Scambi Culturali

Scambio culturale in Croazia su violenza e discriminazione di genere dal 14 al 22 luglio 2021

Redazione

Parti per questo Scambio culturale in Croazia su violenza e discriminazione di genere dal 14 al 22 luglio 2021. Scambieuropei ricerca 7 giovani interessati alla tematica del progetto

 

Dove: Osijek, Croazia

Titolo del progetto: I’am on a roll

 

 

 

Quando: dal 14 al 22 luglio 2021

Destinatari: 4 partecipanti 18-25 + 1 group leader* over 18

Paesi Partner: Croazia, Italia, Romania, Bulgaria, Lituania e Macedonia del Nord

 

 

*Il group leader, partecipante a tutti gli effetti, deve avere una buona conoscenza della lingua inglese e, preferibilmente, esperienze pregresse nel settore della mobilità Erasmus plus, in particolare nei progetti di scambi culturali e training course e con volontà di fare un minimo da mediatore tra il partner turco e i partecipanti

 

 

Descrizione del progetto

L’associazione Scambieuropei, in qualità di associazione partner del progetto, è alla ricerca di giovani interessati a prendere parte a questo stimolante scambio culturale in Croazia sulla violenza e discriminazione di genere. Le attività si svolgeranno nella città di Osijek,
la capitale della provincia più orientale della Croazia – Slavonija.

 

 

Il progetto, che avrà luogo dal 14 al 22 luglio 2021, coinvolgerà 40 partecipanti provenienti da Italia, Croazia, Romania, Bulgaria,
Lituania e Macedonia del Nord

 

 

 

Tema del progetto

Nonostante i passi avanti già fatti, le donne e le ragazze dell’Unione europea continuano a subire una persistente discriminazione di genere e
violenza. La convenzione di Istanbul definisce la violenza contro le donne come una violazione dei diritti umani e una forma di
discriminazione e violenza che comporta o può comportare danni o sofferenze fisiche, sessuali, psicologiche ed economiche significative

 

Anche se la discriminazione di genere può essere applicata (e condannata) ad entrambi i generi, gli studi dimostrano che in Europa il tasso di discriminazione contro le donne è di gran lunga superiore alla discriminazione contro gli uomini. Con un punteggio del Gender Equality Index di 67,4 su 100, l’UE ha infatti ancora un lungo cammino da compire per superare la disuguaglianza e tutelare entrambi i sessi allo stesso livello

 

 

Le donne e le ragazze europee continuano a sperimentare una disuguaglianza di genere strutturale, che si manifesta in una varietà di forme e in una serie di contesti. I dati mostrano che negli anni recenti le donne nell’UE hanno affrontato discriminazioni nell’occupazione e sul lavoro; molestie sessuali, discorsi di odio sessista, anche online, nonché violenza psicologica, fisica e sessuale.

 

Il persistere della discriminazione e della violenza di genere limita gravemente la capacità delle donne e delle ragazze di godere dei loro diritti fondamentali e di partecipare al contesto sociale e comunitario al pari degli uomini.

 

 

 

Obiettivi del progetto

  • Fai riflettere i giovani in merito alla discriminazione di genere, in particolare verso le donne, imparando a conoscere gli stereotipi e i pregiudizi relativi all’argomento, le loro cause e i possibili modi per fermarli.
  • Riconoscere come la donna viene rappresentata dall’industria cinematografica e in generale il modo in cui le persone percepiscono la differenza di genere e la sessualizzazione delle donne nei media
  • Imparare ad analizzare criticamente l’arte e la finzione nei media (ad esempio la definizione di standard di bellezza irrealistici per le ragazze e le donne)
  • Promuovere una cultura della responsabilità, volta a ridurre le relazioni abusive e la violenza domestica e a sensibilizzare le comunità sull’argomento

 

 

 

Metodologia

Tutte le attività saranno svolte utilizzando metodi educativi non formali, legati all’apprendimento attraverso la pratica e la comunicazione anche non verbale e la simulazione

Tra gli strumenti di educazioni non formale che verranno utilizzati: presentazioni, simulazioni, lavori di gruppo, workshop, giochi, ruolo, attività creative e così via. Il progettò sarà realizzato nel rispetto delle misure di prevenzione e contenimento del contagio da COVID-19

 

 

 

Lingua del progetto

Le lingue di lavoro saranno l’inglese

 

NOTA BENE: In alcuni casi, previa approvazione dei partner, è possibile arrivare fino a 2/3 giorni prima e ripartire fino a 2/3 giorni dopo. Nei giorni fuori dal progetti, e pensati per fare del turismo, i costi vivi (vitto-alloggio) saranno a carico dei partecipanti. I voli A/R saranno comunque rimborsati a fine progetto secondo le regole Erasmus +

 

 

 

Profilo dei partecipanti

  • 18-25 anni, over 18 per il group leader
  • conoscenza discreta dell’inglese
  • almeno un/una partecipante con esperienza nella produzione e realizzazione di video (al termine del progetto verrà realizzato un cortometraggio)
  • verrà data preferenza, ai fini della selezione, a giovani che rientrano nella categoria minori opportunità, ovvero ad ESEMPIO: SENZA LAVORO da almeno un anno e, in genere, i candidati considerati giovani con minori opportunità (“fewer opportunities”) in uno dei seguenti campi: economico, sociale, fisico, culturale, geografico, medico

 

 

 

Maggiori informazioni

COSA SONO GLI SCAMBI CULTURALI/TRAINING COURSE

 

 

 

Segui le esperienze di chi è partito su INSTAGRAM

 

 

Condizioni economiche

  • Vitto (colazione-pranzo e cena) e alloggio sono coperti al 100% dall’associazione ospitante
  • trasporti verranno rimborsati a fine progetto su un massimale di 180 euro. Spese superiori saranno a carico dei partecipanti
  • Quota Scambieuropei: 70 euro di cui 40 come Tesseramento Scambieuropei 2021 comprensiva di assicurazione infortuni   e 30 euro di quota progetto come contributo di partecipazione, che serve per coprire spese gestionali e amministrative relative alla durata totale del progetto (processo di selezione, formazione pre-partenza, coordinamento del gruppo, supporto durante e dopo la mobilità).

 

[La quota va pagata solo se selezionati]

 

Il progetto è co-finanziato dal programma Erasmus Plus della Commissione Europea

 

 

Guida alla candidatura

Per candidarsi inviare cv in italiano o inglese e lettera motivazionale in inglese attraverso il form di candidatura arancione. Specificare se ci si candida come group leader

 

 

 

 

Nota bene: La scrittura della motivation letter, nell’application form, deve rispecchiare la vostra curiosità in merito al tema trattato e preferibilmente sottolineare esperienze pregresse e/o volontà a lavorare nel campo trattato. Inutile scrivere motivation letters in cui si sottolinea la volontà di voler partire perché il progetto si terrà in un determinato luogo o perché si vuole migliorare la lingua inglese

 

 

Scadenza

1° maggio 2021