che li visita a casa.

 

Molti danesi credono che sia responsabilità di tutti lavorare se possono, e pagare le tasse per sostenere il bene comune. Se tutti pagano la loro giusta quota, può esserci una rete di sicurezza sociale sempre attiva per sostenere i giovani, gli anziani e i malati. La rete di sicurezza sociale sostiene anche le persone che perdono il posto di lavoro per un massimo di due anni mentre cercano un nuovo impiego, anche se esiste un sistema per assicurarsi che siano attivamente alla ricerca di un lavoro.

 

Bandiera danimarca vivere in danimarca

“In Danimarca, poche persone hanno troppo e persino meno hanno troppo poco” – Nikolai F. S. Grundtvig, 1820, influente pensatore e prete danese.

 

2) I danesi sono felici del loro paese perché ci sono fiducia e sicurezza

La fiducia è un valore essenziale nella cultura e nella società danese, e questo è un fattore significativo nella loro percezione della felicità. In Danimarca, l’atteggiamento più normale è quello di fidarsi gli uni degli altri quando si tratta di affari, del governo o delle relazioni personali. L’onestà è qualcosa che ci si aspetta e la corruzione negli affari o tra i dipendenti pubblici è molto rara.

 

Il livello relativamente elevato di sicurezza in Danimarca rispetto a molti altri paesi significa che i bambini danesi godono di molta più libertà e indipendenza rispetto ai loro coetanei in altre parti del mondo. È comune, se si vive in Danimarca, vedere bambini che viaggiano da soli con i mezzi pubblici a partire da 8 o 9 anni – gli altri passeggeri li tengono d’occhio.

 

È anche pratica comune che i genitori lascino i loro bambini fuori dai locali nelle loro carrozzine per fare un pisolino, anche durante il freddo inverno danese – è un ottimo modo per abituarli alle temperature rigide e, ancora una volta, i passanti sono una garanzia di sicurezza più che una minaccia.

 

Persone intorno al fuoco

 

3) Sono felici di vivere in Danimarca perché è hygge

Ma cos’è l’hygge? è difficile da tradurre, ma in generale significa prendere del tempo lontano dalla fretta quotidiana per godersi le cose belle della vita. L’hygge si svolge spesso con la famiglia e gli amici, ma puoi anche hygge (verbo) da solo, magari con un buon libro o la tua serie TV preferita.

 

Durante i lunghi inverni danesi, l’hygge ha luogo principalmente al chiuso – giocando a giochi da tavolo o chiacchierando con gli amici davanti a una bevanda calda. Ma può anche essere hyggeligt (aggettivo) fare una passeggiata invernale nella natura e osservare come piante e animali stanno affrontando il freddo.

 

Durante le brevi e spesso inaffidabili estati della Danimarca, l’hygge si sposta nelle case estive danesi – piccole “case lontano da casa” dove i locali si dedicano al giardinaggio e organizzano grandi pranzi o cene. Il che è reso ancora più piacevole dalla luce del sole che sembra non tramontare mai…

 

hygge motivo per vivere in danimarca

“Hygge” significa godersi le cose più semplici e buone della vita insieme alle persone a cui tieni.

 

4) I danesi sono felici perché si sentono in controllo della propria vita

Christian Bjørnskov, professore di economia all’Università di Aarhus, sta studiando la felicità. Vede una forte relazione tra felicità e l’empowerment (incremento dell’autodeterminazione).

 

“I danesi si sentono autorizzati a cambiare le cose nelle loro vite”, afferma il professor Bjørnskov. “La particolarità della società danese è che consente alle persone di scegliere il tipo di vita che vogliono vivere. Raramente vengono catturati in una trappola. Ciò significa che sono più soddisfatti della propria vita.”

 

persone si tengono per mano

 

Non sei diventato curioso di provare a vivere in Danimarca? Se ti interessa l’argomento, ecco alcune dritte: scopri delle differenze culturali tra Italia e Danimarca oppure 5 consigli per uno SVE in Danimarca.

 

 

Fonte: Denmark.dk

  • 
  •