Magazine

Festival in India: 9 Feste Culturali assolutamente da non perdersi

festival india
Redazione

Festival India: 9 Festival Culturali da non perdersi assolutamente per immergersi nella cultura di questo paese e condividerne le tradizioni

 

 

L’India è riconosciuta in tutto il mondo come un paese abbondante di festival culturali e di tradizioni, grazie alla diversità di religioni e culture che ospita. I Festival in India sono così comuni che è possibile trovarne uno praticamente ogni mese.

Le persone in India amano celebrare, onorare, danzare, cantare. Nei numerosi festival in tutto il paese è possibile trovare praticamente ogni tipo di arte. Con milioni di costumi e tradizioni, eccitazione, stupore, passione e intrigo non mancano mai in questi festival culturali.

 

Dopo avervi raccontato della Festa di Diwali, ecco una lista dei 9 principali festival in India da non perdersi:

 

 

9) Festival India: Ladakh Festival

Uomini suonano durante festival

 

Ogni anno dal 20 al 26 settembre il Ladakh Festival ha luogo tra le zone più fredde dell’Himalaya. Questa zona solitaria prende vita in uno scoppio di colori durante l’unico breve periodo dell’anno in cui fa un po’ più caldo. Il festival è come un saluto all’estate ed evidenzia la cultura e gli sport della regione in una settimana di attività quali tiro con l’arco, polo, artigianato e danze rituali.

 

Il luogo di per sé è sbalorditivo e vale veramente la pena visitarlo, soprattutto in questo periodo dell’anno. Le mostre di thanga, un raro tipo di ricamo su seta, sono spettacolari da vedere. Ci sono, inoltre, trekking organizzati e spedizioni a cui partecipare.

 

 

8) Kala Ghoda Arts Festival

Festival kala ghoda

Photo by Sahas Rajak on Unsplash

 

Il Kala Ghoda Arts Festival dura 9 giorni e inizia ogni anno il primo sabato di Febbraio nella regione Kala Ghoda di Mumbai. Inaugurato nel 1999, il festival è cresciuto imponentemente negli anni, arrivando ad attrarre persone da tutto il paese e da tutto il mondo.

 

Il team no-profit che organizza il festival vuole diffondere in questa particolare area la conoscenza delle arti e rendere Mumbai un distretto artistico ufficiale.

 

Questo festival ruota intorno a numerosi workshop letterari, performance culturali, eventi teatrali e stand di cibo sempre affollati. Fra le principali attività ci sono anche passeggiate attraverso il patrimonio, proiezioni di film ed eventi per bambini.

 

 

7) Festival India: Prithvi Theatre Festival

uomo e bambina danza indiana

Photo by nik radzi on Unsplash

Nel distretto Maharashtra di Mumbai il Prithvi Theatre Festival è un grande evento che ha luogo la prima settimana di novembre. Iniziato da uno dei principali attori Bollywoodiani, Prithviraj Kapoor, questo festival in India onora l’eleganza delle arti e promuove i migliori talenti.

 

In passato uno degli aspetti più caratteristici del festival era il Fringe Theater, dove performance sperimentali erano portate in scena davanti a piccole audience. Oggi ci sono jam session acustiche e un programma chiamato Stage Talks, dove gli attori ricordano alcune delle loro esperienze più interessanti.

 

Se siete esperti di spettacoli o semplicemente amate il teatro questo è un festival a cui vale la pena di partecipare, fosse anche per un solo spettacolo

 

 

6. Hornbill Festival

hornbill festival india

Foto: Dhrubazaanphotography  (CC BY-SA 4.0)

L’Hornbill Festival a Nagaland è un festival culturale che fu iniziato dal governo Indiano per incoraggiare e promuovere l’interazione tra tribù diverse e per sostene l’eredità culturale del luogo. Le manifestazioni culturali di questo festival sono meravigliose fanno da introduzione a molte delle tradizioni caratteristiche dell’India.

 

Nagaland è situato in una regione a nord-est e confina con Burma, Asam, Arunchal Pradesh e Manipur. Si tratta di uno dei più piccoli stati indiani, che vanta colline e montagne rigogliose, piccoli villaggi tradizionali e terrazze di riso sceniche.

 

A Nagaland ci sono 16 tribù principali e tutti partecipano all’Hornbill festival al Naga Heritage Village, situato a meno di 10 Km dalla capitale Kohima. La celebrazione prevede cerimonie, mercati di artigianato, performance e cibo tradizionale. Vi sono in mostra anche alcune incredibili arti locali quali l’intagliatura del legno, la pittura e la scultura. Gli stand di erbe medicinali sono, inoltre, tra le attrazioni preferite, insieme al wrestling e ai concerti.

 

5) Festival India: Khajuraho Dance Festival

festival india danza

 

Il Khajuraho Dance Festival è un festival di danze indiane, ritornato al suo luogo di origine all’interno del tempio Khajuro, antico di mille anni. Il Khajuraho Dance Festival dura una settimana e si svolge ogni anno durante la prima settimana di Febbraio nel distretto Madhya Pradesh di Chhatarpur, una delle regioni dell’India centrale.

 

Con il tramonto gli spettatori possono davvero godere di un spettacolo meraviglioso. I templi vengono illuminati da una luce dorata, creando lo sfondo perfetto per un viaggio dal passato al presente. Questo festival, in uno dei templi indiani più famosi, è un evento davvero significativo per chiunque ami lo spettacolo.

 

I suoni della tanpura e dei flauti preparano l’atmosfera. Contemporaneamente, il battito della tabla e il mridangam danno il ritmo, seguiti da una serie di campane chiamate ghungroo. Queste campane spesso sono fissate sui danzatori così da lasciare che esprimano i battiti dei loro movimenti.

 

 

4) Onam

onam fiori

Foto: Sidheeq (CC BY-SA 4.0)

L’Onam è uno degli eventi più significativi nello stato del Kerala, nel sud dell’India. Questo festival Hindu è una festa del raccolto osservata dalla popolazione in tutto lo stato. La celebrazione vuole adorare il Re Mahabali, poiché si dice che il suo spirito visiti il Kerala durante l’Onam.

 

L’Onam comincia all’inizio del mese di Chingam,  il primo mese del calendario Malayalam, e dura da 4 a 10 giorni, anche se i più importanti sono il primo e l’ultimo.

 

Circa 10 giorni prima dell’inizio ufficiale dell’Onam i locali preparano decorazioni floreali e le sistemano a terra davanti alle loro porte d’ingresso, come fossero un’offerta. Durante il festival, l’evento principale è chiamato Puli Kali, un insieme unico ed elettrizzante di danza, dramma, arte popolare e musica. A questi si aggiungono gare in barca, processioni di elefanti, giochi ed imprese stravaganti.

 

 

3) Festival India: Nehru Trophy Boat Race

barca serpente

Foto: Avinash Singh (CC BY 2.0)

Nel bellissimo Kerala, sulla costa Malabar, il  Nehru Trophy Boat Race procede lungo le languide paludi di Alleppey. Questa regata che si svolge il secondo sabato di Agosto dal 1952.

 

Il miglior modo per poter godere della corsa è arrivare qui il prima possibile e cercare un posto lungo le rive di Punnamada. Da qui potrete ammirare le lunghe barche “serpente”, chiamate Chundan Vallam. Ogni barca porta 4 rematori al timone e più di 100 rematori ai remi principali.

 

Sebbene le corse Chundan Vallam siano le più interessanti e popolari, esistono molte altre corse con vari tipi di imbarcazione.Potete com prare un VIP pass per il Nehru Trophy Boat Race per meno di 30$ o avere un posto in piedi in una delle terrazze di bamboo per meno di 2$.

 

 

2) Jaisalmer Desert Festival

Deserto India

Foto: Prateek Singhal, Pexels

Il Jaisalmer Desert Festival, nel Rajasthan, è una celebrazione che si svolge a metà febbraio, che sembra quasi essere il mese dei festival in India. Questo è uno dei migliori festival esotici dell’India ed è caratterizzato da una festosità incredibile ed indimenticabile.

 

Per tre lunghi giorni i locali suonano musica affascinante e danzano senza fine. In queste giornate si svolgono anche stravaganti competizioni, come la gara di confezionamento turbanti, la sfilata per il “Best Desert Man” e il miglior baffo.

 

Questo, per farla breve, è il festival più grandioso dei Rajasthan. È, inoltre, uno dei più popolari, a cui partecipano numerosi turisti, indiani e stranieri. Oltre alle performance culturali, al cibo e alla musica, potrete vedere il polo a cammello, le  corse di cammelli e il tiro alla fune con i cammelli!

 

Tutto questo ha uno sfondo spettacolare: la fortezza Jaisamler. Infine, i fuochi d’artificio che illuminano il cielo per chiudere questi perfetti giorni di festa.

 

 

1) Festival India: Carnevale di Goa

india carnevale

 

Il noto carnevale di Goa è uno di quelli che non vorrete perdervi se state viaggiando nella regione durante la prima settimana di Marzo. Infatti è un festival che vale veramente la pena vedere se possibile.

 

Si tratta di uno spettacolo caleidoscopico di luci, di impressionanti carri da parata con ballerini vestiti in un arcobaleno di colori. L’aria è piena di spirito, celebrazione e musica senza fine.

 

Questo carnevale è una eredità che segue le tradizioni cristiane portate a Goa dai Portoghesi nel 1510. Ogni anno il carnevale ha inizio il sabato che precede il Mercoledì delle Ceneri e continua per 4 giorni consecutivi.

 

Questa festa combina diverse credenze, culture e religioni con spettacoli di strada che si svolgono insieme alle celebrazioni religiose. Le vivaci ed energiche parate hanno luogo in 4 città: Vasco, Margao, Mapusa e la capitale Panaji.

 

Fonte: Escapehere

 

Vuoi partire per l’India?

Scopri tutto ciò che c’è da sapere sui visti per l’India o leggi la testimonianza della nostra volontaria Simona e lasciati ispirare per partire anche tu!

 

 

  • 
  •