Volontariato

Volontariato in Spagna presso l’ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale

Redazione

Sei un/una giovane laureato/a? Vivi un’esperienza formativa in Spagna presso l’ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale

 

Descrizione dell’ente

L’EUIPO (Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale) è agenzia decentrata dell’UE per la tutela dei diritti di proprietà intellettuale alle imprese e agli innovatori che fanno parte dell’Unione Europea

 

 

Descrizione dell’offerta

L’EUIPO offre ciclicamente opportunità di volontariato per i giovani presso la propria sede di Alicante, Spagna, per giovani interessati a vivere un’esperienza all’estero ed acquisire competenze in merito al funzionamento amministrativo dell’agenzia.

 

 

Il percorso di formazione fornisce conoscenze in merito alle procedure relative ai marchi dell’Unione europea e al sistema dei disegni e modelli comunitari, nonché alla violazione dei diritti della PI e alle questioni riguardanti l’applicazione di tali diritti.

 

 

Destinatari

Il programma di volontariato è riservato a laureati che, nel corso degli studi o in altro modo, hanno già acquisito una prima esperienza negli ambiti di lavoro dell’Ufficio.

 

Il periodo di formazione dura da un minimo di due a un massimo di sei mesi.

 

 

Condizioni economiche

L’esperienza non è retribuita

 

Nota bene: Queste esperienze formative sono pensate da Scambieuropei esclusivamente per tutti i ragazzi che ci chiedono consigli su enti/aziende da contattare per usufruire di borse for traineeship, Leonardo Vet e simili. Tutti possono ovviamente fare domanda, ma vi ricordiamo che lo stage non prevede alcun contributo finanziario

 

 

Maggiori informazioni

Per conoscere i dettagli dell’offerta, consultare il sito ufficiale EUIPO, alla voce TIROCINI NON RETRIBUITI

 

 

Guida alla candidatura

I candidati devono inviare le proprie candidature tramite posta elettronica all’indirizzo traineeships@euipo.europa.eu allegando:

 

  • un CV e una lettera di motivazione (in una delle cinque lingue di lavoro dell’EUIPO), specificando l’ambito di specializzazione di proprio interesse e indicando le date preferenziali di inizio e conclusione del tirocinio non retribuito, tenendo conto delle tempistiche riportate sopra, i diplomi o certificati conseguiti, i certificati attestanti l’esperienza professionale pregressa e/o una lettera di referenze di un docente universitario,

 

Sarà data la precedenza ai candidati che hanno l’obbligo di prestare servizio come assistente in uno studio legale per poter essere ammessi alla pratica come avvocati abilitati a tutti gli effetti.