Magazine

Erasmus a Amsterdam: 10 cose che devi sapere

Redazione

Ecco 10 consigli utili a tutti coloro che nei prossimi mesi non avranno altro in testa oltre alle parole Erasmus Amsterdam. 

 

 

1) L’Università nel Nord Europa

Prima di partire per un lungo viaggio è bene sempre mettere da parte i propri pregiudizi, essere open-minded e partire guidati dalla curiosità e dalla ricerca del nuovo.

 

Forse in nessun altra città come Amsterdam scoprirai sulla tua pelle, come studente Erasmus, che cosa significa il “Nord Europa”; concetto tanto ripetuto come un cliché nei discorsi dei nostri concittadini delusi dall’Italia. Vivere e studiare nel cosiddetto Nord Europa significa in primo luogo essere parte di una comunità, che lavora insieme per un obiettivo comune.

 

Se in Italia sei sempre stati abituati a competere, ad essere giudicato attraverso un voto, in Olanda, anche all’università, tutti cercheranno di tirare fuori il meglio di te, di indirizzarti nella strada che più ti si addice. Potrai personalizzare il tuo corso di studi e gli esami, plasmandoli sulle tue inclinazioni.

 


Photo credit: Nietnagel on Visual hunt / CC BY-NC-SA

 

Ecco perché per partire per un Erasmus a Amsterdam devi liberarti di ogni usanza italiana, anche rispetto allo studio. Spesso si incontrano ragazzi sconvolti dalla brevità delle lezioni, dai compiti a casa che frequentemente vengono assegnati agli studenti e dalla richiesta di partecipazione nelle aule per aumentare il proprio voto.

 

Non cadere nello stesso errore, apri la mente a tutte le possibilità di insegnamento e di partecipazione: l’Erasmus è prima di tutto un’esperienza che ti formerà e ti aprirà delle possibilità, il voto e la performance passano in secondo piano rispetto alla scoperta del nuovo e all’immersione totale in questo.

 

 

2) Molte nazionalità, tanti incontri

Amsterdam è una città dove l’immigrazione non è più un problema diffuso e osteggiato dai suoi abitanti. La città gode di un ricco e vivace ricambio di etnie e genti. Passeggiando per i canali, sedendovi ai bar e frequentando le lezioni potrete conoscere e sperimentare in prima persona la potenza del multiculturalismo ed essere sempre stimolati a nuove conversazioni e scoperte.

 

 

3) La ricerca di un alloggio

Cercare casa a Amsterdam non è un’impresa facile. Così come per un Erasmus a Londra e Parigi, anche Amsterdam è una città con tantissima richiesta di alloggi e poca offerta.

 

I prezzi sono molto cari (in media 450 euro per una stanza) e i siti internet sono pieni di fake: controlla bene la residenza dei proprietari, se questi dichiarano di vivere all’estero stai attento!

 

Le università offrono un servizio di alloggio e possono indicarti delle agenzie specializzate per la ricerca della casa a Amsterdam. Oltre alla ricerca individuale su Facebook e online, ti consigliamo di affidarti a queste agenzie, anche se richiedono una fee di iscrizione.

 

ERASMUS: CONSIGLI PER L’USO – SCOPRI TUTTE LE GUIDE PER L’ERASMUS NELLE CITTA’ EUROPEE

 

4) I mezzi pubblici

Amsterdam gode di mezzi pubblici straordinari. Il prezzo è molto alto (più di 2 euro a corsa), ma il servizio offerto è veramente spettacolare. Anche se abiterai un po’ fuori dal centro della città non avrai problemi per rientrare a casa o muoverti verso le aule dell’università.

 

La prima cosa da fare non appena inizierai il tuo Erasmus ad Amsterdam? Fare un abbonamento ai servizi: conviene e ne sarai soddisfatto.

 

 

5) Le biciclette

Sicuramente prima di partire per un’esperienza di Erasmus ad Amsterdam, avrai visto online delle bellissime foto dei canali, dei ponti e delle biciclette. Non è uno stereotipo: tutti nella città olandese si muovono in bicicletta. Addirittura trascinano il cane o la carrozzina dei figli.

 

Cerca di acquistarne una anche tu o noleggiala, così da essere completamente autonomo nello spostamento. Le macchine, sopratutto nel centro, sono pochissime a causa della conformazione della città. L’unico ostacolo all’utilizzo del mezzo ecologico? Il freddo, di cui ti parleremo nel prossimo paragrafo.

 

 

6) La temperatura

Chi scrive è arrivato per la prima volta ad Amsterdam un 31 gennaio di qualche anno fa. Il solo ricordo che ho, non appena disceso dal pullman, è il freddo.

Una temperatura pungente, un vento che la faceva percepire ancora di più. Vi sconsiglio caldamente le calzature in tela: durante i mesi invernali Amsterdam è freddissima. Partite dunque preparati e muniti di maglioni, guanti, cappelli, non fate i turisti sprovveduti per non finire al gelo.

 

 

7) La cucina

Se nella notte ti prende una certa fame, non temere la cucina olandese si fonda sullo street food e sui fast food. Non troverai grandi prelibatezze oltre a zuppe, pesce, formaggio gouda e, appunto, cibo da strada; ma non temere, perché l’Erasmus ad Amsterdam ti permetterà di provare cucine multietniche provenienti da ogni angolo del mondo.

 

 

8) Vita notturna

La vitta notturna di Amsterdam si concentra in due zone: Rembrandtplein e Leidsplein. Qui potrai trovare discoteche, pub, coffeshop e ristoranti. La sicurezza ad Amsterdam è uno dei fiori all’occhiello della città, perciò puoi stare relativamente tranquillo anche se rientrerai a tarda notte.

 

 

9) Quartiere a luci rosse

La caratteristica che vi farà amare alla pazzia Amsterdam è la totale libertà di ogni forma di espressione. Ecco perchè il quartiere a luci rosse di Amsterdam è uno dei simboli dell’Olanda. Il Rossebuurt, come viene chiamato dagli olandesi, offre numerose attrattive e sicuramente è una zona dove ti capiterà di trovarti durante il viaggio Erasmus ad Amsterdam, ma ti diamo un consiglio: non scattare foto alle vetrine delle ragazze, potresti trovarti nei guai con la polizia locale.

 

Anche se la libertà e l’anticonformismo caratterizzano Amsterdam, bisogna portare rispetto e non uscire dalle regole: la repressione in questo caso arriverà immediata. Questo vale anche per l’ultimo punto del nostro articolo.

 

10) Coffeeshop

Abbiamo tenuto per ultimo questo consiglio appositamente, anche se probabilmente è la prima cosa che viene in mente se si pensa alle parole Erasmus Amsterdam, o anche solo Amsterdam.

 

La città olandese è famosa per la legalizzazione delle droghe leggere. L’unico consiglio che ti possiamo dare in materia riguarda la politica dei Paesi Bassi. Attenzione a non farti annebbiare la mente dal liberismo: anche in Olanda ci sono delle regole che, sopratutto riguardo a tutto ciò che ruota attorno ai coffeeshop, sono molto severe e vengono applicate.

 

 

ERASMUS: CONSIGLI PER L’USO – SCOPRI TUTTE LE GUIDE PER L’ERASMUS NELLE CITTA’ EUROPEE

 

 

 

  •