Volontariato

Servizio Civile Universale nella cooperazione internazionale WeWorld Italia

Redazione

Vuoi entrare nel mondo della cooperazione internazionale? Candidati per il Servizio civile universali presso le sedi di Bologna e Milano di WeWorld!

N° volontari: 8

Durata: 12 mesi

Titolo: Cambiamo rotta: giovani per i diritti umani, l’ambiente e lo sviluppo sostenibile.


Descrizione del progetto


WeWorld è un’organizzazione che lavora in 25 Paesi nel mondo inclusa l’Italia, con progetti di sviluppo e di emergenza al fianco delle persone più vulnerabili, a partire da donne, bambini e bambine. All’interno del progetto del Servizio Civile Universale, WeWorld è alla ricerca di 8 operatorə volontarə, suddivisi equamente tra le sedi di Milano e Bologna.

Il Servizio Civile presso WeWorld è un’esperienza altamente formativa, in cui si possono conoscere da vicino i diversi aspetti che compongo i progetti di cooperazione internazionale, i progetti in Italia e gli ambiti della comunicazione e fundraising di una grande organizzazione non governativa internazionale.




Ambiti del progetto

Le volontarie e i volontari saranno impegnati in attività di supporto allo staff di WeWorld nei seguenti settori:

  • Cooperazione Internazionale: volontariə collaborerà con i desk geografici della Divisione, supportando in particolare il lavoro di identificazione ed elaborazione di progetti di sviluppo ed emergenza.

  • Advocacy, Policy, Partnership, Programmi Europa e Italia: volontariə sosterrà i colleghi dei Programmi Territoriali nei progetti educativi e sociali sul territorio nazionale.

  • Comunicazione e Raccolta Fondi: il/la volontario/a aiuterà il Dipartimento nelle attività di ufficio stampa, organizzazione eventi e nella realizzazione delle campagne di sensibilizzazione.

  • Amministrazione, Finanza e Controllo / Risorse Umane: volontariə collaborerà alle attività previste dal progetto supportando i colleghi nel coordinamento e supporto del dipartimento.



Requisiti

Per l’ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana, ovvero di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra UE purché regolarmente soggiornante in Italia;
  • aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno
  • Importante: in virtù della misura aggiuntiva ”Periodo di servizio in uno dei paesi membri dell’ U.E”, ai candidati è richiesta la conoscenza della lingua del Paese ospitante (Lituania, Germania, Grecia) o in alternativa sarà richiesta la conoscenza della lingua inglese con livello minimo di tipo A2 – elementare.


LEGGI ANCHE: Bando Servizio Civile Universale 2023

 

Condizioni economiche

  • Per gli operatori volontari impegnati nella realizzazione di progetti di servizio civile in Italia: € 444,30,
  • Per gli operatori volontari impegnati nella realizzazione di progetti di servizio civile all’estero e di progetti che prevedono la misura aggiuntiva di un periodo di 1, 2 o 3 mesi in uno dei Paesi UE, è prevista una indennità comprensiva di vitto ed alloggio, in aggiunta all’assegno mensile di € 444,30


Maggiori informazioni

Sito We World

Bando




Guida alla candidatura

Si ricorda che la domanda può essere presentata esclusivamente on line‚ da PC‚ smartphone o tablet‚ accedendo alla piattaforma DOL tramite SPID‚ il Sistema Pubblico di Identità Digitale.

Per presentare domanda occorre accedervi in questo modo:

  • cittadini italiani residenti in Italia o all’estero possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede. Per la Domanda On-Line di Servizio civile occorrono credenziali SPID di livello di sicurezza 2.
  • cittadini di Paesi appartenenti all’Unione europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia, se non avessero la disponibilità di acquisire lo SPID, potranno accedere ai servizi della piattaforma DOL attraverso apposite credenziali da richiedere al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa

Scadenza

 ore 14:00 del 10 Febbraio 2023

Responsabile editoriale di Scambieuropei e coordinatrice delle piattaforme digitali. Da sempre interessata ai viaggi e al mondo della mobilità giovanile