Studio

Suona all’estero 2022: contributi per artisti che vogliono suonare all’estero

Redazione

E’ online la call Suona all’estero 2022 che offre contributi per artisti che vogliono suonare all’estero


Descrizione del progetto

E’ online la call “Suona all’estero 2022 – fase 1″, il supporto economico di Italia Music Export  che fornisce un contributo a fondo perduto (cioè che non prevede la restituzione della somma) finalizzato al rimborso spese per l’esecuzione di concerti all’estero.


Requisiti dei partecipanti

  • Il contributo è rivolto a artisti/e solisti/e, band e dj.


  • Le artiste e gli artisti beneficiari del contributo dovranno eseguire un repertorio originale durante i loro concerti all’estero.


  • Quest’ultimo punto non si applica nel caso in cui l’artista per cui si chiede un rimborsi sia un/a dj. 


Quali sono le spese rimborsabili?

Per ogni fase della call Suona all’estero 2022 sono ammissibili di contributo le spese logistiche, di trasporto, le spese di alloggio, le spese di merchandising, le spese doganali (es. carnet A.T.A., visto d’ingresso o visto lavorativo temporaneo, etc) e le spese di baby sitting.



È possibile richiedere un contributo massimo di 7.000€ per ogni domanda di partecipazione.


Maggiori informazioni

Per informazioni più dettagliate leggere l’ INFOPACK ufficiale della call o visita il SITO UFFICIALE


Guida alla candidatura

Per partecipare alla call Suona all’estero 2022 basta leggere attentamente il testo, scaricare la DOMANDA, compilarla e inviarla via email all’indirizzo finanziamenti@italiamusicexport.com o a quello di posta elettronica certificata admin@pec.italiamusiclab.com


Scadenza

1 maggio 2022

Responsabile editoriale di Scambieuropei e coordinatrice delle piattaforme digitali. Da sempre interessata ai viaggi e al mondo della mobilità giovanile