Scambi Culturali

Scambio culturale in Croazia sulla sostenibilità ambientale e il cambiamento climatico dal 16 al 25 agosto 2021

Redazione

Non perdere l’opportunità di partire ad agosto 2021 per uno scambio culturale in Croazia sulla sostenibilità ambientale e i cambiamenti climatici con noi di Scambieuropei!

 

Dove: Pirovac, Croazia

Titolo del progetto: Make Environment Great Again

 

 

 

Quando: 16 – 25 Agosto 2021

Destinatari: 5 partecipati tra 18 e 25 anni

Paesi Partner: Croazia, Italia, Lettonia, Serbia, Slovacchia

 

 

Descrizione del progetto

L’associazione Scambieuropei, in qualità di associazione partner del progetto, è alla ricerca di giovani interessati a prendere parte a questo interessante scambio culturale in Croazia volto a migliorare le conoscenze e la capacità dei giovani partecipanti per agire in modo più eco-sostenibile nella vita quotidiana, ma anche come produrre piccoli cambiamenti con un forte impatto positivo nella lotta alla riduzione dei futuri effetti potenzialmente devastanti del cambiamento climatico in corso.

 

 

 

Il riscaldamento globale e l’inquinamento umano sono i fattori che stanno accelerando il collasso della biodiversità e di molti ecosistemi terrestri, e dipendono in massima parte dai modelli di consumo delle società industrializzate, come quelle europee. Il modo in cui le persone acquistano oggetti e beni, e le scelte alimentari che mettono in atto, sono parti di sistemi di produzione che concorrono a produrre enormi effetti negativi sull’ambiente, in termini di rifiuti, inquinamento, perdita della biodiversità e cambiamenti climatici.

 

Per contribuire a limitare l’impatto individuale e collettivo sull’ambiente, è però possibile mettere in atto comportamenti alternativi che riducano, azzerino o controbilancino gli effetti delle nostre azioni, e questo scambio culturale si propone proprio di promuovere sia le buone pratiche quotidiane che la capacità di azione collettiva e cooperazione in favore della protezione dell’ambiente.

 

 

 

Caratteristiche del progetto

I 28 partecipanti provenienti dai cinque paesi partecipanti a questo scambio culturale soggiorneranno in un edificio comune dove si svolgeranno anche le attività del progetto e dotato di tutti i servizi.

 

 

Durante lo scambio saranno formati e incoraggiati a prendere decisioni rispettose dell’ambiente, attraverso discussioni aperte, lezioni, ma anche attraverso attività informali come la preparazione dei pasti, utilizzando alimenti che hanno un basso impatto ambientale.

 

 

I partecipanti saranno introdotti al tema del riscaldamento globale e dell’inquinamento, e discuteranno riguardo agli effetti odierni e rischi futuri dei cambiamenti climatici. Successivamente i partecipanti analizzeranno criticamente come le loro scelte quotidiane contribuiscono alla crisi ambientale attraverso ciò che mangiano e come fanno acquisti. Dopo aver appreso come raggiungere un modello di consumo più eco-compatibile e sostenibile, si concentreranno su cosa fare con i rifiuti che producono, imparando modi creativi di riciclaggio e upcycling.

 

I partecipanti al progetto organizzeranno attività locali in coordinamento con il governo locale e i giovani locali, che includeranno la pulizia degli spazi pubblici e l’organizzazione di seminari per i giovani sul riciclaggio, l’upcycling, il consumo sostenibile e l’impatto ambientale. Inoltre prepareranno una pubblicazione su suggerimenti e consigli per altri giovani su come ridurre al minimo il loro impatto negativo sull’ambiente.

 

 

Obiettivi del progetto

  • Migliorare le conoscenze e le competenze dei giovani riguardo l’impatto ambientale
  • Promuovere buone pratiche e comportamenti salutari per le persone e per l’ambiente
  • Aumentare la comprensione delle conseguenze delle abitudini alimentari e dei modelli di consumo sull’ecosistema

 

 

Metodologia

Tutte le attività saranno svolte utilizzando metodi educativi non formali, legati all’apprendimento attraverso la pratica e la cooperazione. Alcune attività prevedono l’introduzione delle tematiche trattate dallo scambio culturale da parte di moderatori e l’apertura alla discussione libera da parte del gruppo.

 

 

Molte attività quotidiane (come fare la spesa, comprare vestiti, cucinare, utilizzare mezzi di trasporto ecc.) saranno svolte mettendo in pratica le conoscenze apprese nel corso dello scambio e saranno svolte collettivamente.

 

 

Tra gli strumenti educativi non formali che verranno utilizzati: presentazioni, seminari, lavori di gruppo, workshop, attività creative e così via. Il progetto sarà realizzato nel rispetto delle vigenti misure di prevenzione e contenimento del contagio da COVID-19 del paese ospitante.

 

 

Lingua del progetto

La lingua di lavoro sarà l’inglese

 

NOTA BENE: In alcuni casi, previa approvazione dei partner, è possibile arrivare fino a 2/3 giorni prima e ripartire fino a 2/3 giorni dopo. Nei giorni fuori dal progetti, e pensati per fare del turismo, i costi vivi (vitto-alloggio) saranno a carico dei partecipanti. I voli A/R saranno comunque rimborsati a fine progetto secondo le regole Erasmus+.

 

 

Maggiori informazioni

COSA SONO GLI SCAMBI CULTURALI/TRAINING COURSE

 

 

Segui le esperienze di chi è partito su INSTAGRAM

 

 

Profilo dei partecipanti

  • I partecipanti devono avere tra 18 e 25 anni
  • Conoscenza discreta dell’inglese (letto, scritto e parlato)
  • Esperienza o comprovato interesse per le tematiche ambientali e le pratiche individuali e collettive eco-sostenibili.

 

 

Condizioni economiche

  • Vitto (colazione-pranzo e cena) e alloggio sono coperti al 100% dall’associazione ospitante
  • trasporti verranno rimborsati a fine progetto su un massimale di 180 Euro per i partecipanti italiani. Spese superiori saranno a carico dei partecipanti.
  • Quota Scambieuropei: 70 euro di cui 40 come Tesseramento Scambieuropei 2021 comprensiva di assicurazione infortuni 30 euro di quota progetto come contributo di partecipazione, che serve per coprire spese gestionali e amministrative relative alla durata totale del progetto (processo di selezione, formazione pre-partenza, coordinamento del gruppo, supporto durante e dopo la mobilità).

 

 

Al group leader sarà richiesto soltanto il versamento della quota per il tesseramento Scambieuropei 2021.

 

 

IMPORTANTE:

Salvo controindicazioni, il governo croato richiede obbligatoriamente un test PCR negativo – Test diagnostico per  COVID-19 –  da effettuare entro 48 ore (2 giorni) prima dell’arrivo in  Croazia e che sarà a carico del partecipante o aver completato da 14 giorni la vaccinazione contro il Covid-19.

 

Il progetto è co-finanziato dal programma Erasmus Plus della Commissione Europea.

 

 

Guida alla candidatura

Per candidarsi inviare cv in italiano o inglese e lettera motivazionale in inglese attraverso il form di candidatura arancione. Specificare se ci si candida come group leader

 

 

 

Scadenza

5 luglio 2021

 

 

Nota bene: La scrittura della motivation letter, nell’application form, deve rispecchiare la vostra curiosità in merito al tema trattato e preferibilmente sottolineare esperienze pregresse e/o volontà a lavorare nel campo trattato. Inutile scrivere motivation letters in cui si sottolinea la volontà di voler partire perché il progetto si terrà in un determinato luogo o perché si vuole migliorare la lingua inglese.