Magazine

Digital Transformation e lavoro, quali sono le professioni del cambiamento

Redazione

La trasformazione digitale riguarda diversi settori della società e sta, giorno dopo giorno, rivoluzionando il mondo del lavoro, portando a nuove professioni sempre più ricercate.

 

 

L’era post pandemia ha accelerato il processo di digitalizzazione, aiutando la nostra società sotto molti aspetti, come per esempio negli ambiti della robotica, dell’intelligenza artificiale o delle nano tecnologie.

 

 

Cos’è la Digital Transformation

Innanzitutto, se si vuole spiegare in parole povere cos’è la digital transformation si può dire che questa locuzione indica un insieme di cambiamenti che riguardano la tecnologia, ma anche la cultura, l’organizzazione, la creatività e il lavoro aziendale.

 

Tutto ciò che viene attraversato dalla digital transformation diventa, appunto, digitale. Con questa transizione si velocizzano molti processi lavorativi, eliminando tempi morti e ottimizzando gli spazi, che non vengono più occupati dalla carta.

 

Questa condizione è la base per una vera e propria rivoluzione che sta cambiando il mondo del lavoro, rendendo tutto molto più semplice e smart.

 

Vediamo ora alcune professioni che stanno aiutando il processo di trasformazione digitale.

 

 

Le professioni che stanno aiutato il processo della Digital Transformation

Front-end, Back-end e Full-stack developer: parliamo di tre ruoli differenti che spesso collaborano nello stesso team e nello stesso progetto, soprattutto quando si parla di lavoro all’interno di grandi aziende.

 

Sono professioni al momento molto ricercate, come viene anche spiegato da Epicode nella sua lista dei lavori più richiesti del 2021.

 

Ma di cosa si occupano nello specifico? In sintesi: il Front-end developer si occupa della parte visibile agli utenti di un sito web, il back-end invece lavora dietro le quinte di un sito occupandosi del giusto funzionamento dei server.

 

Infine, il Full-stack developer è la figura più completa delle tre, perché conosce i metodi per progettare, sviluppare e far funzionare perfettamente il sito web su cui tutti e tre gli sviluppatori lavorano.

 

 

UX Designer: è praticamente il progettista digitale che si occupa principalmente di studiare gli utenti per dare loro la migliore esperienza e soddisfazione creando una struttura ad hoc per i prodotti digitali.

 

Il suo lavoro è proprio quello di analizzare il comportamento degli utenti avendo competenze nella ricerca e nell’osservazione di dinamiche e contesti che riguardano gli utenti, ma anche la matematica, la statistica e il coding del suddetto sito web.

 

Data Analyst: una figura professionale molto importante, che esplora, analizza e interpreta tutti i dati con l’obiettivo di evidenziare informazioni che possano supportare le decisioni strategiche aziendali.

 

Si occupa inoltre di creare e aggiornare periodicamente i report di un sito web, utilizzando vari software, rispondendo a specifiche richieste di business da parte del datore di lavoro.

 

Per diventare un Data Analyst è richiesta una ottima conoscenza di base della statistica e dei database.

 


  •