Concorsi

Premio Giacomo Matteotti per saggi, opere teatrali e tesi di laurea della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Redazione

Scopri come partecipare al Premio Giacomo Matteotti per saggi, opere teatrali e tesi di laurea della Presidenza del Consiglio dei Ministri! Hai tempo fino al 25 Aprile 2019!

 

Descrizione del concorso 

La Presidenza del Consiglio dei ministri indice la quindicesima edizione del Premio nazionale intitolato a Giacomo Matteotti, assegnato ad opere che illustrano gli ideali di fratellanza tra i popoli, di libertà e giustizia sociale che hanno ispirato la vita di Giacomo Matteotti.

 

 

Il Premio è suddiviso nelle seguenti sezioni:

Sezione «saggistica»:

  • possono concorrere al Premio le opere in lingua italiana di carattere saggistico di autori, anche stranieri, viventi alla data di pubblicazione del bando, pubblicate in volume per la prima volta nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2017 ed il 31 dicembre 2018.
  • Se l’opera pubblicata in volume non contiene nelle note tipografiche l’indicazione dell’anno di pubblicazione, tale indicazione deve essere fornita, mediante dichiarazione scritta. 
  • Se l’opera è stata pubblicata con uno pseudonimo, è necessaria un’ulteriore dichiarazione scritta, resa sia dall’editore sia dall’autore dell’opera nella quale sia indicato il nome dell’autore. Le opere devono essere accompagnate da una lettera di presentazione dell’editore.
  • Il Premio consiste in una somma di denaro pari ad euro diecimila, al lordo delle ritenute di legge.

 

Sezione «opere letterarie e teatrali»:

  • possono concorrere al Premio le opere in lingua italiana di carattere letterario, teatrale e poetico (nella loro stesura o messa in scena) di autori, anche stranieri, viventi alla data di pubblicazione del bando, pubblicate in volume o rappresentate al pubblico per la prima volta nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2017 ed il 31 dicembre 2018.
  • Le opere pubblicate in volume devono essere accompagnate da una lettera di presentazione dell’editore. Se l’opera pubblicata in volume non contiene nelle note tipografiche l’indicazione dell’anno di pubblicazione, tale indicazione deve essere fornita mediante dichiarazione scritta dell’autore o dell’editore. Se l’opera è stata pubblicata con uno pseudonimo, è necessaria una ulteriore dichiarazione scritta, resa sia dall’editore sia dall’autore dell’opera.
  • Per le opere teatrali rappresentate in pubblico, la data di prima rappresentazione deve essere indicata dall’autore o dal regista dell’opera con dichiarazione scritta.
  • Il Premio consiste in una somma di denaro pari ad euro diecimila al lordo delle ritenute di legge.

 

Sezione «tesi di laurea»:

  • possono concorrere al Premio coloro che abbiano conseguito la laurea o il dottorato in qualsiasi Università, italiana o straniera, nel periodo ricompreso tra il 1° gennaio 2017 ed il 31 dicembre 2018, discutendo una tesi, in qualunque disciplina, sulla figura di Giacomo Matteotti o sugli
    ideali che ne hanno ispirato la vita. Le tesi, in lingua italiana, devono essere accompagnate da una lettera di presentazione del relatore, ovvero del preside della facoltà universitaria di riferimento.
  • Alla domanda di partecipazione al concorso deve essere allegata una dichiarazione scritta, nella quale il concorrente indicherà sotto la propria responsabilità il diploma di laurea posseduto, la data di discussione della tesi ed il punteggio conseguito.
  • Il premio prevede due tesi vincitrici a pari merito e consiste, per ciascun lavoro, in una somma di denaro pari ad euro cinquemila al lordo delle ritenute di legge. La commissione giudicatrice può proporre la pubblicazione delle tesi vincitrici.

 

 

Maggiori informazioni 

Per ulteriori dettagli sul concorso leggi il BANDO ufficiale.

 

Guida alla candidatura 

La domanda di partecipazione al concorso, redatta in carta semplice secondo il modello allegato nel bando, con accluse anche le eventuali dichiarazioni e le lettere di presentazione richieste, deve essere:

  • sottoscritta dall’autore
  • corredata da fotocopia di un documento di identità in corso di validità
  • corredata da due copie dell’opera in formato cartaceo e una copia in supporto informatico

 

Tutti i documenti richiesti e le relative opere devono pervenire in plico chiuso al seguente indirizzo:
Presidenza del Consiglio dei ministri – Segretariato generale – Ufficio del Segretario generale – Servizio per le funzioni istituzionali – Palazzo Chigi – piazza Colonna, 370 – 00187 Roma.

Per le modalità di spedizione consultare il bando ufficiale.

 

Scadenza 

25 Aprile 2019

 

  •