Lavoro

Concorso Ministero della Giustizia: 8.171 posti per laureati in varie discipline

Redazione

Il Ministero della Giustizia indice un concorso per l’assunzione di personale in tutta Italia, presso la Corte di Cassazione e vari Distretti della Corte d’appello. Scade il 23 settembre.

 

Descrizione dell’offerta

Il concorso, indetto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, è volto all’assunzione di 8171 lavoratori specializzati in diverse discipline, che ricoprano il ruolo di Addetto all’ufficio per il Processo a tempo determinato.

 

 

La selezione avverrà tramite valutazione dei titoli e prova scritta.

 

 

Requisiti

I candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

 

  • Cittadinanza italiana o equiparata, cittadinanza di uno stato membro dell’Unione Europea. In alternativa è possibile partecipare al concorso se si è familiari di un cittadino UE, si è in possesso di diritto di soggiorno, o si figura come rifugiato;
  • Età non inferiore ai 18 anni;
  • Possesso di titolo di studio inerente alla posizione per cui si partecipa al concorso;
  • Posizione regolare per quanto riguarda gli obblighi di leva;
  • Godimento di diritti civili e politici: il candidato non deve essere stato escluso dall’elettorato politico attivo;
  • Non essere stati destituiti o dispensati da un impiego presso una pubblica amministrazione;
  • Non aver riportato condanne penali che comportino l’interdizione dai pubblici uffici;

 

 

Guida alla candidatura

Per candidarsi è inoltre necessario essere in possesso di SPID.

 

La domanda di partecipazione va inoltrata compilando il modulo online che si trova a questo link, entro e non oltre il 23 settembre 2021.

 

 

Maggiori informazioni

Per maggiori informazioni, visitare il sito di FormezPA e leggere il bando del concorso sulla gazzetta ufficiale.

 

 

Scadenza

23 settembre 2021.


  •