Lavoro

Ministero dell’Ambiente: concorso per 92 funzionari con profilo Contabile, Tecnico Professionale ed Amministrativo

Redazione

Al via il bando del Ministero dell’ambiente per 92 funzionari divisi in: Contabile, Tecnico Professionale ed Amministrativo. Scadenza: 30 giugno 2020

 

Descrizione del concorso

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 4 Serie Speciale Concorsi ed esami n. 43 del 5 giugno 2020 il bando di concorso per l’assunzione, a tempo indeterminato, di complessive n. 92 (novantadue) unità di personale non dirigenziale, a tempo pieno e indeterminato, da inquadrare nell’Area funzionale III, fascia retributiva F1, nei profili di funzionario sotto indicati, nei ruoli dell’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo e del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare secondo la seguente ripartizione:

 

 

  • 20 posti nel profilo Funzionario Amministrativo Contabile, nei seguenti settori: giuridico, legale e contenzioso, pianificazione e budget, contratti, gare ed appalti;
  • 40 posti nel profilo Funzionario Tecnico Professionale, nei seguenti settori: promozione e comunicazione, programmazione e sviluppo economico, infrastrutture (ingegneria e architettura), salute, protezione sociale e gender (sviluppo umano), sviluppo rurale, patrimonio culturale, diritti umani e migrazione, educazione e formazione, statistica, finanza, sicurezza alimentare, partenariati pubblico privato, ambiente, informatica;
  • 32 posti da inquadrare nel profilo Funzionario Amministrativo esperto in relazioni internazionali.

 

Selezioni

I candidati saranno selezionati in base alla valutazione dei titoli ed il superamento di due prove d’esame, una scritta ed una orale.

 

Requisiti di ammissione

  • cittadinanza italiana o cittadinanza di altro Stato membro dell’UE o di altre categorie previste dal bando;
  • età non inferiore a diciotto anni;
  • titolo di studio: laurea, diploma di laurea, laurea specialistica o laurea magistrale;
  • idoneità fisica;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento;
  • non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale;
  • non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • per i candidati di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva.

 

Maggiori informazioni

Leggi il BANDO

 

Guida alla candidatura

La domanda di ammissione al concorso, secondo quanto previsto dall’art. 4 del bando, deve essere presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema pubblico di identità digitale (SPID), compilando l’apposito modulo elettronico sul sistema “Step-One 2019”, raggiungibile sulla rete internet all’indirizzo https://www.ripam.cloud/

 

Scadenza

20 Giugno 2020

 

  • 
  •