Magazine

Green Pass, via libera definitivo del Parlamento al certificato COVID digitale dell’UE

Redazione

Green Pass, via libera definitivo del Parlamento al certificato COVID digitale dell’UE

 

Firmato l’accordo definitivo del Parlamento europeo al certificato Covid digitale dell’​Ue, che entrerà in vigore dal 1° luglio per 12 mesi e contribuirà a semplificare gli spostamenti all’interno dell’Unione, promuovendo la ripresa economica e la libera circolazione europea

 

Il certificato Green Pass sarà rilasciato gratuitamente dalle autorità nazionali e sarà disponibile in formato digitale o cartaceo con un codice QR.

 

Attraverso questo documento, sarà possibile sia attestare se una persona è stata vaccinata contro il coronavirus sia se ha effettuato un test con esito negativo o è guarita dall’infezione.

 

 

I certificati saranno compatibili e verificabili in tutta l’Unione europea e gli Stati dell’UE non potranno infatti imporre ulteriori restrizioni di viaggio ai titolari di certificati – come quarantena, autoisolamento o test – salvo casi eccezionali di pericolo pubblico

 

 

I Paesi dell’UE sono inoltre incoraggiati a garantire che i test abbiano prezzi abbordabili e siano ampiamente disponibili. In più, tutti i  i dati personali dovranno essere trattati in linea con il regolamento generale sulla protezione dei dati.

 

Il presidente della commissione per le libertà civili e relatore Juan Fernando López Aguilar (S&D, ES) ha dichiarato: “Oggi il Parlamento ha dato il via al ripristino della libera circolazione e a uno Schengen pienamente funzionale, mentre continuiamo a combattere questa pandemia”.

 

 

Fonte: Parlamento Europeo

 


  •