Magazine

Erasmus Barcellona: 10 cose che devi sapere

Redazione

Erasmus Barcellona: un’esperienza unica, mitica, leggendaria che ogni anno coinvolge tantissimi studenti universitari italiani

 

State per partire all’avventura di un Erasmus in Spagna? Scambieuropei ha deciso di darvi 10 consigli utili per ambientarvi, vivere e “sopravvivere” alla città che è una delle più amate dagli studenti Erasmus: Barcellona.

 

 

1) La lingua

Se state per partire per un’esperienza Erasmus a Barcellona sarete sicuramente informatissimi sulla questione linguistica della Catalogna. Scordatevi lo spagnolo che avete studiato al liceo o all’università per i corsi. Tutti conoscono la lingua madre, ma a Barcellona si parla anche catalano, sopratutto nelle strutture universitarie. Il catalano assomiglia molto a certi dialetti italiani, ma viene parlato solo in Catalogna (di cui Barcellona è il capoluogo).

 

 

2) La Catalogna

Se volete vivere al meglio il vostro periodo di studi all’estero, non potete ignorare le differenze della Catalogna con il resto della Spagna.

 

Le diversità che vanno dalla lingua, come vi abbiamo anticipato sopra, all’indipendentismo culturale e politico sono un motivo di orgoglio per molti. Non fate l’errore di sottovalutarle, sopratutto se desiderate conoscere Barcellona e stringere rapporti con le persone che la abitano.

 

 

 

3) Il ritmo della città

Attenzione, non cadete nell’errore di far diventare le parole Erasmus Barcellona solo un susseguirsi di feste, uscite, sieste. Nonostante il periodo dell’Erasmus sia indubbiamente un momento unico nella vita, nel quale bisogna divertirsi, l’atmosfera della città è ipnotica.

 

Dovrete fare esercizio di autocontrollo per riuscire a dare tutti gli esami messi nel vostro piano di studi e non perdervi durante la vostra permanenza in un vortice di spasso sfrenato.

 

 

4) Cercare casa per un Erasmus a Barcellona

Cercare casa a Barcellona, come in tutte le città europee più famose, non è semplice. Chi di noi non ha visto il famosissimo film L’Appartamento Spagnolo? Ecco, attenzione, perché la ricerca della casa non è così semplice e vi capiterà di vedere anche stanze senza finestre. Come fare per non impazzire?

 

Come per ogni altra esperienza Erasmus in una città molto grande e quindi con molta richiesta, muovetevi per tempo, cercate online e andate in loco prima di iniziare i corsi!

 

ERASMUS: CONSIGLI PER L’USO – SCOPRI TUTTE LE GUIDE PER L’ERASMUS NELLE CITTA’ EUROPEE

 

5) Gaudì

Barcellona è la città simbolo dell’architetto spagnolo Gaudì. Le sue opere, in particolar modo la Sagrada Familia, vi accompagneranno per tutto il periodo di soggiorno. Cercate di visitare tutte le case, il parc Guell e non dimenticatevi di salire sui pennacchi della Sagrada Familia: un’esperienza che vi rimarrà nel cuore.

 

 

6) Il costo della vita durante un Erasmus a Barcellona

Barcellona, come in generale tutta la Spagna,è un’ottima città dove vivere per quanto riguarda il costo della vita. L’unica nota dolente è l’affitto. In media una camera singola costa dai 300 euro in su e il prezzo cresce a seconda della zona della città nella quale cercate.

 

 

7) Churros

Siete dei golosoni? Allora le parole Erasmus Barcellona si assoceranno anche a Churros e Cioccolata Calda. I Churros sono delle deliziose ciambelle fritte e ricoperte di zucchero che assumono una forma allungata. Se vi capita, provate a inzupparle nella cioccolata calda, vi immergerete in un mare di dolcezza. Vi consigliamo Ganjia Dulcinea sulle Ramblas e la Churreria Laietana al Born.

 

 

 

8) Domenica pomeriggio al museo

Se siete amanti della cultura, oltre che delle feste Erasmus, potete approfittare dei numerosi sconti e degli ingressi gratuiti che molti dei musei della città offrono ai visitatori la domenica pomeriggio dopo le 15 e le prime domeniche del mese.

 

 

9) Piazza San Felipe Neri

Questo è uno di quei luoghi segreti di Barcellona che gli studenti Erasmus si tramandano di generazione in generazione. Dentro al Barrio Gotico cercate Piazza San Felipe Neri: un angolo di tranquillità unico con una storia tutta da imparare.

 

 

10) Discoteche

Tra le 10 cose da fare  durante un Erasmus a Barcellona c’è sicuramente l’andare a ballare in discoteca. La città è un brulicare di locali, ma la notte fonda si passa nei club. Se uno solo volesse, potrebbe trovare una serata dal lunedì (Sala Apolo) alla domenica (Row 14) e rincasare ogni mattina alle 7, ma qui si cadrebbe nell’errore che vi abbiamo segnalato nel paragrafo dedicato al ritmo della città.

 

 

 

Siete proprio sicuri che riuscirete a tornare a casa dopo un Erasmus a Barcellona?

 

ERASMUS: CONSIGLI PER L’USO – SCOPRI TUTTE LE GUIDE PER L’ERASMUS NELLE CITTA’ EUROPEE

 

 

  • 
  •