Magazine

Storia e magia: le origini e l’evoluzione delle arti magiche

storia e magia
Redazione



Parlare di storia e magia è un compito arduo per la vastità dell’impresa che bisogna affrontare.


La magia ha una storia lunga e variegata e ha affascinato e meravigliato le persone per oltre 2.500 anni.


Il primo atto magico registrato fu del mago Dedi che eseguì i suoi trucchi nell’antico Egitto nel 2.700 a.C. Gli sono attribuiti i primo trucchi magici con tazze e palline.


Anche se c’è qualche controversia sul fatto che abbia effettivamente eseguito questi trucchi, era conosciuto per aver riportato in vita uccelli decapitati riattaccando loro la testa.


Il trucco delle coppe e delle palline, utilizzando pietre e coppe per aceto, era sicuramente eseguito in epoca romana tra il 50-300 d.C. da un gruppo di maghi detti Acetabularii.


In questo periodo è attestata la pratica diffusa di maghi prestigiatori e dell’uso dei trucchi di prestigio.



storia e magia mago

La magia nel mondo cristiano



Da allora, nel corso dei secoli, questo tipo di magia è stata utilizzata per intrattenere le persone in fiere e spettacoli, ma è stata utilizzata anche dai truffatori per ingannare le persone per i loro soldi.


Sempre più spesso, la magia è stata associata all’occulto e, di conseguenza, è caduta nel discredito soprattutto grazie all’opera della Chiesa Cattolica.


I maghi erano considerati stregoni e streghe adoratori di Satana, per questo furono perseguitati dalla chiesa e dalle autorità dei vari regni cristiani.


Nel corso del tempo, la pubblicazione di due libri ha contribuito a sfatare la convinzione che magia e stregoneria fossero collegate.


Nel 1584 Reginald Scot pubblicò un libro per dissipare i preconcetti sulla stregoneria, ma sebbene rivelò molti dei trucchi dei prestigiatori, sfortunatamente, i maghi erano ancora considerati ciarlatani disonesti.


Più tardi, nel 1655, Thomas Ady pubblicò A Candle in the Dark e scrisse che credere che la magia fosse collegata alla stregoneria era il risultato della “sciocca immaginazione” delle persone.



Storia e magia: evoluzione delle pratiche



All’inizio del 1800, Richard Potter divenne il primo mago da palcoscenico negli Stati Uniti.


Alcuni dei suoi trucchi includevano il passaggio di monete attraverso un tavolo, la rottura e il ripristino di orologi rotti e mettere la mano in una ciotola di piombo fuso: non un trucco da provare a casa!


La magia è gradualmente tornata in auge e all’inizio del 1800 anche la magia è arrivata al grande pubblico.


Il padre fondatore degli spettacoli di magia moderni è Jean Eugene Robert-Houdin. Ha portato la magia dalla strada sul palco fino a farlo diventare una forma di intrattenimento popolare.


Da allora è diventata un’ospite fissa dello spettacolo di varietà.


Altri nomi famosi includono Harry Houdini, che ha eseguito alcuni incredibili e sensazionali fughe da catene e scatole chiuse a chiave e immerse nell’acqua.


Senza alcun aiuto, Houdini si liberava dalla sua trappola sott’acqua per tornare in superficie.



storia e magia carte

Storia e Magia: La magia oggi



L’avvento della televisione ha visto la magia introdotta al pubblico di massa con grandi nomi come David Copperfield e successivamente David Blaine e Dynamo.


Gli spettacoli di magia sono diventati più grandi, migliori e più glamour, con illusioni brillanti e spettacoli apparentemente impossibili.


La magia moderna non riguarda solo i grandi spettacoli con luci brillanti, fumo e animali che scompaiono: la magia dei primi piani può affascinare il pubblico tanto quanto i grandi spettacoli.


La magia cattura la naturale curiosità delle persone poiché sono determinate a capire come viene fatto il trucco.


C’è qualcosa nella vicinanza al trucco svolto che guida il senso di incredulità.


Questo rende la magia l’intrattenimento perfetto per eventi come feste e matrimoni, le persone non possono che essere attratte da tali performance.


Alimenta la loro curiosità, lo rende un ottimo punto di discussione e crea ricordi meravigliosi e duraturi.



storia e magia trucco




Se ti è piaciuto questo articolo potrebbe interessarti anche:



Simboli Massonici: i simboli più importanti e i loro significati


Simboli Esoterici e Occulti: origine, storia e significato dei più importanti


Rune Norrene: simbologia e significati dell’antico alfabeto germanico