Line1

Magazine

L’inversione dei ruoli di genere negli annunci pubblicitari degli anni ’60

Redazione


Un universo in cui i ruoli di genere sono invertiti, e mentre gli uomini restano a casa a pulire e cucinare, le donne escono in giacca e camicia per andare a lavoro. Per alcuni è preistoria, per altri realtà: ecco l’inversione dei i ruoli di genere negli annunci pubblicitari degli anni ’60

 

 

Il fotografo di Beirut Eli Rezkallah è stato ispirato a creare la sua serie di foto “In a Parallel Universe” dopo aver ascoltato una conversazione durante una riunione di famiglia.

 

“In occasione dell’ultimo Ringraziamento, ho sentito per caso i miei zii parlare di come le donne stiano meglio cucinando e adempiendo ai loro doveri femminili.

 

Anche se so che non tutti gli uomini la pensano così, mi sorprende che alcuni lo facciano ancora, quindi ho continuato a immaginare un universo parallelo, in cui i ruoli sono invertiti e agli uomini viene dato un assaggio del loro stesso veleno sessista”.

 

 

Per il suo progetto, ha guardato le pubblicità sessiste dall’era “Mad Men” e le ha ricreate – con ruoli di genere invertiti.

Il punto non è solo guardare il passato ma “mettere in discussione il sessismo dei nostri giorni, mostrandolo attraverso una luce umoristica per scatenare una conversazione“, scrive Rezkallah sul suo sito web.

“In a Parallel Universe” esamina un aspetto di ciò che è il problema più grande dell’abuso delle donne e parla attraverso un obiettivo creativo.

 

 

Questo progetto è taggato sui social media con #TimesUp, fondato da più di 300 donne a Hollywood che mirano a porre fine alle molestie sessuali sul posto di lavoro, portando un cambiamento sistematico sia nel settore dei media, ma anche in altre imprese.

 

Per scoprire di più sulla serie fotografica, guardate questo video:

 

 

FONTE Mother Nature Network

 

 

 

 

  • comments powered by Disqus