Scambi Culturali

Scambio culturale in Spagna sulla lotta al razzismo attraverso il cibo dal 14 al 22 dicembre 2020

piatti tipici turchi
Redazione

Se sei alla ricerca di un’esperienza stimolante, non perdere l’occasione di partire per questo Scambio in Spagna sulla lotta al razzismo attraverso il cibo con Scambieuropei

 

Dove: Terrassa, vicino Barcellona

Titolo del progetto: Combat Racism With Kitchen

 

 

 

Quando: dal 14 al 22 dicembre 2020

Destinatari: 5 partecipanti 18-25 anni (non sono possibili eccezioni)

Paesi Partner: Italia, Romania, Germania, Francia, Spagna

 

 

 

Descrizione del progetto

L’associazione Scambieuropei è alla ricerca di giovani interessati a prendere parte a questo stimolante scambio culturale vicino Barcellona sul tema della lotta al razzismo attraverso il cibo

 

Combattere il razzismo, che nasce da ignoranza, paura e pregiudizi verso il diverso, è una battaglia che deve iniziare da noi, attraverso la conoscenza delle altre culture, il rispetto del credo religioso, la promozione dell’interculturalità e il dialogo tra giovani provenienti da varie realtà storico-culturali e sociali

 

 

 

Obiettivi del progetto

Questo progetto mira a coinvolgere 25 giovani partecipanti provenienti da Italia, Romania, Germania, Francia e Spagna al fine di promuovere la comprensione reciproca e la solidarietà attraverso la cucina. Il cibo, in quanto strumento di identità etnica, riflettere la diversità culturale ed europea e contribuisce alla promozione della multiculturalità, coinvolgendo tutti i sensi

 

 

I partecipanti cucineranno insieme per 9 giorni, si scambieranno ricette tradizionali ricche di storia e condivideranno buone pratiche relative alla diversità interculturale e agli strumenti necessari per combattere il razzismo su larga scala.

 

 

 

Metodologia

Tutte le attività saranno svolte utilizzando metodi educativi non formali, legati all’apprendimento attraverso la pratica e la comunicazione anche non verbale

 

 

Al termine dello scambio, i giovani partecipanti prepareranno una cena per alcune famiglie locali

 

 

 

Lingua del progetto

Le lingue di lavoro saranno l’inglese e lo spagnolo. Sarà presente un traduttore spagnolo/inglese per tutta la durata del progetto

 

Il progetto non è stato annullato e verrà implementato nel rispetto delle norme per la tutela dell’emergenza covid-19

 

 

Accomodation

HOTEL DON CANDIDO

 

 

 

Chi può candidarsi

Possono candidarsi PREFERIBILMENTE tutti i giovani dai 18 ai 25 anni  (ragazzi 0 ragazze ) con minori opportunità, ovvero ad ESEMPIO: SENZA LAVORO da almeno un anno e, in genere, i candidati considerati giovani con minori opportunità (“fewer opportunities”) in uno dei seguenti campi: economico, sociale, fisico, culturale, geografico, medico

 

Se, quindi, siete disoccupati di lungo corso o avete difficoltà economiche oppure avete problemi fisici o, ancora, provenite da famiglie divise o da etnie differenti oppure se vivete su un’isola o in centri rurali o piccoli centri isolati oppure avete problemi di salute o siete/siete stati vittima di discriminazione sarete privilegiati per questo progetto in quanto considerati “giovani con minori opportunità”, appunto.

 

 

NOTA BENE: In alcuni casi, previa approvazione dei partner, è possibile arrivare fino a 1/2 giorni prima e ripartire fino a 1/2 giorni dopo. Nei giorni fuori dal progetti, e pensati per fare del turismo, i costi vivi (vitto-alloggio) saranno a carico dei partecipanti. I voli A/R saranno comunque rimborsati a fine progetto secondo le regole Erasmus +

 

 

 

Maggiori informazioni

COSA SONO GLI SCAMBI CULTURALI/TRAINING COURSE

 

 

 

Segui le esperienze di chi è partito su INSTAGRAM

 

 

Condizioni economiche

  • Vitto (colazione-pranzo e cena) e alloggio sono coperti al 100% dall’associazione ospitante
  • trasporti verranno rimborsati a fine progetto su un massimale di 275 euro. Spese superiori saranno a carico dei partecipanti

 

(La quota progetto si riferisce al contributo di partecipazione, che serve per coprire spese gestionali e amministrative relative alla durata totale del progetto (processo di selezione, formazione pre-partenza, coordinamento del gruppo, supporto durante e dopo la mobilità).

 

 

 

IMPORTANTE: Il governo spagnolo richiede obbligatoriamente un test PCR – Test diagnostico per  COVID-19 –  da effettuare 72 ore (3 giorni) prima dell’arrivo in Spagna

 

 

Il progetto è co-finanziato dal programma Erasmus Plus della Commissione Europea.

 

 

 

Guida alla candidatura

Per candidarsi inviare cv in italiano o inglese e lettera motivazionale in inglese attraverso il form di candidatura arancione

 

 

 

Nota bene: La scrittura della motivation letter, nell’application form, deve rispecchiare la vostra curiosità in merito al tema trattato e preferibilmente sottolineare esperienze pregresse e/o volontà a lavorare nel campo trattato. Inutile scrivere motivation letters in cui si sottolinea la volontà di voler partire perché il progetto si terrà in un determinato luogo o perché si vuole migliorare la lingua inglese

 

 

CANDIDARSI SOLO SE DISPOSITI AD EFFETTURARE IL TEST PRE-PARTENZA (A PROPRIE SPESE)

 

 

Scadenza

il prima possibile

 

 

 

Dal 2009, il primo sito italiano interamente dedicato alla mobilità giovanile internazionale. Un punto di riferimento per tantissimi giovani che vogliono vivere un’esperienza all’estero. Pubblichiamo offerte di lavoro e stage all’estero, borse di studio, contest artistici e concorsi.

  • 
  •