Lavoro

Concorso Ripam Ministero della Giustizia: Lavoro per 2.329 funzionari

Redazione

E’ online il bando del maxi concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’assunzione di 2.329 funzionari, nei ruoli del personale del ministero della Giustizia. Scadenza 9 settembre 2019

 

Descrizione del concorso

Nell’ambito del progetto “RIPAM” Riqualificazione della Pubblica Amministrazione, si ricercano 2.329 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato per il profilo di Funzionario, da inquadrare nell’Area funzionale terza, Fascia economica F1, nei ruoli del personale del Ministero della giustizia.

 

 

 

L’assunzione del personale sarà così suddivisa:

  • per il Dipartimento dell’Organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi – 2.242 unità di funzionari giudiziari;
  • per il Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria – 20 funzionari dell’organizzazione e delle relazioni;
  • per il Dipartimento per la Giustizia minorile e di comunità – 39 funzionari amministrativi e 28 funzionari dell’organizzazione

 

Destinatari

Il concorso è rivolto, in base ai diversi profili previsti, a laureati in una delle seguenti discipline:

  • studi giuridici
  • studi economici
  • psicologia
  • sociologia
  • scienze dell’organizzazione
  • ingegneria gestionale
  • scienze politiche
  • servizi sociali
  • cooperazione allo sviluppo
  • statistica

 

Modalità di Selezione

La selezione avverrà tramite tre prove così strutturate:

  • prova preselettiva, comune a tutti i profili professionali, consisterà in un test, composto da quesiti a risposta multipla, di cui una parte attitudinali per la verifica delle capacità logico-matematiche e una parte diretta a verificare la conoscenza delle seguenti materie: diritto amministrativo e diritto costituzionale.
  • fase selettiva scritta, consistente nella risoluzione di quesiti a risposta multipla, con una parte volta a verificare le conoscenze rilevanti direttamente riferite al profilo professionale scelto; una parte volta a verificare le conoscenze relative alle tecnologie informatiche; una parte volta a verificare la conoscenza della lingua inglese
  • prova orale consistente, per ciascun profilo professionale, in un colloquio interdisciplinare volto ad accertare la preparazione e la capacità professionale dei candidati su materie specifiche indicate nel bando.

 

Maggiori informazioni

Scarica il BANDO

 

Guida alla candidatura

Per conoscere i dettagli del concorso, consultare la documentazione ufficiale nell’apposita pagina sul sito del Ministero della Giustizia

 

Scadenza

ore 00.00 del 9 settembre 2019

 

 

  • 
  •