Scambi Culturali

Training course per organizzare seminari sui diritti umani e migrazione dal 18 al 26 Settembre 2019

Redazione

Se sei alla ricerca di un’esperienza stimolante, non perdere l’occasione di partire per questo Training course per organizzare seminari sui diritti umani e la lotta alla radicalizzazione dal 18 al 26 Settembre 2019 con Scambieuropei

 

Dove: Sfantu Gheorghe, Romania

Titolo del progetto: “Navigate Compass”

 

 

Quando: dal 18 al 26 Settembre 2019

Destinatari: 4 partecipanti over 18

Paesi partecipanti: Italia, Grecia, Ungheria, Bulgaria, Turchia, Lituania,  Francia,  Estonia

 

Descrizione organizzazione ospitante

L’associazione Scambieuropei è alla ricerca di giovani interessati a prendere parte a questo stimolante training course sull’organizzazione di seminari sui diritti umani per prevenire la radicalizzazione dei giovani

Il Corso di formazione avrà luogo a Sfantu Gheorghe, Romania dal 18 al 26 settembre 2019 con l’obiettivo di fornire agli operatori giovanili, ai giovani leader e a tutti i ragazzi interessati a lavorare nel settore, le giuste competenze per la realizzazione di workshop di alta qualità da implementare al livello locale e nell’organizzazione di progetti internazionali. 

 

I partecipanti avranno la possibilità di conoscere in dettaglio i temi e le questioni legate all‘immigrazione e di mettere in pratica attività pensate per tutelare i diritti umani, promuovere una maggiore consapevolezza, limitare le manifestazioni di odio e sensibilizzare al pensiero critico. Durante il progetto verrà utilizzato ed analizzato il Manuale COMPASS del Consiglio d’Europa.

 

Obiettivi del corso

Gli obiettivi del corso di formazione sono:

  • Fornire informazioni sul manuale educativo COMPASS sui diritti umani del Consiglio dell’Europa, in particolare per quanto riguarda la sua missione
  • Promuovere l’utilizzo del manuale nella pratica in base alle esigenze di diversi gruppi target al fine di prevenire e il radicalismo dei giovani in particolare in materia di rifugiati e / o immigrati
  •  Sviluppare una maggiore comprensione dell‘approccio educativo da utilizzare nei progetti sui diritti umani riguardo al tema della migrazione
  •  Sviluppare una comprensione degli aspetti della partecipazione attiva dei giovani e del modo critico di
    pensare attraverso metodi di educazione non formale offerti da COMPASS Human Rights, Manuale educativo del Consiglio d’Europa;
  • Sviluppare le conoscenze, le capacità e le attitudini necessarie agli animatori giovanili e ai  leader giovanili
    per preparare, gestire e valutare seminari sui diritti umani a livello locale e internazionale
  • Promuovere scambi di giovani sulla migrazione per prevenire la radicalizzazione
  • Offrire l’opportunità di incontrare gruppi di partner e sviluppare idee concrete per progetti futuri

 

Metodologia

Il progetto si baserà sull’educazione ai diritti umani e i metodi utilizzati saranno in linea con il COMPASS, il Manuale dei diritti umani del Consiglio d’Europa che verrò adattato alle esigenze e alle esperienze dei vari  partecipanti.

Più in dettagli verranno utilizzati metodi di apprendimento esperienziale e apprendimento cooperativo per migliorare le competenze dei giovani animatori ed apprendere di più sull’argomento della migrazione.

 

Temi del progetto

Le parti teoriche e pratiche del corso di formazione comprenderanno:

  • Introduzione al manuale COMPASS sui diritti umani del Consiglio d’Europa e altre risorse educative del partenariato e del Consiglio d’Europa;
  • Le Ragioni e i tipi di migrazione esistenti
  • Identificazione di rifugiati, richiedenti asilo e sfollati (IDP);
  • Protezione dei diritti umani in materia di migranti: strumenti e meccanismi internazionali;
  • Scambi di giovani secondo le proposte del programma Erasmus +.
  • Preparazione, gestione e valutazione di seminari sui diritti umani in materia di prevenzione alla radicalizzazione dei giovani a livello locale ed europeo;
  • Inventare scambi di giovani su questioni migratorie e prevenire la diffusione dell’odio

 

Destinatari

  • Operatori giovanili, leader giovanili che lavorano direttamente con rifugiati e migranti e rappresentanza delle organizzazioni giovanili; giovani interessati a lavorare nel settore
  • Pronto a prendere parte all’intero corso di formazione;
  • Essere in grado di comunicare la lingua inglese
  • Essere maggiorenni

 

NOTA BENE: In alcuni casi, previa approvazione dei partner, è possibile arrivare fino a 1/2 giorni prima e ripartire fino a 1/2 giorni dopo. Nei giorni fuori dal progetti, e pensati per fare del turismo, i costi vivi (vitto-alloggio) saranno a carico dei partecipanti. I voli A/R saranno comunque rimborsati a fine progetto secondo le regole Erasmus +

 

Maggiori informazioni

COSA SONO GLI SCAMBI CULTURALI

  • Scarica l’INFOPACK del progetto. Le date corrette sono quelle riportate nel post e non nell-infopack

 

I giovani che partecipano allo scambio riceveranno il Certificato Youthpass 

 

Condizioni economiche

  • Vitto (colazione-pranzo e cena) e alloggio sono coperti al 100% dall’associazione ospitante
  • trasporti (sia per scambio che apv) verranno rimborsati a fine progetto su un massimale di 275 euro. Spese superiori saranno a carico dei partecipanti

 

[La quota va pagata solo se selezionati]

 

Il progetto è co-finanziato dal programma Erasmus Plus della Commissione Europea.

 

Guida alla candidatura

Per candidarsi inviare cv in italiano o inglese e lettera motivazionale in inglese attraverso il form di candidatura arancione

 

 

Nota bene: La scrittura della motivation letter, nell’application form, deve rispecchiare la vostra curiosità in merito al tema trattato e preferibilmente sottolineare esperienze pregresse e/o volontà a lavorare nel campo trattato. Inutile scrivere motivation letters in cui si sottolinea la volontà di voler partire perché il progetto si terrà in un determinato luogo o perché si vuole migliorare la lingua inglese

 

Scadenza

IL PRIMA POSSIBILE

  • 
  •