Magazine

Parolacce in arabo: quali sono i 50 insulti più strani e usati

parolacce in arabo
Redazione


Se hai intenzione di imparare l’arabo quest’anno, potresti voler familiarizzare con le parolacce arabe più comuni.

Come per ogni lingua, le parolacce sono di solito una delle prime cose che i nuovi studenti di lingua araba cercano quando iniziano a scoprirla.


Naturalmente, speriamo che le parolacce che condividiamo oggi non vengano usate per danneggiare gli altri!


Sono un buon asso nella manica da avere a tua disposizione nel caso ci siano altre persone che la usano contro di te.


Questa potrebbe potenzialmente essere una lista infinita, ma abbiamo deciso di limitarla per darti soltanto un’idea della varietà e dell’inventiva della lingua araba in fatto di parolacce.


Ricorda, queste parolacce possono essere molto offensive da usare contro altre persone, quindi ti consigliamo di tenerlo a mente fin da subito!


Parolacce in arabo 1 – 25

  • Gabbi – Scemo


  • Hakeer – Bastardo


  • Kara – Merda


  • Wejeh kara – Faccia di merda


  • Iktafi – Fottiti

  • Mallon – Testa di cazzo


  • Maniak – Stronzo


  • Shad – Sfigato


  • Nadel – Bastardo


  • Ras zeb – Testa di cazzo


  • Kaen – Spione


  • Zeb – Cazzo


  • Sharmoota – Puttana


  • Kasawi – Coglioni


  • Tkaseresce bidi – Non rompermi i coglioni


  • Kos – Figa


  • Kos immak – La figa di tua madre


  • Yoddamir – Fare a pezzi


  • Mafi majal – Non c’è modo, o “per un cazzo”


  • Ibin Sharmootah – La puttana di tua madre


  • Hemar – Somaro/asino;


  • Helweh – Fighetta, ragazza che ostenta la sua bellezza


  • Bzas – Tette


  • Mabifrik ala zibi – Non me ne frega un cazzo


  • Ma’mol – Essere “fatto”, drogato, mal messo


Parolacce in arabo 26 – 50

parolacce in arabo
  • Lllah i3tik elbwasser – Vuol dire letteralmente ”Che Dio ti dia le emorroidi!”


  • Latohshor halik – Fatti i cazzi tuoi


  • Latabesh bead – Non rompere


  • Teez – Culo


  • Sharmoota – Prostituta, puttana


  • Sharinot – Emarginato, sfigato, persona esclusa da tutti


  • Yejaker – Fottere, scopare


  • Yearred – Pisciare


  • Yastageeb – Parlare male di qualcosa, spettegolare


  • Yashaq – Pestare, fare a pezzi


  • Yallah – Accidenti, cazzo


  • Yadroot – Scorreggia


  • Sakkir – Chiudi il becco, espressione da usare quando qualcuno dice qualcosa senza senso


  • Safil – Maiale, porco


  • Roh intak – Vaffanculo


  • Kos oktak – La fica di tua sorella


  • Mrakab groon – Cornuto, persona la cui donna tradisce con regolarità


  • Marige – Sega


  • Kawal Travestito, usato con accezione dispregiativa


  • Ako Sharmootah – La puttana di tua sorella o anche ”fratello di una puttana”


  • Ablah – Stupido, zucca vuota


  • Kabbot – Preservativo


  • Ard kabeereh – Persona proveniente da luoghi rozzi, dalla campagna


  • Allamih Sapientone, persona saccente



Potrebbe interessarti anche: