Volontariato Europeo

Corpo Europeo di Solidarietà in Francia a tema interculturale e intergenerazionale per 6 mesi da settembre 2020

Redazione

Ti interessa partecipare ad un Corpo Europeo di Solidarietà in Francia di 6 mesi? Il progetto è coordinato dall’associazione Unis-Cité e gestito, per l’Italia, dall’organizzazione di invio Scambieuropei

 

Dove: Metz, Francia

Durata: 6 mesi

 

 

Quando: indicativamente da settembre 2020

A chi è rivolto: 2 volontari dai 18 ai 30 anni

 

Descrizione del progetto

Il progetto di volontariato, nell’ambito del Servizio Civile Europeo, prevede un’esperienza di Corpo Europeo di Solidarietà per 2 volontari italiani. da effettuarsi a Metz e che partirà a settembre 2020 per 6 mesi. Il progetto è pensato, in particolare, per ragazzi che hanno già effettuato il Servizio civile nazionale in Italia, ma per questa prima edizione non sarà considerato requisito obbligatorio. Saranno agevolate le candidature di ragazzi che, pur non avendo ancora fatto il servizio civile, si impegneranno a farlo dopo ‘esperienza di 6 mesi in Francia (requisito, anche questo, comunque non obbligatorio)

 

Le tematiche del progetto, che richiederà un impegno di circa  28 ore a settimana, sempre in team e sotto la guida di un capo progetto, riguarderanno sia il lavoro di assistenza agli anziani (assistenza, giri al parco, giretti vari) che la promozione di progetti contro la discriminazione. I volontari italiani svolgeranno parte delle attività con i ragazzi francesi che stanno svolgendo il servizio civile in loco, più altri volontari europei, in particolare ragazzi del Belgio e della Germania.

 

Il progetto è coordinato dall’associazione Unis-Cité e gestito, per l’Italia, dall’organizzazione di invio Scambieuropei

 

Caratteristiche del progetto

Il volontariato si effettuerà in gruppi da 24 giovani (12 francesi e 12 europei), successivamente divisi in sottogruppi in base alle attività. Un Coordinatore sarà responsabile dei volontari del team e li aiuterà a fare conoscenza e creare spirito di squadra, accompagnandoli nella preparazione e nella realizzazione delle diverse attività interculturali. Il coordinatore aiuterà inoltre i volontari a familiarizzare con la città e, insieme ai ragazzi francesi, a conoscere la cultura e le attività locali 

 

Attività dei volontari

I volontari si occuperanno dell’implementazione delle seguenti attività:

 

  • Dix-criminations: informare e sensibilizzare sulle discriminazioni intorno a 10 assi tematici (handicap, origini, credenze e religione, genere, orientamento sessuale, aspetto fisico ecc.). In squadra, i volontari prepareranno attività per sensibilizzare sui vari tipi di discriminazioni e che saranno poi presentate agli studenti di liceo, ai giovani del MJC o di altre strutture, durante gli eventi locali.
  • L’Europa intergenerazionale: lottare contro l’isolamento delle persone anziane effettuando visite a domicilio o nelle case di riposo). In squadra, i volontari prepareranno attività (giochi, lettura, uscite, ecc.) rivolte agli anziani.  Durante questa missione, i volontari dovranno anche effettuare un reportage (foto, video, libro, testimonianze, ecc.) che mostri le diverse visioni dell’Europa (la vostra, quella delle generazioni anziane francesi e quella degli altri volontari europei o francesi).

 

Le due missioni saranno effettuate simultaneamente, al fine di consentire il confronto continuo su varie tematiche e lavorare al livello interculturale e intergenerazionale. Una volta al mese, i vari volontari europei avranno inoltre la possibilità di presentare la loro cultura e il loro paese attraverso canzoni, ricette, tradizioni ed eventi

 

Formazione

All’inizio della missione, un minimo di 2 settimane sarà dedicato alle attività di integrazione e di coesione.  Il primo mese sarà dedicato alla formazione sugli obiettivi del progetto e ciclicamente, i volontari saranno formati su una serie di temi civici quali: ambiente, salute, handicap, Europa, democrazia, ecc. Previsto anche corso di lingua francese ed uscite culturali con i volontari francesi

 

Profilo dei volontari

  • Avere tra i 18 e i 30 anni
  • conoscenza almeno minima/discreta della lingua inglese
  • Interesse verso tematiche a sfondo sociale
  • Sensibili ed empatici
  • conoscenza almeno base del francese, da migliorare una volta lì grazie ai corsi gratuiti

 

Accomodation

I 12 volontari europei  saranno alloggiati in una residenza per giovani al centro di Metz. In particolare, 8 alloggeranno al Foyer Sainte Constance, e 4 al Foyer des Jeunes Ouvriers, in camere singole con bagno. I volontari avranno anche accesso alle cucine comuni e ad una sala da pranzo. Diverse attività sono possibili sul posto (sala sport, sala tv, biblioteca, ecc.).

 

Maggiori informazioni

Scarica l’INFOPACK

Per i requisiti di candidatura fare riferimento al post e non all’infopack

 

SCOPRI DI PIU’ SUL CORPO EUROPEO DI SOLIDARIETA’

 

Segui le esperienze di chi è partito su INSTAGRAM

 

Condizioni economiche

Come sempre per il CORPO EUROPEO DI SOLIDARIETA’  (18 – 30 anni), il viaggio A/R è coperto al 100% fino ad un massimale  di riferimento, mentre vitto e alloggio  sono pagati in toto, così come l’assicurazione ed un breve corso di lingua locale e un pocket money per le spese personali

 

Il progetto è cofinanziato dal programma ESC dell’UE

 

Guida alla candidatura

Per candidarsi, inviare CV in inglese e una breve lettera motivazionale, sempre in inglese, attraverso il form di candidatura arancione

 

 

Scadenza

Il prima possibile

 

 

NOTE BENE: LE SELEZIONI VENGONO EFFETTUATE DAI PARTNER STRANIERI E NON DA SCAMBIEUROPEI. MOTIVO PER CUI VERRANNO RICONTATTATI SOLO I CANDIDATI PRE-SELEZIONATI O SELEZIONATI

 

 

 

 

  • 
  •