Scambi Culturali

Training course a Bucarest su tutela diritti umani e lotta alla discriminazione dal 4 all’11 ottobre 2021

Redazione

Un’interessante opportunità di training course in Romania sulla lotta alla discriminazione e la tutela dei diritti umani.  Scopri come volare a Bucarest!

 

Dove: Bucarest, Romania

Quando: 4-11 ottobre 2021

 

 

 

 

Titolo del progetto: “Pale Blue Dot”

Destinatari:  2 partecipanti  over 30

Paesi Partner: Romania, Georgia, Paesi Bassi, Ucraina, Polonia, Italia, Armenia e Turchia

 

 

Descrizione dell’ente

L’associazione Scambieuropei, in qualità di associazione partner del progetto, è alla ricerca di giovani interessati a prendere parte a questo stimolante training course in Romania sulla tutela dei diritti umani e la lotta alla discriminazione.

 

 

L’ Europea e i suoi paesi vicini devono ancora affrontare delle sfide per contrastare le discriminazioni dovute più comunemente all’origine etnica, al colore della pelle o alla religione.

 

Il progetto riguarderà quindi le metodologie e gli strumenti educativi utili per combattere l’intolleranza verso la diversità e la tutela dei diritti umani.

 

 

Caratteristiche del progetto

La crisi migratoria in Europa e nel mondo sta mettendo a dura prova la tutela dei diritti di tutti gli esseri umani.

 

I partecipanti si occuperanno di discutere e problematizzare sulla discriminazione e l’odio nel mondo contemporaneo.

 

 

Il progetto Pale Blue Dot mira quindi a migliorare la situazione attuale, al fine di  fornire ai giovani lavoratori un’esperienza interculturale, una conoscenza dei processi alla base del diffondersi di comportamenti discriminatori, nonché delle cause e dei modi per affrontarla con successo.

 

Il progetto, che avrà luogo dall’4 all’11 ottobre , coinvolgerà 24 partecipanti provenienti da Italia, Romania, Georgia, Paesi Bassi, Ucraina, Polonia,  Armenia e Turchia.

 

 

 

Obiettivi del progetto

  • Sviluppare conoscenze specifiche contro la discriminazione, l’intolleranza e l’odio
  • Migliorare la situazione attuale offrendo nuove competenze, conoscenze e una maggiore cooperazione strutturale
  • Rafforzare il partenariato tra i quattro paesi dell’Unione Europea i membri non dell’Unione Europea nel campo della società civile.
  • Condividere strumenti non formali e nuovi attraverso i quali le ONG possono fare campagne di sensibilizzazione
  • Promuovere le opportunità Erasmus+ tra i 24 partecipanti

 

 

Metodologia

Tutte le attività saranno svolte utilizzando metodi educativi non formali, legati all’apprendimento attraverso la pratica e la comunicazione anche non verbale e la simulazione.

 

 

Tra gli strumenti di educazioni non formale che verranno utilizzati: presentazioni, simulazioni, lavori di gruppo, workshop, giochi, ruolo, attività creative e così via. Il progettò sarà realizzato nel rispetto delle misure di prevenzione e contenimento del contagio da COVID-19.

 

 

Profilo dei partecipanti

  • I partecipanti devono essere maggiorenni
  • Conoscenza discreta dell’inglese (letto, scritto e parlato)
  • Essere uno youth worker, un educatore e in generale un/una giovane interessato/a alla tematica del progetto

 

 

Condizioni economiche

  • Vitto (colazione-pranzo e cena) e alloggio sono coperti al 100% dall’associazione ospitante

 

  • trasporti verranno rimborsati a fine progetto su un massimale di 275 Euro. Spese superiori saranno a carico dei partecipanti

 

 

Da pagare solo se selezionati

 

 

NOTA BENE: In alcuni casi, previa approvazione dei partner, è possibile arrivare fino a 2/3 giorni prima e ripartire fino a 2/3 giorni dopo. Nei giorni fuori dal progetti, e pensati per fare del turismo, i costi vivi (vitto-alloggio) saranno a carico dei partecipanti. I voli A/R saranno comunque rimborsati a fine progetto secondo le regole Erasmus+.

 

 

Segui le esperienze di chi è partito su INSTAGRAM

 

 

Maggiori informazioni

COSA SONO GLI SCAMBI CULTURALI/TRAINING COURSE

 

Scarica l’INFOPACK del progetto [Date progetto posticipate. Fare quindi riferimento all’articolo e non all’infopack]

 

 

Guida alla candidatura

Per candidarsi inviare cv (italiano o inglese) e lettera motivazione in inglese attraverso il form  di candidatura arancione.

 

 

 

Nota bene: La scrittura della motivation letter, nell’application form, deve rispecchiare la vostra curiosità in merito al tema trattato e preferibilmente sottolineare esperienze pregresse e/o volontà a lavorare nel campo trattato. Inutile scrivere motivation letters in cui si sottolinea la volontà di voler partire perché il progetto si terrà in un determinato luogo o perché si vuole migliorare la lingua inglese.

 

Scadenza

il prima possibile

 


  •