Magazine

Visto India: quali tipi esistono e come richiederli

Taj Mahal, India
Redazione

Visto India: scopri tutte le informazioni utili rispetto ai documenti di viaggio e ai Visti per l’India

India: terra di spiritualità e di esplosione industriale, adagiata tra la catena montuosa dell’Himalaya e lo sconfinato Oceano Indiano… Se vuoi varcare i suoi confini dovrai munirti di un Visto. In questo articolo ti spiegheremo come entrare in India per ragioni di turismo, di studio o di lavoro.

 

 

Visto India: informazioni generali

I cittadini italiani muniti di passaporto possono richiedere un Visto per l’India tramite un apposito modulo online. Il Visto di Lavoro è concesso solo a lavoratori specializzati che abbiano stipulato un contratto con paga di almeno 25.000 dollari annui.

 

Verifica sempre che tutti i tuoi documenti siano aggiornati e in ottime condizioni.

 

 

Visto India Turismo

Questo tipo di Visto è rilasciato a stranieri che intendano soggiornare in India per visitarla, per incontrare amici e parenti, ecc. Ha una durata di 60 giorni e consente l’ingresso doppio nel Paese. Non è possibile svolgere altre attività (studio, lavoro…) con il solo possesso di un Visto Turistico.

 

I documenti necessari per ottenere un Visto India Turismo sono i seguenti:

  • Passaporto, valido per almeno 6 mesi dalla data d’ingresso prevista
  • Richiesta di Visto online debitamente compilata e corredata di fototessera
  • Itinerario di viaggio (biglietti aerei, hotel…)

 

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata del Consolato.

 

Vuoi evitare errori e perdite di tempo? Puoi affidarti a un’agenzia specializzata per semplificare e velocizzare le procedure di ottenimento del visto.

 

 

Visto India Studio

Questo tipo di Visto, che ha una durata oscillante tra i 6 mesi e i 5 anni, è necessario a chiunque intenda trascorrere un periodo di studio in India. Durante il soggiorno di studio non è possibile svolgere legalmente nessuna attività lavorativa.

 

I documenti necessari per richiedere un Visto India Studio sono i seguenti:

  • Passaporto, valido per almeno 6 mesi dalla data d’ingresso prevista
  • Richiesta di Visto online debitamente compilata e corredata di fototessera
  • Lettera di ammissione da parte dell’università o dell’ente ospitante
  • Pagamento delle tasse universitarie / dell’istituzione di riferimento
  • Estratto conto che attesti la disponibilità economica del richiedente
  • Polizza sanitaria che copra l’intero periodo di permanenza nel Paese

 

Tutti i documenti presentati in lingua italiana devono essere corredati di traduzione approvata dal consolato.

 

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata del Consolato.

 

Vuoi evitare errori e perdite di tempo? Puoi affidarti a un’agenzia specializzata per semplificare e velocizzare le procedure di ottenimento del visto.

 

Visto India, Bandiera Indiana

 

Visto India Lavoro

Il Visto di Lavoro viene rilasciato a chi abbia già trovato un lavoro nel paese che frutti un minimo di 25.000 dollari l’anno. Ha durata massima di 5 anni e non viene concesso per ricoprire posizioni lavorative dal basso profilo professionale. Anche i volontari delle Organizzazioni Non Governative che vogliano operare in India devono munirsi di un Visto lavorativo.

 

I documenti necessari per ottenere questo tipo di Visto sono i seguenti:

  • Passaporto, valido per almeno 6 mesi dalla data d’ingresso prevista
  • Richiesta di Visto online debitamente compilata e corredata di fototessera
  • Lettera di assunzione del datore di lavoro indiano
  • Copia del contratto di lavoro, con stipendio annuo di almeno 25.000 dollari

 

Tutti i documenti presentati in lingua italiana devono essere corredati di traduzione approvata dal consolato.

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata del Consolato.

 

E’ necessario richiedere un visto di lavoro “Emplyment Visa for ONG” anche per chi è intenzionato a vivere un’esperienza di volontariato di medio-lungo termine presso associazioni no profit indiane. In questo caso, le associazioni ospitanti dovranno fornire le documentazioni necessarie per permettere ai volontari di fare domanda di visto.

 

Vuoi evitare errori e perdite di tempo? Puoi affidarti a un’agenzia specializzata per semplificare e velocizzare le procedure di ottenimento del visto.

 

 

Visto India: dove fare domanda

È possibile richiedere un Visto per l’India compilando questo form online (nella pagina che si apre cliccare su e-Visa Application e seguire le istruzioni) e rivolgendosi ai seguenti enti:

 

Link utili:

 


Se hai bisogno di aiuto con la tua richiesta per ottenere un visto, puoi affidarti ai servizi di Ufficiovisti.it e approfittare degli sconti destinati agli utenti di Scambieuropei

 

  • 
  •