Magazine

Stili di arredamento: scopri 10 stili famosi nel mondo

arredamento
Redazione

Conosci gli stili di arredamento più famosi degli ultimi anni? Scopri quali sono e cosa li caratterizza in questo articolo

 

Quando si parla di interior design e stili di arredamento, abbiamo tutti sentito parlare di “contemporaneo”, “industriale” e “art déco”, ma sappiamo davvero cosa significano?

 

È ora di “decodificare” questi popolari stili di arredamento e capire meglio quali elementi, colori e materiali li caratterizzano. Così potrai orientarti meglio nel mondo dell’interior design e capire quale stile si addice maggiormente alla tua personalità e alla casa dei tuoi sogni.

 

Se sei affascinato dagli interni e dagli stili di arredamento, hai mai pensato di seguire un corso online di interior design? Mentre ci pensi, goditi questa breve descrizione dei principali stili di arredamento oggi più popolari.

 

 

Stili di arredamento, 1-5:

1) Industriale

 

Spazi aperti, finestroni e materiali da costruzione ben visibili (mattoni, tubi, condotti), insieme a pelle, legno e metallo sono gli elementi più caratteristici di questo stile di arredamento.

 

Anche se si tratta di uno stile nato agli albori del ventesimo secolo, il suo aspetto odierno è diventato popolare quando si cominciò ad adattare rapidamente i locali di fabbriche in disuso in sottotetti abitabili per dare alloggio alla popolazione urbana in rapido aumento.

 

 

2) Moderno di Metà Secolo (Mid-Century Modern)

 

Nell’ultimo decennio lo stile moderno di metà secolo è tornato molto in voga. Si tratta di uno stile caratterizzato da mobili semplici e funzionali in un ambiente minimalista, con un design e una palette tipica degli anni ’50-’60 del secolo scorso.

 

 

3) Stile Rustico Moderno (Modern Farmhouse)

stili di arredamento rustico moderno

 

 

Uno stile confortevole e caldo, senza troppi gingilli e cianfrusaglie. Nel rustico moderno si accoppiano divani morbidi in colori neutri con mobili di legno “di recupero”, cui si aggiunge qualche tocco di ferro battuto. Altri tratti caratteristici di questo stile di arredamento sono le pareti realizzate con assi di legno e la presenza di mobili antichi semplici.

 

 

4) Boho  

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Plantways (@plantways)

 

Lo stile Boho nasce con i movimenti giovanili degli anni ’60 e incarna ideali di libertà e spontaneità. Nel boho si mischiano colori, materiali e motivi decorativi diversi, senza preoccuparsi troppo di seguire regole e schemi. Tipico di questo stile è anche riempire casa di oggetti e souvenir da diverse parti del mondo.

 

 

5) Stile di arredamento Costiero

 

Come suggerisce il nome, questo stile di arredamento spruzza aria marina da tutti i pori. Ma non serve vivere vicino a una spiaggia per arredare casa in stile costiero: basterà rievocare il chiarore della sabbia col bianco, il cielo e il mare col blu e l’azzurro, e disporre oggetti e decorazioni a tema nautico di qua e di là per rievocare la freschezza e la quiete del paesaggio costiero.

 

 

Stili di arredamento, 6-10:

6) Contemporaneo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lizzie Green (@popixdesigns)

 

Nello stile contemporaneo, i mobili sono bassi, dalle linee affusolate e con dettagli in metallo. La palette di questo stile è basata su tinte neutre, mentre i colori accesi compaiono raramente e solo come dettagli del mobilio o dell’arredamento.

 

 

7) Art Deco

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jade O’Bryan (@the.print.bug)

 

Lo stile Art Deco è il regno dei motivi geometrici, del vetro e del ferro. Divenuto popolare negli anni ’20, potremmo definirlo come un’evoluzione in senso geometrico e industriale dell’Art Nouveau, che invece presentava motivi naturali e sinuosi. Spesso si associa l’Art Deco allo stile elegante americano alla “Grande Gatsby”.

 

 

8) Stile Scandinavo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da (@chanala10)

 

Sobrio, minimalista, elegante, lo stile di arredamento scandinavo è uno tra i più popolari del momento. È caratterizzato da spazi luminosi con colori chiari e naturali e da mobili semplici e funzionali anziché eccessivamente dettagliati. Con la sua semplicità evoca ordine e quiete, portando un po’ di hygge in ogni angolo di casa.

 

 

9) Stile di arredamento tropicale

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sophie Michell (@sophiemichell)

 

Arredare casa in stile tropicale significa circondarsi di colori vivaci, materiali e motivi che ricordino le giungle equatoriali con la loro vegetazione lussuriosa. In questo stile, le piante regnano sovrane (sia come motivo decorativo che con la loro presenza fisica) e gli accessori in legno e cocco non possono assolutamente mancare.

 

 

10) Stile di Transizione (Transitional)

 

Questo è uno stile di arredamento che cerca di unire classicità e modernità – e a questo deve il suo nome. I mobili sono funzionali e comodi come nello stile classico, ma le linee, i colori e spesso i materiali vogliono essere moderni.

 

 

 

Oltre agli stili di arredamento occidentali…

Se vuoi riarredare o riorgannizzare un po’ gli spazi interni di casa, non perderti queste regole base del Feng-Shui per riequilibrare l’energia degli ambienti e diffondere armonia in ogni stanza.

 

 

 

Fonte: hgtv

Laureata in Scienze Linguistiche, grazie ai programmi Erasmus ha vissuto in Irlanda, Danimarca e Belgio. Per Scambieuropei scrive articoli su Erasmus, lingue straniere, esperienze all’estero, formazione e curiosità dal mondo.

  • 
  •