Magazine

Animali Strani dal Mondo: quali sono e dove trovarli

animali strani
Redazione

Quanti di questi animali strani dal mondo conosci già? Mettiti alla prova!

 

La natura non smette mai di stupirci. Nella sua immensa varietà, nasconde specie che noi europei non siamo proprio abituati a vedere. Perché, si sa, ‘stranezza’ e ‘normalità’ sono concetti relativi. Ecco allora una lista di animali strani (per noi) da tutto il mondo, per stupirti e affascinarti.

 

 

Animali strani dal mondo: dove trovarli

1. Saiga

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jade Sanchez Melton (@depeche.jade) in data:

 

Una bellissima antilope dal muso insolito, con narici larghe puntate verso il basso, che ricordano quelle di un formichiere. Questa creatura dall’aspetto peculiare vive tra la Russia, il Kazakistan e la Mongolia occidentale.

 

 

2. Uccello parasole caruncolato

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da BEST BIRDS PLANET (@best_birds_planet) in data:

 

Come spesso capita nel mondo degli uccelli, le femmine di uccello parasole caruncolato non hanno un aspetto molto particolare. I maschi, al contrario, hanno un piumaggio incredibile, caratterizzato da una lunga fila di piume che pendono dal collo. La cosa ancora più sorprendente, poi, è che possono espandere o ritrarre le loro piume a piacimento, sia durante il volo che da fermi.

 

L’uccello parasole rientra nella classifica degli animali strani dal mondo anche perché il suo manto, così particolare, non ha nessuno scopo al di fuori del corteggiamento degli esemplari femmina.

 

Nonostante vivano in larghe aree protette, la deforestazione sta minacciando il benessere e la sopravvivenza di questo uccello affascinante. Lo puoi trovare in Ecuador e in Colombia sud-occidentale, dove si trova un’alta concentrazione di questa specie.

 

 

3. Becco a scarpa

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da はしびろこ(Marigold) (@hashibiroko) in data:

 

Non è uno scherzo, questo grande uccello della stessa famiglia dei pellicani, si chiama proprio becco a scarpa, per via della forma del suo becco (chiaramente), che ricorda vagamente una calzatura.

 

Si tratta di un animale insolitamente alto, tanto che alcuni esemplari raggiungono i 120cm. Questi animali strani sono ottimi predatori, grazie alle gambe lunghe e al becco solido e potente. Vive prevalentemente in Africa Orientale.

 

 

4. Insetto stecco

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Elvio Fognani (@elvis.fog) in data:

 

Forse uno degli animali strani più famosi, l’insetto stecco è un vero maestro della mimetizzazione, elogiata anche da National Geographic.

 

Vederne uno è incredibilmente difficile, perché oltre ad avere un aspetto che ricorda uno stecco, appunto, è anche in grado di rimanere perfettamente fermo per lunghi periodi di tempo.

 

Esistono molte varietà di insetto stecco, alcuni più simili a legnetti con spine, altri che possono raggiungere una lunghezza di mezzo metro. Alcuni esemplari si trovano nel mediterraneo, in Spagna, sud Italia e Algeria; altri in Australia o nel Sud Est Asiatico (come quello da 500 cm, tipico dell’isola del Borneo)

 

 

 

5. Rana di vetro 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Josh Gibbs (@frogforestdesigns) in data:

 

Esattamente come il vetro, anche questa rana è trasparente, in particolare sulla pancia. Nonostante il colore verde della schiena, infatti, per una strana mancanza di colore sull’addome gli organi interni della rana di vetro sono visibili anche a occhio nudo.

 

E’ possibile trovare queste strane rane in America Centrale, in particolare in Costa Rica e a Panama.

 

 

6. Orso del sole (Orso malese)

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Animal Facts Every Day (@dailyanimalfactss) in data:

 

L’orso malese è la specie più piccola di orso al mondo, con tanti maschi adulti che pesano meno di 45kg. Questo esemplare non ha molto in comune con i suoi cugini più pericolosi, come il Grizzly o l’orso nero americano.

 

Questo orso ha un’altra particolarità: la lunga lingua, che può raggiungere i 22 cm. Si tratta di una risorsa molto comoda per lui, dato che una delle sue passioni è arrampicarsi sugli alberi in cerca di alveari per nutrirsi.

 

Vive in ambienti tropicali e lo si può trovare sulle isole di Sumatra e Borneo.

 

 

7. Axolotl (Assolotto)

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da nature is metal (@scicreaturespuns) in data:

 

L’axolotl è un particolare tipo di salamandra, al contempo adorabile e inquietante. Nonostante abbia le zampe, non raggiunge mai la terra ferma, privilegiando le superfici subacquee. Per questo, il suo soprannome è “pesce camminante”.

 

Questa specie, originaria del Messico, è ad alto rischio di estinzione a causa dell’inquinamento e della pesca. Puoi provare a trovarla nel lago di Xochimilco, vicino a Città del Messico.

 

 

8. Pesce Pappagallo

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Through a Diver’s Eyes (@throughadiverseyes) in data:

 

Tra gli animali strani si trovano anche pesci dentati, come nel caso del pesce pappagallo. Si serve dei denti sviluppati, che ricordano un becco, per staccare le alghe dalle rocce e rompere coralli e altre superfici resistenti per potersi nutrire.

 

In questo modo, riesce a vivere anche in ambienti in cui altre specie faticano a sopravvivere. Vive negli oceani Indiano e Pacifico e in prossimità delle isole Seychelles.

 

 

9. Ajolote

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Why hellolo there #mexicanmolelizard

Un post condiviso da █̮̮̘̮̯̮̪̮̮̮̯̮̅᷾ͥ█̮̮̮͋ͣ (@goto80) in data:

 

L’Ajolote è un tipo di rettile che vive in Messico, sulla penisola di Baja. A prima vista, viene spesso scambiato per un grosso verme, ma ad uno sguardo più attento si possono notare gli occhi, la bocca e delle piccole zampe a cinque dita.

 

 

10. Stomatopada

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dive Compare (@divecompare) in data:

 

La stomatopada rientra a tutti gli effetti tra gli animali strani più antichi e “fieri”. Si stima che varie forme di questa specie abitino la terra da 400 milioni di anni.

 

La particolarità di questo crostaceo è la grande forza dei suoi arti, che in alcune varietà è tale da spaccare la corazza dei granchi e, potenzialmente, anche il vetro. Inoltre, possono vedere contemporaneamente in due direzioni e sono dotate di una vista e di una mira formidabili.

 

Nonostante sia abbastanza rara dalle nostre parti, 7 specie di stomatopada vivono anche nel mediterraneo (in totale, al mondo, se ne contano dalle 200 alle 400). Le più particolari sono le stomatopade “pavone“, più facili da trovare con un’immersione in Costa Rica o a Bali.

 

 

11. Vombato (Wombat)

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da KAI (@kaiwolf17) in data:

 

Di animali strani in Australia se ne possono vedere tanti, e uno di questi è il famoso wombat (vombato in italiano), animale simbolo della nazione insieme al canguro.

 

Anche se hanno un aspetto carino e coccoloso, è meglio non provare ad accarezzarli, perché se si sentono minacciati possono attaccare l’uomo. La dentatura affilata e le mascelle forti possono ferire, quindi meglio ammirarli da lontano: puoi trovarli chiaramente in Australia, sulla Maria Island.

 

LEGGI ANCHE: I 10 vulcani più pericolosi del mondo

 

12. Aye-Aye

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Animales bellos (@contentanimal) in data:

 

Questi lemuri notturni del Madagascar hanno un aspetto molto particolare e un po’ inquietante, con grandi orecchie e denti da ratto. Si nutrono degli insetti che vivono negli alberi, bucando il legno coi denti e servendosi del lungo dito medio per estrarli.

 

 

13. Okapi

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Daily Okapi (@daily.okapi) in data:

 

L’okapi è l’unica specie imparentata con la giraffa ancora in circolazione, nonostante la sua colorazione striata possa ricordare il manto della zebra. Per questo motivo, si è meritato il soprannome di “zebra giraffa”.

 

E’ un animale schivo e difficile da individuare, tanto che non venne scoperto prima del 1900. E’ nativo dell’Africa centrale, in particolare della Repubblica Democratica del Congo.

 

 

14. Markhor

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da One Earth (@oneearth) in data:

 

Il Markhor è una capra selvatica che vive in alcune zone montane dell’Afghanistan, Pakistan, India, Tagikistan e Uzbekistan.

 

La stranezza di questo animale sta sicuramente nelle bellissime corna a forma di cavatappi. L’aspetto è fiero e saggio, forse anche per via della sua lunga barba.

 

 

15. Pesce pipistrello dalle labbra rosse

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Discovery Channel India (@discoverychannelin) in data:

 

Gli animali strani si trovano anche alle Galapagos, come questo simpatico pesce dalle labbra rosse. Il suo nome scientifico, Ogcocephalus darwini, allude chiaramente al famoso naturalista Charles Darwin che, proprio alle Galapagos, condusse importanti osservazioni per la sua famosa teoria dell’evoluzione.

 

 

16. Bradipo

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da sloth_lovely (@sloth_lovely_lovely) in data:

 

I bradipi hanno tutte le carte in regola per essere considerati animali strani: occhi tristi, bocca sorridente, coda tozza e, soprattutto, in grado di ruotare la testa di 360 gradi.

 

Questi adorabili animali, notoriamente lenti e pigri, amano ciondolare e sonnecchiare sugli alberi. Per fortuna sono in grado di mimetizzarsi molto bene, per cui i predatori spesso non si accorgono nemmeno della loro presenza.

 

Per vederli in natura, dovrai recarti nel centro-sud America, in particolare in Nicaragua e Costa rica.

 

 

17. Sfinge del Galio

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gan Lee Hsia 颜丽霞 (@leehsia_gan) in data:

 

Una falena del tutto particolare, delle dimensioni di un colibrì! Si trova nei giardini e nelle foreste di Scozia, Galles, Inghilterra e Irlanda.

 

 

18. Falena barbonicino del Venezuela

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da The Dodo (@thedodo) in data:

 

Scoperta in Venezuela solo nel 2009, questa grande falena è ricoperta di un pelo bianco e soffice che ricorda quello di un barboncino. C’è un consenso generale nel definire questa falena la più carina in assoluto, e noi non possiamo che essere d’accordo.

 

LEGGI ANCHE: I 9 animali più pericolosi al mondo

 

 

19. Marabù africano

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Angel Candy (@angexhellxcandy) in data:

 

Il Marabù africano è un uccello dall’aspetto vagamente minaccioso, che può raggiungere l’altezza di 150 cm. Se ciò nonostante ti piacerebbe vederne uno dal vivo, sappi che si trova nell’Africa subsahariana.

 

 

20. Colugo della Sonda

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Wild nature and cute animals (@wildlifeclup) in data:

 

Impropriamente chiamato “lemure volante” della Sonda, questo strano animale non ha nulla a che vedere coi lemuri. Può avere le dimensioni di un gatto e un muso quasi da pipistrello, e come gli scoiattoli volanti è in grado di planare tra un albero e l’altro senza dover mai toccare il suolo, evitando in questo modo i suoi predatori.

 

Si trova in Asia sud-orientale, in Tailandia, Singapore, Malesia e Indonesia.

 

 

21. Mata Mata

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Turtles Talk Back 🐢 (@turtles_talk_back) in data:

 

La mata mata è una tartaruga dalla testa molto particolare. Vive nella foresta amazzonica e non è molto facile vederne una nel suo habitat.

 

E’ incredibile a dirsi, ma rispetto alla mata mata le altre tartarughe sono animali estremamente attivi. Questo particolare rettile preferisce starsene tranquillo nell’acqua bassa, muovendosi solo ed esclusivamente per depositare le uova a sulla terraferma.

 

 

22. Pipistrello bianco dell’Honduras

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 9GAG: Go Fun The World (@9gag) in data:

 

Anche se può ricordare il vampiresco pipistrello albino, quello che vedi in foto è un innocuo pipistrello vegetariano. Lo si può vedere anche di giorno, sugli alberi, in Honduras, Nicaragua, Costa Rica e Panama.

 

 

23. Cercopiteco di Brazzà

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MissDPhoto (@missdphoto) in data:

 

Se la barba lunga e bianca è un simbolo di saggezza, allora queste scimmie devono essere i saggi maghi delle pianure africane. Si tratta di un esemplare mansueto e riservato, che trascorre molto tempo lungo le rive dei fiumi in Etiopia, Kenya e Angola.

 

Scimmia paurosa, se dovessi vederne una durante un’escursione in barca, probabilmente si immobilizzerà – è un meccanismo di difesa per evitare di attirare l’attenzione dei predatori.

 

 

24. Penna di mare

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ocean Life (@_ocean.life__) in data:

 

La penna di mare è un affascinante invertebrato che deve il suo nome alla forma, che ricorda quella delle penne d’oca usate per scrivere in passato.

 

La particolarità di questo animale strano – oltre all’aspetto – è che è in grado di emettere una luce di colore verde brillante, che illumina i fondali marini. Vivono in colonie che si stabiliscono tra i 12 e 75 metri di profondità nell’Oceano Pacifico.

 

 

25. Vespa falco della tarantola

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sean Cribbs (@scribbs1) in data:

 

La maggior parte degli animali evita i ragni, e un motivo c’è: in diversi casi, il loro veleno può arrivare a uccidere anche mammiferi di grandi dimensioni. La vespa falco della tarantola, però, è un’eccezione.

 

Questa grossa vespa è una predatrice di tarantole: dopo averle punte e paralizzate grazie al veleno, la vespa deposita un uovo sul ventre della tarantola e la seppellisce. Alla nascita della larva, questa inizierà a cibarsi della povera vittima, in modo da poter crescere sana e forte.

 

Meglio stare alla larga da queste vespe, che potrebbero pungere per difendersi (ed è una delle punture di insetto più dolorose in assoluto). Vive in America Latina e nei deserti degli Stati Uniti.

 

 

26. Capriolo d’acqua

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @whoathatsinteresting in data:

 

Soprannominato il “capriolo vampiro”, questo mammifero è dotato di lunghi canini, che usa per cibarsi e imporre la propria dominanza sugli altri esemplari maschi.  E’ tipico della Corea e della valle del fiume Yangtze in Cina.

 

 

27. Ragno Pavone australiano

 

animali strani

 

Forse l’unico aracnide dall’aspetto adorabile esistente, il ragno pavone deve il suo nome ai suoi colori sgargianti, che mette in mostra danzando per attirare le femmine ed accoppiarsi. Purtroppo per lui, la femmina potrebbe attaccarlo, ucciderlo e persino mangiarselo…

 

Si tratta di un ragno veramente minuscolo, grande in media dai 4 ai 5 millimetri.

 

 

28. Dragone Foglia

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Save our oceans (@marine.animals) in data:

 

Il dragone foglia è un parente del cavalluccio marino che vive nelle acque della costa sudoccidentale australiana. Sono animali lunghi circa 20 centimetri e, nelle profondità marine, si confondono molto bene con le alghe galleggianti.

 

Curiosità: come per i cavallucci marini, anche tra i dragoni foglia sono i maschi a prendersi cura delle uova.

 

 

29. Narvalo

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marine biology (@marinebiologyposts) in data:

 

Un cetaceo dall’aspetto leggendario che vive nelle acque ghiacciate tra l’artico Canadese e le acque groenlandesi e russe. Questa creatura impressionante può raggiungere i 5 metri di lunghezza (corno escluso!) e vivere fino a 50 anni.

 

Il corno, tipico dei maschi, è in realtà un dente canino molto sviluppato, che può raggiungere una lunghezza di 3 metri.

 

 

30. Ghiandaia Marina Pettolilla

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Shane Hedges (@botswana.boy) in data:

Questo uccello meraviglioso si trova nell’Africa Subsahariana e nella penisola arabica meridionale. Nonostante le dimensioni ridotte, è un abilissimo predatore, che si ciba di lumache, scorpioni, lucertole e perfino serpenti.

 

 

 

31. Pangolino

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Advance Wildlife Education (@advance_wildlife_education) in data:

 

Il pangolino può arrotolarsi fino a formare una sfera, proteggendosi dai predatori grazie alle scaglie che lo ricoprono. Vive in parti dell’Africa e dell’Asia e tutte le 8 specie esistenti, purtroppo, sono considerate vulnerabili o a rischio di estinzione.

 

 

32. Glaucus Atlanticus

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Taïme Smit Pellure (@taimesmitpellure) in data:

 

Il Glaucus Antlanticus è sicuramente tra i più carini di questa lista di animali strani. Si tratta di un mollusco marino, lungo al massimo 3 cm, che passa il tempo a galleggiare nell’oceano, facendosi trasportare dalla corrente.

 

 

 

  • 
  •