Magazine

Guida alle migliori zone naturali che potete visitare in Turchia

Redazione


Se stavate pensando di fare un bel viaggio in Turchia, ecco qui selezionati quattro luoghi dai colori e paesaggi incredibili, zone del paese in cui gli scenari naturali si offrono al visitatore in tutto il loro splendore. Lasciatevi dare qualche consiglio da questa guida alle migliori zone naturali che potete visitare in Turchia

 

La Turchia ha circa 8000 km di costa e le sue spiagge sono senza dubbio tra le più belle del mondo. Ma questo paese ospita anche montagne, laghi e paesaggi meravigliosi che sfidano qualsiasi spiaggia.

Se quindi stavate pensando di fare un viaggio in Turchia, o semplicemente eravate indecisi sulla meta e desiderosi di avventura in luoghi naturali mozzafiato, lasciatevi consigliare qualche posto da visitare.

Ecco 4 meravigliosi scenari naturali:

 

 

1.Cappadocia

 

 

La Cappadocia è sicuramente la più famosa bellezza naturale della Turchia.

Gli enormi “camini delle fate” conici – formati dall’erosione che ha intagliato lentamente la morbida e porosa pietra vulcanica – danno come l’illusione di trovarsi su un altro pianeta.

Non volendo interrompere la bellezza naturale della zona, i locali hanno intagliato le loro case in questa misteriosa roccia per secoli.

 

 

2. Dalyan

 

 

A metà strada tra le famose città turistiche di Marmaris e Fethiye sul Mediterraneo, l’attrazione principale di Dalyan è İztuzu, una spiaggia sabbiosa lunga tre miglia che ha il raro privilegio di essere un terreno di nidificazione per tartarughe marine.

Noto in Turchia come “caretta caretta”, Turtle Beach è attentamente pattugliata e protetta durante la stagione riproduttiva, ma i nuotatori fortunati potrebbero vedere un cucciolo che inizia a sfidare le acque.

LEGGI ANCHE:  Sve in Turchia sulla creazione di campagne di sensibilizzazione per 6 mesi

 

 

 

 

3. Pamukkale

 

 

Le acque curative e le terrazze bianche di Pamukkale“castello di cotone” in turco – attrassero i primi turisti in Anatolia nel lontano 2 ° secolo aC, quando qui venne fondata la città di Hierapolis.

Hierapolis era anche sede di molti templi, il che ha reso nel tempo questo luogo anche un tempio di culto. Le rovine – un patrimonio mondiale dell’UNESCO – possono ancora essere visitate oggi.

Ricche di minerali e a 95 ° Fahrenheit, si dice che le acque curino un certo numero di malattie. Puoi immergerti nelle pozze e usare l’argilla gessosa sul fondo come un fango.

 

 

4. Montagne Kaçkar

 

 

Se stai cercando una vacanza in cui il suono più forte che desideri sentire è un campanaccio, dirigiti verso le montagne di Kaçkar. Sono la più lunga e la più alta catena montuosa della Turchia, raggiungendo un picco di circa 13.000 piedi.

Le montagne sono coperte con l’antica foresta pluviale subtropicale, e Il Parco Nazionale delle Montagne Kaçkar è una sezione particolarmente bella di questa zona già splendida, non lontano da Rize.

Le foreste sono piene di fauna selvatica, quasi tutti i rapaci possono essere trovati qui, così come lontre, capre, linci e gatti selvatici.

 

 

 

 

FONTE Matador Network

 

 

 

 

  • comments powered by Disqus