Volontariato

Bando Servizio Civile Universale Fundatia bambini in Emergenza

vacanza lavoro
Redazione

Hai tempo fino al 10 febbraio per fare domanda per il bando del Servizio Civile Universale in Romanai dell’associazione Fundatia bambini in Emergenza

Descrizione del progetto

È pubblicato il Bando per la selezione di operatori volontari da impiegare in progetti che si realizzeranno tra il 2023 e il 2024 presso Fundatia bambini in Emergenza. “L’arca della nuova accoglienza in Romania”, progetto inserito nel Programma di Intervento “UNIBA PER L’ESTERO 3” (Università di Bari “A. Moro”, ente capofila), prevede la selezione di 4 operatori volontari per attività presso la sede operativa di Fundatia bambini in Emergenza (BIE) in Romania, nel comune di Singureni (regione di Giurgiu) a 40 km da Bucarest.

L’obiettivo generale del progetto prevede il sostegno, inclusione e partecipazione delle persone fragili nella vita sociale e culturale del Paese, contribuendo, in particolare, al miglioramento delle condizioni psico-fisiche e sociali di bambini abbandonati sieropositivi e/o con altre disabilità in Romania.




Obiettivi del progetto

Il progetto intende favorire al raggiungimento dei seguenti macro-obiettivi:

  • Individuazione dei ritardi e/o disturbi dei minori affidati a BIE: attraverso la valutazione psicologica iniziale (al momento della prima accoglienza del minore nel centro pilota) e alle quelle periodiche effettuate dai professionisti della Fundatia BIE, è possibile individuare e segnalare gli eventuali ritardi e/o disturbi di cui soffre il minore.


  • Intervento terapeutico in favore dei minori in affidati a BIE: a seguito delle valutazioni psicologiche, viene elaborato un piano individuale e personalizzato per ogni bambino, attraverso il quale vengono evidenziati gli obiettivi a breve e lungo termine da seguire nelle attività terapeutiche coordinate offerte nel centro pilota da tutti i professionisti coinvolti nella cura del minore (operatori, educatori, psicologo, assistenti sociali, psicoterapeuta, infermiere, volontari, ecc.).


  • Reintegrazione in un contesto famigliare dei minori affidati a BIE: l’inserimento del minore in un nuovo contesto familiare sempre che nella famiglia naturale non sia possibile) ovvero in una famiglia adottiva o affidataria o in assistenza maternale è lo scopo finale dell’intervento di BIE. La famiglia rappresenta l’ambiente privilegiato per una crescita armoniosa del bambino e l’unico tramite per il reale reinserimento in società del bambino abbandonato.


  • Accoglienza e supporto a mamme ucraine con i propri bambini e di bambini ucraini non accompagnati. Lo scopo è di offrire non solo vitto e alloggio, ma anche un supporto psicologico per affrontare i traumi subiti a causa del conflitto e un aiuto per accedere ai servizi e ai sostegni a loro riconosciuti dallo Stato rumeno nel periodo di permanenza nel Paese.


Requisiti

Per l’ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana, ovvero di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra UE purché regolarmente soggiornante in Italia;
  • aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno

LEGGI ANCHE: Bando Servizio Civile Universale 2023 in Italia e all’estero

 

Condizioni economiche

  • Per gli operatori volontari impegnati nella realizzazione di progetti di servizio civile in Italia: € 444,30

  • Per gli operatori volontari impegnati nella realizzazione di progetti di servizio civile all’estero e di progetti che prevedono la misura aggiuntiva di un periodo di 1, 2 o 3 mesi in uno dei Paesi UE, è prevista una indennità comprensiva di vitto ed alloggio, in aggiunta all’assegno mensile di € 444,30



Maggiori informazioni

Per maggiori informazioni visita il sito: https://www.bambiniinemergenza.ro


Guida alla candidatura

Si ricorda che la domanda può essere presentata esclusivamente on line‚ da PC‚ smartphone o tablet‚ accedendo alla piattaforma DOL tramite SPID‚ il Sistema Pubblico di Identità Digitale.

Per presentare domanda occorre accedervi in questo modo:

  • cittadini italiani residenti in Italia o all’estero possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede. Per la Domanda On-Line di Servizio civile occorrono credenziali SPID di livello di sicurezza 2.
  • cittadini di Paesi appartenenti all’Unione europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia, se non avessero la disponibilità di acquisire lo SPID, potranno accedere ai servizi della piattaforma DOL attraverso apposite credenziali da richiedere al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa


Scadenza

10 febbraio 2023

Responsabile editoriale di Scambieuropei e coordinatrice delle piattaforme digitali. Da sempre interessata ai viaggi e al mondo della mobilità giovanile