Magazine

I 10 sport più strani e insospettabili praticati in giro per il mondo

Redazione

Avreste mai pensato che fare a pallate di neve potesse essere un vero e proprio sport? Questa è solo una delle stranezze che troverete qui sotto: ecco i 10 sport più strani e insospettabili praticati in giro per il mondo

 

Altro che essere sedentari e con poco spirito sportivo, questi 10 sport strani, praticati in tutte le parti del mondo, sono la dimostrazione che esistono mille modi per fare attività fisica!

 

Alcuni di essi hanno ragion d’essere storica, altri buttano radici per lo più su alcune leggende, e altri ancora mescolano più discipline tra di loro,per un risultato fenomenale.

 

Date un’occhiata qui sotto, e lasciatevi sorprendere da tutti questi sport strani, eppure molto riconosciuti in tutto il mondo.

 

 

#1 – Corsa con la moglie 

 

La Finlandia è il paese in cui è nata la cosiddetta “corsa con la moglie”, per la precisione a Sonkjärvi, dove tutt’ora si tiene la gara più famosa.

 

Si tratta di una competizione annuale durante la quale i mariti devono correre una corsa a ostacoli postando in spalla le loro mogli. Le tecniche possono essere diverse; a cavalcioni sulle spalle fino alla moglie a testa in giù.

 

Volete conoscere il premio? Il vincitore riceve il peso della propria moglie in birra.

 

 

#2 – Sepak Takraw

Letteralmente “calcio palla”, Sepak Takraw fu inventato nel 15° secolo ed è composto dal termine malese  “calcio” e da quello thailandese “palla”.

 

Nonostante il nome, questo particolare sport assomiglia più alla pallavolo che al calcio. Secondo le regole, infatti, due squadre da 3 giocatori, posizioni ai lati opposti di un campo diviso da una rete, devono cercare di mantenere la palla in volo.

 

La vera difficoltà consiste, però, nel non poter usare le mani. I giocatori possono colpire la palla con i piedi, le ginocchia, o addirittura il mento, ma l’utilizzo delle mani non è concesso

 

 

 

 

#3 – Hornussen

 

Questo sport svizzero prevede l’utilizzo di un dischetto, l’ “hornuss” (calabrone) lanciato in aria dal battitore che lo colpisce con una frusta per farlo partire.

 

I giocatori della squadra avversaria devono cercare di colpire il dischetto con gli schindels, dei grossi cartelli fissati su lunghi bastoni

 

Anche se l’Hornussen è uno sport di origine molto antica, ha appena iniziato a diffondersi grazie ad un’associazione internazionale fondata nel 2012.

 

 

#4 – Buzkashi

 

Buzkashi è lo sport nazionale afgano.

Letteralmente “colpire la capra”, questo gioco prevede che i giocatori, rigorosamente a cavallo, trascinino la carcassa di una capra verso la porta avversaria

 

I cavalieri in genere indossano abiti pesanti e non c’è un regolamento, ma bensì un codice d’onore da rispettare. Non si deve, ad esempio, far cadere intenzionalmente da cavallo altri giocatori.

 

In Afghanistan il gioco era stato messo al bando dai Talebani, ma attualmente è tornato in auge. Le partite si tengono tipicamente di venerdì e sono sponsorizzate da afgani benestanti.

 

 

#5 – Corse di cammelli

 

L’Australia ospita due degli eventi maggiori di corse di cammelli: la Camel Cup che si tiene ogni anno ad Alice Springs e il Boulia Desert Sands, nel Queensland.

 

I cammelli non vi sembrano animali da corsa? Sappiate che possono raggiungere la velocità di 65 km orari negli scatti e mantenere per un’ora la velocità di 40 km orari.

 

Le corse di cammelli, come le corse di cavalli, incoraggiano anche molto le scommesse, i concorsi di bellezza per cammelli, ed eventualmente anche veri e propri mercati che vendono prodotti legati ai cammelli, come il latte.

 

 

#6 – Bossaball

 

Il Bossaball venne giocato per la prima volta in Spagna e unisce calcio, atletica, pallavolo e capoeira brasiliana. Il campo è composto da 2 trampolini, ciascuno ad un lato di una rete circondata da una superficie gonfiabile.

 

Su ognuno dei trampolini c’è un attaccante che lancia la palla; la squadra avversaria deve cercare di far tornare la palla indietro in massimo 5 tocchi, ovviamente al di sopra della rete.

 

Oltre ad essere molto divertente, i giocatori possono compiono vere e proprie acrobazie aeree rimbalzando sul campo gonfiabile.

 

 

#7 – Ferret-legging

 

Nello Yorkshire, in Inghilterra, pare che questo sport sia stato inventato dagli operai delle miniere di carbone. Conosciuto anche come “il furetto nei pantaloni”, questo sport è più che altro un test di resistenza.

 

I giocatori si infilano dei furetti vivi nei pantaloni e li intrappolano chiudendo con una corda l’apertura alle caviglie. Chi riesce a tenere più a lungo il furetto nei pantaloni vince … basti pensare che il record del mondo è di 5 ore e mezza.

 

Diventato abbastanza popolare negli anni ’70, è tornato in auge grazie ad una gara che si è tenuta a Richard tra il 2003 e il 2009.

 

 

 

 

#8 – Kabaddi 

 

Il Kabaddi è uno sport da contatto, che unisce wrestling e ruba bandiera. Durante la gara un “raider” corre attraverso la linea centrale del campo e cerca di acchiappare i giocatori della squadra avversaria.

 

La particolarità di questo sport sta nel fatto che il raider non deve prendere fiato fino a quando non torna dal suo lato del campo ed è obbligato a ripetere la parola “kabaddi” per dimostrare di rimanere in una sorta di apnea

 

Il kabaddi è diffuso in molti paesi tra cui India, Pakistan, Giappone e Iran, ma il Bangladesh ne ha fatto il proprio sport nazionale.

 

 

#9 – Capoeira

 

Conosciuta anche come La Danza della Guerra, la capoeira è un’arte marziale brasiliana che unisce danza, musica e acrobatica in un’emozionante sfida.

 

La capoeira viene quasi sempre accompagnata dalla musica, che dà il ritmo alla performance. Pare che questa disciplina sia nata in Brasile tra gli schiavi africani durante il 19° secolo.

 

Oggi la capoeira funge da ispirazione per molte scene di combattimento nei film e nelle serie televisive più popolari.

 

 

#10 – Yukigassen 

 

Ecco uno sport per gli amanti delle basse temperature: una super battaglia di palle di neve; lo yukigassen è essenzialmente questo. Nato in Giappone, il nome di questo sport significa letteralmente “battaglia con la neve”.

 

Lo yukigassen viene giocato da due squadre di 7 giocatori ciascuna. Quando un giocatore viene colpito da una palla di neve è eliminato dal gioco.

 

Sono fondamentali le precauzioni per la sicurezza: i giocatori indossano speciali elmetti che proteggono anche il viso. Prima di una partita vengono preparate in anticipo fino a 90 palle di neve. Solo allora, può iniziare il divertimento!

 

 

LEGGI ANCHE: 10 Frutti più strani al Mondo e dove trovarli

 

 

  • 
  •