Lavoro

Bando Ministero della Cultura: Lavoro per 150 figure presso Soprintendenze archivistiche ed Archivi di Stato

Redazione

Online il bando del Ministero della Cultura per il conferimento di 150 incarichi di collaborazione per esperti archivisti

Descrizione del bando

Il Ministero della Cultura ha pubblicato il bando per la selezione di 150 incarichi di collaborazione da svolgersi presso gli Archivi di Stato, le Soprintendenze archivistiche e le Soprintendenze archivistiche e bibliografiche



L’incarico di collaborazione, della durata massima di 24 mesi, non potrà comunque eccedere la data del 31 dicembre 2023.


Destinazioni

I posti di lavoro disponibili sono così suddivisi

  • Abruzzo: 8 posti;

  • Basilicata: 4 posti;

  • Calabria: 8 posti;

  • Campania: 7 posti;

  • Emilia Romagna: 10 posti;

  • Friuli Venezia Giulia: 3 posti;

  • Lazio: 10 posti;

  • Liguria: 7 posti;

  • Lombardia: 14 posti;

  • Marche: 8 posti;

  • Molise: 3 posti;

  • Piemonte: 14 posti;

  • Puglia: 9 posti;

  • Sardegna: 5 posti;

  • Sicilia: 10 posti;

  • Toscana: 14 posti;

  • Trentino Alto Adige: 4 posti;

  • Umbria: 4 posti

  • Veneto: 8 posti.




Requisiti

Possono partecipare al concorso i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o di altre categorie indicate nel bando;

  • godimento dei diritti civili e politici;

  • assenza di condanne penali o interdizione o altre misure che escludano dall’accesso agli impieghi presso pubbliche amministrazioni, secondo la normativa vigente, e non essere sottoposti a procedimenti penali;

  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione;

  • possesso di partita IVA.




Requisiti di studio

  • laurea specialistica, o laurea magistrale, o diploma di laurea in archivistica e biblioteconomia e, in aggiunta, diploma di specializzazione o dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello di durata biennale in materie attinenti al patrimonio culturale oppure diploma di una delle scuole di alta formazione e di studio che operano presso il Ministero della cultura o titoli equipollenti;

  • oppure qualunque laurea specialistica, o laurea magistrale, o diploma di laurea e, in aggiunta, diploma di specializzazione di una delle scuole di alta formazione e di studio che operano presso la Scuola di specializzazione in beni archivistici e librari o presso le Scuole di archivistica, paleografia e diplomatica del Ministero della cultura istituite presso gli Archivi di Stato o titoli equipollenti, oppure dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello di durata biennale in beni archivistici o equivalente.



Condizioni economiche

Il compenso professionale per lo svolgimento dell’incarico è stabilito nell’importo computato su 12 mesi di 25.000 euro oltre cassa di previdenza ed IVA.



Guida alla candidatura

La domanda di partecipazione dovrà essere compilata esclusivamente tramite apposito modello, come indicato nel Bando di concorso


Scadenza

dalle ore 12.00 del 15 novembre 2021 alle ore 12.00 del 25 novembre 2021