Scambi Culturali

Training course online sul tema immigrati, rifugiati e tutela diritti umani dal 17 al 25 febbraio 2021

Redazione

L’associazione Scambieuropei ricerca partecipanti per bellissimo Training course online sul tema immigrati, rifugiati e tutela diritti umani dal 17 al 25 febbraio 2021

 

Dove: Online, Piattaforma ZOOM

Quando: 17-25 febbraio 2021

 

 

 

Destinatari: 4 giovani 18-30

Titolo del progetto: Count out loud

Paesi partner: Romania, Slovacchia, Ungheria, Italia, Bulgaria, Lituania, Estonia, Grecia e Turchia

 

 

Descrizione del progetto

L’associazione Scambieuropei, in qualità di partner di invio (virtuale) del progetto, è alla ricerca di 4 partecipanti dall’Italia interessati a prendere parte alla mobilità virtuale “Count out loud”, un progetto di training course pensato per esplorare e mettere in pratica il manuale Not Just Numbers realizzato dall’UNHCR (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati) e sviluppare idee e potenziali campagne locali ed europee giovanili per sensibilizzare al problema della xenofobia, la radicalizzazione e l’intolleranza.

 

La campagna verrà sviluppata online ed offline attraverso  l’hashtag #NotJustNumbers. Seguiranno una serie di attività congiunte a livello transnazionale.

L’obiettivo generale del corso di formazione è quello di far acquisire a giovani ed animatori/operatori giovanili l’utilizzo di nuove metodologie per contrastare il problema dell’immigrazione e promuovere tolleranza e solidarietà 

 

 

A causa dell’emergenza pandemica da Covid-19, il training course avrà luogo in modalità virtuale su piattaforma zoom dal 17 al 25 febbraio 2021 e vedrà partecipi giovani provenienti da Romania, Slovacchia, Ungheria, Italia, Bulgaria, Lituania, Estonia, Grecia e Turchia

 

 

Tema del corso di formazione

La recente “crisi” dei rifugiati ha avuto un impatto non indifferente sulle società europee. L’immigrazione è vista da quasi tutti i popoli membri dell’UE come una delle principali sfide che l’Unione deve affrontare. Secondo i dati raccolti da “Eurobarometro” da luglio 2015, l’immigrazione è infatti in cima agli argomenti più citati a livello UE.

 

 

Oltre alle preoccupazioni generali legate alla questione  migratoria, poi,  le problematiche legate all’immigrazione sono purtroppo fonte di pregiudizi, incomprensioni, nonché stereotipi e discriminazioni. Tali atteggiamenti sono legate ad una serie di questioni ed analisi sociali quali:

 

  • Mancanza di consapevolezza e conoscenza storica in materia di rifugiati/immigrati in Europa e che portano conseguentemente allo sviluppo di stereotipi, pregiudizi e atteggiamenti xenofobi
  • Mancanza di strumenti di lavoro per i giovani facili da usare, adatti e adattabili che possano essere sia rilevanti nel contesto locale ma anche applicati oltre i confini e le culture
  • Mancanza di capacità di gestione e organizzazione tra gli operatori giovanili che potrebbero migliorare le campagne di sensibilizzazione e incoraggiare i giovani ad agire sul problema dell’immigrazione
  • Necessità di sviluppare una solida rete di cooperazione transfrontaliera per far capire ai giovani che sia le cause che gli effetti della crisi dei rifugiati sono transfrontalieri e riguardano tutti noi e che ha quindi senso lavorare in modo partecipativo

 

 

 

Obiettivi del corso di formazione

Gli obiettivi di apprendimento del corso di formazione sono:

  • Formare i partecipanti all’uso del manuale UNHCR Not Just Numbers
  • Riflettere sulla realtà dei rifugiati e dei migranti nei paesi partner e sull’impatto della crisi dei rifugiati sui giovani
  • Promuovere la diversità culturale e il dialogo interculturale e interreligioso nonché valori comuni di libertà, tolleranza e rispetto dei diritti umani
  • Sviluppare attività di campagna sul tema #notjustnumbers contro la xenofobia, la radicalizzazione e l’intolleranza
  • Lavorare su progetti futuri congiunti che affrontino la crisi dei rifugiati e della migrazione a livello locale ed europeo secondo le proposte del programma Erasmus+.

 

 

Metodologia

Durante la mobilità virtuale verranno utilizzate metodologie non formali e partecipative: apprendimento cooperativo, apprendimento esperienziale, montaggio, teatro degli oppressi, creazione di un puzzle, ecc.

 

I partecipanti metteranno in pratica le competenze acquisite già durante il corso di formazione online.

 

Destinatari

  • Operatori giovanili, leader giovanili, volontari di ONG e/o giovani interessati a lavorare nel settore dell’educazione giovanile, giovani provenienti da aree rurali, giovani interessati al  tema della migrazione e della tutela dei diritti umani
  • Pronto a prendere parte all’intero corso di formazione;
  • Essere in grado di comunicare discretamente in lingua inglese
  • Avere tra i 18 e i 30 anni

 

 

Maggiori informazioni

Leggi l’INFOPACK

 

COSA SONO GLI SCAMBI CULTURALI/TRAINING COURSE

 

 

 

Segui le esperienze di chi è partito su INSTAGRAM

 

 

Condizioni economiche

Il training course è totalmente gratuito 

 

Il progetto è co-finanziato dal programma Erasmus Plus della Commissione Europea.

 

 

Guida alla candidatura

Per candidarsi inviare cv in italiano o inglese e lettera motivazionale in inglese attraverso il form di candidatura arancione

 

 

Nota bene: La scrittura della motivation letter, nell’application form, deve rispecchiare la vostra curiosità in merito al tema trattato e preferibilmente sottolineare esperienze pregresse e/o volontà a lavorare nel campo trattato. Inutile scrivere motivation letters in cui si sottolinea la volontà di voler partire perché il progetto si terrà in un determinato luogo o perché si vuole migliorare la lingua inglese

 

 

Scadenza

il prima possibile

 

 

Dal 2009, il primo sito italiano interamente dedicato alla mobilità giovanile internazionale. Un punto di riferimento per tantissimi giovani che vogliono vivere un’esperienza all’estero. Pubblichiamo offerte di lavoro e stage all’estero, borse di studio, contest artistici e concorsi.

  • 
  •