Magazine

Vivere e lavorare in Spagna

Redazione

Ecco per voi una guida fatta ad hoc da Scambieuropei per vivere e lavorare in Spagna. Leggi tutti i nostri consigli per iniziare la tua nuova vita all’estero!

 

 

Capitale: Madrid

Lingua: spagnolo (castigliano)

Valuta: Euro

Abitanti: 47.199.000

Fuso orario: UTC+1, Isole Canarie: UTC+0
(UTC+2 in ora legale)

Festa Nazionale: 12 ottobre

 

La Spagna, ufficialmente chiamata Regno di Spagna (Reino de España), è uno stato democratico ed è un paese membro dell’Unione europea e della NATO. Situato nell’Europa sud-occidentale, insieme con il Portogallo, Andorra e Gibilterra, forma la Penisola Iberica.

 

La capitale Madrid è anche la città più popolosa del paese. La lingua ufficiale è il castigliano, chiamato comunemente spagnolo e si parlano inoltre diversi dialetti.

 

Visto per la Spagna

I cittadini dell’Unione Europea non hanno bisogno di richiedere un visto per la Spagna.

 

Tuttavia, per risiedere ufficialmente in Spagna, dovrai richiedere un Numero d’Identità per l’Estero ( Número de Identidad de Extranjero – NIE) e un documento di residenza (Tarjeta de Residente Comunitario). Non è una questione urgente da risolvere, ma ti potrebbe servire per casi specifici.

 

La NIE è un numero emesso dal servizio di Immigrazione una volta ottenuta la residenza ufficiale. In Spagna sarà il tuo numero di identificazione. È richiesto nel caso in cui dovessi presentare la dichiarazione dei redditi, stabilire scambi commerciali o aprire un conto in banca.

 

Come trovare casa in Spagna

Negli ultimi anni la Spagna ha avuto un boom immobiliare, provocando un incremento dei prezzi abbastanza notevole. Gli affitti dei monolocali o bilocali superano i 600€ (almeno per quanto riguarda Madrid o Barcellona). Un’alternativa molto più economica e diffusa è infatti quella di condividere un appartamento (piso compartido).

 

Il periodo migliore per cercare casa è tra maggio e luglio, visto che ad agosto vanno quasi tutti in vacanza. Settembre è invece il mese peggiore, poiché arrivano gli studenti per iniziare l’università.

 

Trovare casa in Spagna prima del trasferimento è molto difficile, perché i proprietari preferiscono solitamente conoscere i futuri inquilini prima di firmare il contratto. Inoltre ti consigliamo di non prendere accordi ufficiali prima di vedere la casa di persona.

 

La prima cosa da fare, come in tutte le città, è di familiarizzare con ciò che ti circonda. Gira un po’ i quartieri (barrios) e inizia a capire come funzionano i mezzi pubblici, come autobus, tram o metropolitana. In questo modo sarà più facile decidere dove cercare casa e potresti avere anche la fortuna di trovare di persona annunci appesi sui portoni. Molti appartamenti hanno infatti il cartello con la scritta “se alquila” (affittasi).

 

Ti consigliamo inoltre di dare un’occhiata anche alle bacheche delle scuole di lingua e delle università, o semplicemente di guardarti attorno, potresti trovare annunci affissi anche sui lampioni delle strade!

 

Lavorare in Spagna

La Spagna è un paese con un tasso molto alto di disoccupazione. Non ti vogliamo scoraggiare, ma trovare lavoro non sarà un’impresa facile!

 

Il costo della vita in Spagna non è molto alto, specialmente non prendendo in considerazione Madrid o Barcellona. Tuttavia, anche gli stipendi non sono molto alti, paragonati ad altri paesi europei.

 

Solitamente è richiesta una buona padronanza della lingua spagnola, oltre alla conoscenza della lingua inglese. Visto che il turismo è molto sviluppato, si trovano molti lavori legati a questo settore, specialmente d’estate.

 

Gli orari di lavoro spagnoli comprendono generalmente la cosiddetta “siesta”, ovvero una pausa dedicata al riposo svolta dopo pranzo. Ciò significa tuttavia, che si finisce di lavorare un po’ più tardi.

 

SCOPRI TUTTE LE GUIDE PER VIVERE E LAVORARE IN EUROPA

 

Corsi di lingua in Spagna

Molti non sanno ancora che in Spagna sono parlate più lingue, oltre allo spagnolo (castigliano). A Barcellona ad esempio potresti trovare persone che parlano in catalano, del quale sono molto orgogliosi. Fortunatamente gli spagnoli sono gentili con gli stranieri, tenderanno quindi a parlare in spagnolo.

 

Le scuole di lingua in Spagna sono abbastanza diffuse e, in base al tuo budget, puoi trovare la scuola che fa per te. Solitamente organizzano corsi settimanali sia individuali, che in gruppo.

 

Assicurazione sanitaria in Spagna

Grazie agli accordi bilaterali che esistono tra i paesi dell’Unione Europea, essendo un cittadino europeo, potrai beneficiare dell’assistenza sanitaria gratuita in Spagna.

 

Sistema bancario in Spagna

Se hai il desiderio di vivere e lavorare in Spagna, avrai bisogno probabilmente di aprire un conto in banca. Ne esistono di due tipi: uno per i residenti e uno per i non-residenti.

 

Chi non è residente in Spagna, può facilmente recarsi in banca con un proprio documento d’identità valido del proprio paese. Nei 15 giorni seguenti dovrai solo portare un documento chiamato “certificado de no-residencia“, richiedibile ad una qualsiasi stazione di polizia locale.

 

Le due banche principali sono la BBVA (Banco Bilbao Vizcaya Argentaria) e il Santander Central Hispano (que include anche Banesto).

 

Operatori di telefonia mobile in Spagna

I principali operatori telefonici in Spagna sono:

  • Movistar (filiale di Telefónica)
  • Vodafone
  • Amena (attenzione: copertura limitata in alcune aree)

 

SCOPRI TUTTE LE GUIDE PER VIVERE E LAVORARE IN EUROPA

 

  • comments powered by Disqus