Scambi Culturali

Scambio culturale in Romania sulla cittadinanza attiva e il dialogo con le istituzioni UE dal 5 al 14 settembre 2022

Redazione

L’associazione Scambieuropei ricerca partecipanti per uno Scambio culturale in Romania sulla cittadinanza attiva dei giovani e il dialogo con le istituzioni europee

Dove: Căpățâneni, Romania

Titolo del progetto: ActUP


Quando: dal 5 al 14 settembre 2022

Destinatari:  6 Partecipanti 18-25 anni + 2 group leader over 18

Paesi Partner: Italia, Romania, Polonia, Bulgaria




Descrizione dell’organizzazione

ARYAS è un’associazione indipendente nata nel 2015 dall’impegno di un gruppo di persone interessate a porre le basi per la costruzione di una società più forte, più istruita e più inclusiva in Romania


La missione dell’associazione è di contribuire allo sviluppo personale, sociale e civico delle persone. ARYAS è, inoltre, un’associazione accreditata dall’Agenzia nazionale rumena nel settore della gioventù e realizza numerosi progetti per l’empowerment e lo sviluppo dei giovani nei campi dell’educazione ambientale e della cittadinanza attiva.


Descrizione del progetto

L’associazione Scambieuropei, nuova organizzazione partner del progetto, è alla ricerca di partecipanti per questo Scambio culturale Romania, che avrà luogo dal 5 al 14 settembre 2022. Il progetto coinvolgerà ben 32 giovani provenienti da Romania, Italia, Bulgaria e Polonia con l’obiettivo di promuovere la cittadinanza consapevole e responsabile tra i giovani e il dialogo aperto con le istituzioni europee.


Le nuove generazioni provano una profonda sfiducia verso la politica e le istituzioni. Un numero sempre più alto di giovani trova difficile comprenderne i principi, i valori e il modo di operare delle istituzioni europee. Questo crescente euroscetticismo nasce da una serie di problematiche, tra cui la difficoltà da parte dei giovani di poter verificare l’accuratezza e la credibilità delle informazioni e il fatto di non sentirsi sufficientemente rappresentati.



I giovani devono quindi essere adeguatamente preparati a navigare nel panorama dei media e a impegnarsi in un dialogo pubblico costruttivo, basato su informazioni verificate e accessibili, che siano in grado di supportare il loro sviluppo personale, culturale e politico.


Scopo e obiettivi

L’obiettivo di ActUP è quello di fornire ai giovani partecipanti gli strumenti e le competenze per meglio comprendere il funzionamento delle istituzioni europee, le tecniche di leadership, i canali di dialogo tra la comunità e le istituzioni UE e la cittadinanza europea.


Il progetto di scambio culturale punta quindi a sviluppare la consapevolezza civica tra i
giovani, raggiungendo i seguenti obiettivi:


  • Sviluppare le conoscenze di 32 giovani sul ruolo e il funzionamento delle istituzioni europee.



  • Sviluppo di tecniche di dialogo tra il giovane cittadino e le istituzioni europee



  • Sviluppo delle capacità di comunicazione e di lavoro di squadra




Metodologia

Tutte le attività saranno svolte utilizzando metodi educativi non formali, legati all’apprendimento attraverso la pratica e la comunicazione anche non verbale.


Tra gli strumenti di educazioni non formale che verranno utilizzati: presentazioni, lavori di gruppo, workshop, giochi di ruolo, attività creative, e così via.


Lingua del progetto

La lingua di lavoro sarà l’inglese


Profilo dei partecipanti

  • Motivati a partecipare a uno scambio di giovani e interessati al tema del progetto


  • Essere italiani o stranieri con permesso di soggiorno



  • Limite di età 18 – 21 secondo l’infopack, ma aperto aperto fino ai 25 anni. I group leader non hanno limiti di età. Ai group leader si richiedere una discreta/buona conoscenza della lingua inglese e preferibilmente qualche esperienza pregressa di mobilità



  • Persone disposte a imparare di più su altre culture 


  • Conoscenza discreta dell’inglese orale per poter partecipare attivamente al progetto



  • Interesse ad approfondire la conoscenza sulle istituzioni europee e le opportunità che l’UE offre nel settore della gioventù.



  • Si raccomanda il possesso di un certificato COVID digitale dell’UE valido per tutto il periodo della mobilità. L’ingresso il Romania non è comunque più soggetto a restrizione (verificare eventuali cambiamenti, visitando io sito Viaggiare sicuri ROMANIA )



Maggiori informazioni

COSA SONO GLI SCAMBI CULTURALI/TRAINING COURSE

Segui le esperienze di chi è partito su INSTAGRAM


Condizioni economiche

  • Vitto (colazione-pranzo e cena) e alloggio sono coperti al 100% dal progetto. 



  • trasporti verranno rimborsati a fine progetto su un massimale di 275 euro. Spese superiori saranno a carico dei partecipanti. Eventuali test per il COVID saranno detratti dal budget di viaggio)



  • Quota Scambieuropei: 60 euro – di cui 40 euro come Tesseramento Scambieuropei 2022 comprensiva di assicurazione infortuni e 20 euro di quota progetto come contributo di partecipazione, che serve per coprire spese gestionali e amministrative relative alla durata totale del progetto (processo di selezione, formazione pre-partenza, coordinamento del gruppo, supporto durante e dopo la mobilità). Da pagare solo se selezionati


Il group leader dovrà pagare solo il tesseramento per la copertura assicurativa

Il progetto è co-finanziato dal programma Erasmus Plus


NOTA BENE: 
In alcuni casi, previa approvazione dei partner, è possibile arrivare fino a 2/3 giorni prima e ripartire fino a 2/3 giorni dopo. Nei giorni fuori dal progetti, e pensati per fare del turismo, i costi vivi (vitto-alloggio) saranno a carico dei partecipanti. I voli A/R saranno comunque rimborsati a fine progetto secondo le regole Erasmus+

 

Guida alla candidatura

Per candidarsi allo Scambio culturale Romania inviare CV in italiano o inglese e lettera motivazionale in inglese a scambieuropeisocial@gmail.com inserendo come oggetto: “Application YE Romania ActUP” . Specificare se ci si candida come group leader







Nota bene: La scrittura della motivation letter deve rispecchiare la vostra curiosità in merito al tema trattato e preferibilmente sottolineare esperienze pregresse e/o volontà a lavorare nel campo trattato. Inutile scrivere motivation letters in cui si sottolinea la volontà di voler partire perché il progetto si terrà in un determinato luogo o perché si vuole migliorare la lingua inglese

Scadenza

il prima possibile



Responsabile editoriale di Scambieuropei e coordinatrice delle piattaforme digitali. Da sempre interessata ai viaggi e al mondo della mobilità giovanile