Volontariato Europeo

Corpo Europeo di Solidarietà in Polonia in strutture scolastiche innovative e creative da settembre 2022

Redazione

L’associazione Scambieuropei è alla ricerca di volontari per un progetto del Corpo Europeo di Solidarietà in Polonia in scuole innovative, democratiche ed alternative 


Dove: Polonia, Sosnowiec

Durata: 6-12 mesi

Quando: dal 1° settembre 2022

Destinatari: volontari 18-30



Descrizione dell’organizzazione

Active Women Association, organizzazione coordinatrice del progetto, è un’organizzazione non a scopo di lucro che lavora al livello locale, nazionale e internazionale e che si occupa, principalmente, di animare la vista socio culturale nella storica regione della Slesia. Da anni lavora con l’iniziativa del corpo europeo di solidarietà sia come organizzazione di invio, che come organizzazione di coordinamento ed ospitante

L’associazione polacca lavora all’interno di una serie di strutture scolastiche:

  • Scuole democratiche: promozione della democrazia ed ecologia con particolare enfasi sulla costruzione della comunità, il rispetto della diversità culturale e la connessione con la natura.

  • Scuole innovative: per alunni con bisogni speciali e dove implementare attività come: musicoterapia, arteterapia, artigianato, ippoterapia, dogoterapia, parco polisensoriale.

  • Scuole Montessori e Waldorf: approccio alternativo con metodi educativi basati sul rapporto diretto con natura, ecologia, comunicazione nonviolenta, artigianato.

  • Scuole secondarie superiori attive nell’istruzione europea non formale, cittadinanza attiva, volontariato e collaborazioni internazionali


Attività del volontario

Al momento, l’associazione è alla ricerca di volontari interessati a prestare servizio presso una o più scuole in varie località polacche e impegnate nell‘educazione democratica, alternativa e creativa, attraverso l’implementazione di attività non formali e metodi di apprendimento innovativo, per venire incontro, in particolare, alle esigenze di studenti con bisogni speciali, in particola con disabilità mentali più o meno gravi

Le scuole seguono la pedagogia Waldorf o steineriana, dove i bambini vengono educati al rispetto per la natura, al lavoro partecipativo, all’amore per l’ambiente rurale e bucolico e alle arti pratiche. Non mancano anche attività legato a: musicoterapia, arte terapia, artigianato, ippoterapia, cinofilia, parco polisensoriale.



Tra le attività previste:

  • promuovere l’idea di solidarietà, Unione Europea e il  volontariato
  • realizzazione di progetti educativi personali, a seconda dei propri interessi e passioni, considerando i bisogni speciali degli studenti

  • realizzazione di attività attraverso metodi di educazione non formale ed informale per promuovere il benessere psicofisico e sociale

  • gestione attività con e per la comunità

  • partecipazione alla vita della comunità scolastica, in particolare outdoor

  • co-organizzazione di eventi ed attività sul modello pedagogico scolastico. unitamente a fiere, mostre, festival, laboratori, eventi

  • co-organizzazione di gite scolastiche all’aperto

  • promozione della metodologia non formale



Profilo dei volontari

  • interesse a lavorare con i bambini

  • interessati verso l’educazione alternativa e creativa 

  • di età compresa tra i 18 e i 30 anni

  • conoscenza discreta della lingua inglese

  • interesse verso l’educazione partecipativa


Maggiori informazioni

LEGGI LINFOPACK GENERALE

[candidarsi esclusivamente tramite form arancione sottostante]


SCOPRI DI PIU’ SUL CORPO EUROPEO DI SOLIDARIETA’




Segui le esperienze di chi è partito su INSTAGRAM

Condizioni economiche

Come sempre per il CORPO EUROPEO DI SOLIDARIETA’  (18 – 30 anni), il viaggio A/R è coperto al 100% fino ad un massimale  di riferimento, mentre vitto e alloggio  sono pagati in toto, così come l’assicurazione ed un breve corso di lingua locale e un pocket money per le spese personali

Il progetto è cofinanziato dal programma ESC dell’UE


Guida alla candidatura

Per candidarsi, inviare CV in inglese e una breve lettera motivazionale, sempre in inglese, attraverso il form di candidatura arancione




Scadenza

il prima possibile


Responsabile editoriale di Scambieuropei e coordinatrice delle piattaforme digitali. Da sempre interessata ai viaggi e al mondo della mobilità giovanile