Lavoro

Lavoro a Roma per Mediatori Culturali con Croce Rossa Italiana

Redazione

Se vuoi lavorare con una delle più grandi organizzazioni di volontariato in qualità di mediatore culturale, fai domanda per questa offerta di lavoro a Roma promossa dall’Associazione della Croce Rossa Italiana (CRI) 

 

Descrizione dell’ente

L’Associazione della Croce Rossa Italiana (CRI) – Organizzazione di Volontariato – è un soggetto di diritto privato ad interesse pubblico, posta sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica, che ha come scopo l’assistenza sanitaria e sociale sia in tempo di pace che in tempo di conflitto.

 

 

 

L’Associazione della Croce Rossa Italiana fa parte del Movimento Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, nelle sue azioni a livello internazionale si coordina con il Comitato Internazionale di Croce Rossa (CICR), nei paesi in conflitto, e con la Federazione Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (FICR) per gli interventi in tempo di pace.

 

Descrizione dell”offerta

Attualmente, l’Associazione della Croce Rossa Italiana (CRI) è alla ricerca di mediatori culturali per la sede di Roma

 

Il mediatore culturale è una figura professionale che opera per facilitare l’interazione, la collaborazione e la convivenza negli ambienti multiculturali, sia tra i cittadini di origini e culture diverse, che in relazione alla comunità ospitante, durante le diverse fasi di permanenza sul territorio italiano. Rappresenta una figura cardine nei contesti di accoglienza ed assistenza e fornire strumenti adeguati e concreti alle persone migranti, rispondendo ai bisogni dei migranti

 

Ruoli e Responsabilità

  • facilita e semplifica la comunicazione attraverso l’utilizzo di risorse linguistiche e metodologiche mirate all’utenza specifica delle persone migranti, in particolare sulla prima accoglienza ed in presenza di misure di prevenzione e contenimento legate all’emergenza COVID in atto;
  • supporta nell’attività di prima accoglienza delle persone migranti, inclusa quella materiale, incentrando l’intervento sull’informativa e la responsabilizzazione;
  • costituisce un punto focale di ascolto e restituzione rispetto ai fabbisogni espressi dai beneficiari, facilitandone la risposta;
  • facilita la diffusione e l’assimilazione delle informazioni necessarie al buon svolgimento delle attività, focalizzando sulle specifiche priorità in base ai contesti operativi;
  • media durante situazioni di sopraggiunti conflitti ed incomprensioni;
  • facilita le attività quotidiane, con particolare attenzione, dato il momento emergenziale, all’ambito di accompagnamento sanitario

 

Requisiti

  • diploma;
  • qualifica professionale di mediatore interculturale.
  • conoscenza della lingua inglese e/o francese, preferibile arabo;
  • preferibile conoscenza di dialetti dei paesi di provenienza dei principali flussi migratori attuali;
  • padronanza del pacchetto Office.
  • comprovata esperienza in attività di mediazione culturale presso progetti di accoglienza per persone migranti in Italia e/o presso attività di risposta umanitaria sul campo (es: assistenza agli sbarchi);
  • comprovata esperienza nell’organizzazione di attività ed eventi di informazione, integrazione e di inclusione;
  • comprovata esperienza in attività di mediazione culturale.
  • flessibilità ad effettuare spostamenti sul territorio;

 

Competenze trasversali

  • condivisione della mission e dei principi di Croce Rossa;
  • spirito di iniziativa;
  • precisione e attenzione ai dettagli;
  • capacità di lavorare in team e sotto stress con scadenze urgenti ed in situazioni di emergenza;
  • ottime capacità comunicative, di ascolto e di mediazione.

 

Guida alla candidatura

Per conoscere i dettagli dell’offerta e per fare domanda, cliccare sul form arancione di candidatura

 

 

Scadenza

il prima possibile

 

  • 
  •