Magazine

SonoFattiTuoi, il fumetto contro hate speech e fake news

Redazione

Il 15 Ottobre è partita la campagna SonoFattiTuoi, parte del progetto Pinocchio, e grazie alla quale i fumetti diventano strumenti di lotta contro le discriminazioni e i pregiudizi 

 

 

SonoFattiTuoi

#sonofattituoi è la campagna nata nell’ambito del progetto “Pinocchio, cultura, sport, partecipazione civica e social network contro le discriminazioni e per una maggiore inclusione sociale”.

La campagna nasce per combattere gli stereotipi e i pregiudizi presenti nella nostra società, e ancora di più sui social media, contro i migranti, in modo particolare contro coloro che provengono dall’Africa.

 

SonoFattiTuoi mira a fare questo attraverso la pubblicazione di dieci episodi di fumetti che, attraverso il racconto di scenari tipici, possano aiutare a decostruire questi preconcetti in modo da facilitare il processo d’inserimento degli immigrati.

 

 

Grazie alla collaborazione con il fumettista e illustratore Valerio Chiola e la casa editrice indipendente Round Robin editrice è stato possibile dare a questa campagna un mezzo innovativo e giovanile che possa aiutare a trasmettere il messaggio di sensibilizzazione.

 

I social portano spesso alla luce la grande disinformazione che vive ancora nel nostro paese, per questo i fumetti saranno diffusi dai canali socialFacebook e Instagram – della campagna.

Ogni storia tratterà di situazioni quotidiane di discriminazione, cercando di mostrare la possibilità di ognuno di prendere parola e contrastare le istanze di razzismo ed hate speech che ogni giorno ci troviamo ad affrontare, mettendo in evidenza l’inconsistenza dei comportamenti e dei modi di pensare di chi ha adottato il comportamento offensivo.

 

La campagna è soprattutto mirata alla sensibilizzazione dei più giovani, in particolare i ragazzi frequentanti le scuole superiori o i primi anni di università, i soggetti dai quali si crede possa partire un vero e concreto cambiamento.

 

 

Il progetto Pinocchio

Il progetto Pinocchio mira allo sviluppo di azioni di cittadinanza attiva e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica per contrastare l’incidenza del fenomeno delle discriminazioni, in particolare la xenofobia e l’hate speech. Le attività del progetto si sviluppano in quattro contesti urbani: Bologna, Roma, Genova e Caserta, e sono rivolte ai giovani dai 15 ai 35 anni al fine di rafforzare le competenze nei processi di valutazione e prevenzione di atteggiamenti e comportamenti discriminatori.

 

Oltre alle campagna di comunicazione, il progetto opera anche tramite la realizzazione strumenti di digital learning, laboratori per gruppi classe e percorsi di capacity building per educatori delle Associazioni di Promozione Sociale (APS) e Associazioni Sportive Dilettantesche (ASD).

 

 

Associazioni promotrici

Il progetto Pinocchio nasce grazie al finanziamento dell’AICS, l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo. L’agenzia opera per allineare l’Italia ai principali partner europei e internazionali nell’impiego per lo sviluppo tramite iniziative di cooperazione internazionale più professionali e innovative che possano portare al raggiungimento di obiettivi come la distribuzione equa della ricchezza, la riduzione delle disuguaglianze e la garanzia dell’accesso al diritto alla salute e all’istruzione e la sostenibilità ambientale.

 

Pinocchio è inoltre promosso da diverse associazioni, prima fra le altre il CEFA, il Seme della Solidarietà, un’associazione nata a Bologna nel 1972 che lavora per vincere fame e povertà, aiutando le comunità più povere a raggiungere l’autosufficienza alimentare e il rispetto dei diritti fondamentali.

 

Il fulcro dell’attività dell’organizzazione sono i progetti, che vengono implementati sia sul territorio nazionale che all’estero grazie a iniziative di cooperazione. L’obiettivo del CEFA è creare modelli di sviluppo sostenibile promuovendo la partecipazione delle popolazioni locali e rendendole protagoniste del proprio sviluppo.

 

Altri Partner del progetto sono A Sud Ecologia e Cooperazione Onlus, che opera in particolare nel campo dei conflitti ambientali; l’Unione Italiana Sport Per tutti – UISP, un’associazione di promozione sportiva e sociale che ha l’obiettivo di estendere il diritto allo sport per tutti i cittadini; LUNARIA Associazione di Promozione Sociale e Impresa Sociale, che ha come obiettivi la promozione della pace, della giustizia economica e dell’uguaglianza; e altre associazioni ricreative culturali italiane e di promozione sociale presenti sui territori di lavoro del progetto.

 

 

Fonti

A Sud

Progetto Pinocchio

 

 

 

 

  • 
  •