Magazine

Parole Francesi usate in Italiano: sono davvero tantissime!

Parole francesi usate in italiano, Bandiera francese
Redazione

Esistono moltissime parole francesi usate in italiano. Scoprine alcune, dal mondo della moda a quello della cucina, leggendo questo articolo!

 

La lingua italiana è ricca di forestierismi: parole di origine straniera entrate regolarmente nell’uso.

 

La Francia, con una storia così strettamente interconnessa a quella italiana, ha esercitato una forte influenza sulla nostra lingua, arricchendo il nostro modo di parlare e di esprimerci.

 

Spesso, dunque, parliamo un po’ di francese senza neanche rendercene conto. Ecco una lista di parole francesi usate in italiano a cui nessuno fa più caso!

 

 

1) Parole francesi usate in italiano per parlare di moda, vestiti, acconciature

Parole francesi usate in Italiano, Torre Eiffel

 

Cominciamo la nostra rassegna di parole francesi usate in italiano con alcuni termini del mondo della moda:

  • Atelier:
    Laboratorio di moda.

 

  • Boutique:
    Elegante bottega di abbigliamento femminile e sartoria.

 

  • Collant:
    Calzamaglia femminile.

 

  • Collier:
    Collana di particolare valore, elegante.

 

  • Chignon:
    Acconciatura femminile, capelli raccolti dietro la nuca.

 

  • Frac:
    Abito maschile elegante, da cerimonia.

 

  • Gilet:
    Spesso italianizzato in gilè. Indumento maschile senza maniche, da portare sotto alla giacca.

 

  • Manicure / pedicure:
    Cura delle mani / dei piedi.

 

  • Mèche:
    Ciocca di capelli con colore diverso dal resto della chioma, tipicamente ottenuto artificialmente.

 

  • Papillon:
    Cravatta a farfalla.

 

  • Toupée:
    Spesso italianizzato in tupè. Parrucchino.

 

 

2) Parole francesi di oggetti che abbiamo in casa

 

Il francese è comune anche all’interno delle nostre case, ci hai mai fatto caso? Ecco le parole della casa francesi:

  • Abat-jour:
    Letteralmente smorza-luce. Lampada da comodino con paralume.

 

  • Bidet:
    Apparecchio igienico atto a lavare le parti intime del corpo (che i francesi, per qualche motivo, non usano).

 

  • Canapé:
    Divano imbottito da salotto, con braccioli e spalliera.

 

  • Moquette:
    Rivestimento per pavimenti fatto in fibra tessile.

 

  • Parquet:
    Tipologia di pavimentazione in legno.

 

 

3) Parole francesi usate in italiano in cucina

Parole francesi usate in Italiano, Croissant

 

Chiaramente, anche il mondo della gastronomia è pieno di francesismi. Vediamone alcuni:

  • Baguette:
    Pane francese dalla forma allungata.

 

  • Carré:
    Per gli italiani pan carré oppure pancarré. Pane in cassetta, di forma quadrata.

 

  • Bistrot:
    Spesso italianizzato in bistrò. Piccolo e intimo caffè.

 

  • Brioche:
    Piccolo dolce cotto al forno, può essere ripieno oppure vuoto.

 

  • Buffet:
    Presentazione e servizio del cibo in cui le pietanze sono esposte e i commensali possono scegliere le vivande da consumare.

 

  • Chef:
    Letteralmente significa “capo”; in italiano questa parola si riferisce ai capocuochi dei ristoranti.

 

  • Cordon bleu:
    Letteralmente “cordone azzurro”, questo termine viene utilizzato nelle scuole di cucina francese per definire piatti prestigiosi e di alta qualità. Per noi italiani si tratta di una più spartana cotoletta ripiena di prosciutto cotto e formaggio fondente.

 

  • Crème caramel:
    Budino ricoperto di caramello.

 

  • Crêpe:
    Crespella francese che può essere dolce o salata.

 

  • Dessert:
    Dolce di fine pasto.

 

  • Frappé:
    Frullato a base di latte e frutta oppure latte e cioccolato.

 

  • Menu:
    Al ristorante, carta delle pietanze.

 

  • Mousse:
    Crema densa e schiumosa utilizzata per la preparazione di pietanze dolci o salate.

 

  • Omelette:
    Pietanza a base di uova simile alla frittata.

 

  • Profiterole:
    Bignè ripieni di crema, cioccolato o panna.

 

  • Tartare:
    Preparazione a base di carne o pesce crudi.

 

 

4) Parole francesi per automobilisti italiani

Parole francesi usate in Italiano, Limousine

 

Eh già! Non abbiamo ancora finito; ecco delle parole francesi comune nel settore automobilistico:

  • Cabriolet:
    Automobile decappottabile.

 

  • Camion:
    Autocarro.

 

  • Coupé:
    Automobile sportiva in cui la capienza di passeggeri è ridotta a favore della comodità e delle prestazioni.

 

  • Garage:
    Autorimessa.

 

  • Grand-prix:
    Gara o corsa automobilistica di particolare importanza.

 

  • Limousine:
    Automobile molto elegante e spaziosa, dalla forma allungata.

 

  • Panne:
    Guasto meccanico improvviso che provoca l’arresto del motore di una vettura.

 

  • Roulotte:
    Rimorchio da autovettura abitabile.

 

 

5) Parole francesi usate in italiano in vari ambiti

Torre Eiffel

 

  • Bébé:
    Italianizzato in bebè. Neonato.

 

  • Biberon:
    Poppatoio, bottiglia da cui i neonati si nutrono.

 

  • Bijou:
    Letteralmente significa “gioiello”. In italiano si utilizza per indicare una persona o una cosa apprezzata per l’eleganza e la raffinatezza.

 

  • Bonton:
    Galateo.

 

  • Bouquet:
    Mazzo di fiori.

 

  • Bricolage:
    Attività manuale fai da te, non professionale.

 

  • Cabaret:
    Spettacolo teatrale di varia natura.

 

  • Carillon:
    Scatola armonica, strumento che produce musica facendo vibrare lamelle d’acciaio su un disco o un cilindro.

 

  • Caveau:
    Spazio blindato atto a conservare oggetti di particolare valore.

 

  • Chalet:
    Abitazione tipica dei paesaggi montani, tipicamente costruita in legno.

 

 

campo di lavanda

 

  • Charme:
    Carisma.

 

  • Chance:
    Possibilità, probabilità.

 

  • Chic:
    Raffinato, elegante.

 

  • Choc:
    Forte trauma.

 

  • Cliché:
    Luogo comune, stereotipo.

 

  • Coupon:
    Buono acquisto, buono sconto.

 

  •  Cyclette:
    Attrezzo ginnico che simula la pedalata in bicicletta.

 

  • Défaillance:
    Momento di debolezza improvvisa.

 

  • Croupier:
    Addetto ai tavoli nei casinò, dealer, mazziere.

 

  • Dejà-vu:
    Sensazione di aver già vissuto in precedenza la situazione attuale.

 

  • Dossier:
    Fascicolo di documenti relativi a uno stesso argomento o persona.

 

  • Empasse:
    Difficoltà che non prevede vie di uscita, vicolo cieco.

 

6) Altri francesismi usati in italiano

 

Bandiera francese

 

Per finire, altre parole di origine francese entrate nella nostra quotidianità sono le seguenti:

  • Escamotage:
    Trovata ingegnosa per uscire velocemente da una situazione difficoltosa.

 

  • Gaffe:
    Azione o espressione inopportuna, che rivelano una certa goffaggine.

 

  • Galà:
    Cerimonia prestigiosa, elegante.

 

  • Habitué:
    Cliente abituale.

 

  • Mascotte:
    Persona, animale o pupazzo che portano fortuna o rappresentano un brand.

 

  • Nonchalance:
    Atteggiamento di indifferenza, noncuranza.

 

  • Osé:
    Spinto, audace, sconcio.

 

  • Pelouche:
    Pupazzo di stoffa.

 

  • Passepartout:
    Chiave atta ad aprire ogni tipo di serratura.

 

  • Routine:
    Abitudine ripetitiva.

 

  • Silhouette:
    Immagine di un oggetto che ne rende esclusivamente i contorni.

 

  • Rétro:
    Datato, che richiama il passato.

 

  • Souvenir:
    Letteralmente “ricordo”, utilizzato in italiano per riferirsi all’oggetto-che-evoca-ricordi, tipicamente acquistato in occasione di un viaggio o una vacanza.

 

dizionario

 

E’ giusto o sbagliato usare parole francesi in italiano?

I contatti e le contaminazioni tra lingue diverse sono sempre avvenuti e hanno portato all’evoluzione delle lingue antiche nelle lingue moderne che oggi conosciamo.

 

Esistono diversi motivi per cui una lingua adotta termini di origine straniera: ad esempio può essere per definire un oggetto non esistente nella lingua di arrivo, per una questione di prestigio linguistico oppure di espressività.

 

Spesso, infatti, anche se esiste un equivalente italiano della parola francese entrata nella nostra lingua, si percepisce tra le due parole una differenza di sfumatura nel significato.

 

Ad esempio, un “mazzo di fiori” può essere colto in un campo, mentre un “bouquet” è più facile trovarlo dal fiorista.

Sta a ciascuno di noi scegliere quale parola esprime meglio quello che vogliamo dire.

 

 

 


Ti è piaciuta questa lista di parole francesi usate in italiano?

Leggi anche:

Curiosità sulla Francia, ecco le più interessanti e inaspettate

Le 15 migliori Serie TV per imparare il Francese

 

 

  • 
  •